Mia Ceran

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Mia Ceran (Treviri, 15 novembre 1986) è una giornalista e conduttrice televisiva italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nel 1986 a Treviri, nell'allora Germania Ovest, da padre tedesco, di professione dentista, e madre slava, di professione giornalista, è cresciuta fino all'età di 13 anni negli Stati Uniti d'America per poi trasferirsi a Roma[1]. Ha conseguito il bachelor's degree in Business Administration presso la John Cabot University di Roma[2].

Dopo uno stage alla sede romana della CNN, collabora con Mediaset per Matrix, talk di Canale 5, e Studio Aperto, telegiornale di Italia 1, divenendo giornalista professionista nel 2011[3]. Dal 2011 al 2013 ha lavorato per LA7, prima come inviata del programma economico L'aria che tira e poi per In onda estate[1]. Passata nel 2013 su Rai 3, ha lavorato dapprima alla trasmissione Agorà[4] conducendo nel 2015 e nel 2016, insieme con Alessio Zucchini, il programma di Rai 1 Unomattina estate[5]. Nel 2016 partecipa prima come opinionista, poi con una sua rubrica, a TV Talk, il talk show dell'ora di punta del sabato di Rai 3 condotto da Massimo Bernardini. Nelle stagioni televisive 2015-2016 e 2016-2017 prende invece parte come inviata e ospite fisso a Quelli che il calcio, condotto da Nicola Savino e la Gialappa's Band su Rai 2.

Sempre su Rai 2 conduce, da febbraio 2017, insieme con il Mago Forest e la Gialappa's Band, il programma della primissima serata Rai dire Niùs[6]. Dalla stagione 2017-2018 torna a Quelli che il calcio, sempre sullo stesso canale, in veste di co-conduttrice con Luca e Paolo. Dal 5 marzo 2018 è conduttrice, insieme a Luca e Paolo, dello spin-off Quelli che... dopo il TG sulla stessa rete. Nel novembre 2018 è lei a coprire il ruolo di conduttrice principale dei sorteggi per la fase finale del Campionato europeo di calcio Under-21 2019 in Italia.

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Le conduttrici - Mia Ceran, Rai - Radiotelevisione Italiana Spa. URL consultato il 29 dicembre 2018 (archiviato il 12 novembre 2018).
  2. ^ Asking the Right Questions: Alumna Mia Ceran, John Cabot University, 9 novembre 2017. URL consultato il 3 marzo 2019.
  3. ^ Albo Ordine dei Giornalisti del Lazio, su albo.odg.roma.it (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2014).
  4. ^ Mia Ceran, la giornalista di RaiTre in pole per Ballarò- Lettera43.it, Lettera43, 11 luglio 2014. URL consultato il 1º gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2018).
  5. ^ Monica Setta, La Rai pullula di conduttrici, ma alcune sono mogli di politici o finanzieri famosi, su notizie.tiscali.it, 19 luglio 2016. URL consultato il 1º settembre 2016.
  6. ^ Adriana Marmiroli, "Rai dire niùs", su Rai 2 il contro telegiornale della Gialappa's Band, in La Stampa, 13 febbraio 2017. URL consultato il 15 febbraio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]