Premio Campiello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Premio Campiello
Logo Premio Campiello.png
Premio letterario
Assegnato daFondazione il Campiello-Confindustria Veneto
Intitolato aIl campiello
PaeseItalia Italia
Anno inizio1963
Sito webwww.premiocampiello.org

Il Premio Campiello è un premio letterario italiano che viene assegnato annualmente a un'opera di narrativa italiana edita nell'anno di riferimento.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Campiello è il risultato di un'iniziativa degli industriali del Veneto, nel 1962, per l'impulso della famiglia Valeri Manera; il nome riprende la commedia di Carlo Goldoni Il campiello[1]. La cerimonia di premiazione avviene a Venezia, solitamente nel Palazzo Ducale o al Gran Teatro La Fenice. Il primo Premio Campiello fu assegnato l'anno successivo, nel 1963, al romanzo di Primo Levi, La tregua. Dal 1996 è stato istituito anche il premio Campiello Giovani riservato a giovani di età compresa fra i 15 e i 22 anni per la scrittura di un racconto a tema libero in lingua italiana. Dal 2004 viene assegnato inoltre il Premio Campiello Opera Prima, al romanzo di un autore al suo esordio letterario[2].

Franco Scaglia riceve la "vera da pozzo" (trofeo del Premio Campiello) nel 2002 per il romanzo Il custode dell'acqua

Dal 1997 al 2003 la Fondazione Il Campiello ha assegnato un premio alla carriera a uno scrittore italiano o straniero che, individuato dalla Giuria dei Letterati, si sia distinto per la sua attività.[3] Gli autori che hanno ricevuto questo speciale riconoscimento sono: Anna Maria Ortese (1997), Elio Pagliarani (1998), Maria Corti, (1999), Franco Lucentini (2000), Raffaele La Capria (2001), Michel Tournier (2002), Edoardo Sanguineti (2003). Dal 2015 la Fondazione Il Campiello ha assegnato annualmente altri premi alla carriera, designati come: Premio della Fondazione Il Campiello alla carriera. Da ottobre 2019, il Presidente della Fondazione Il Campiello è Enrico Carraro, che ricopre anche la prima carica nel direttivo di Confindustria Veneto.[4]

Ammissione[modifica | modifica wikitesto]

Sono ammesse al premio opere di narrativa italiana (romanzi e racconti) pubblicate e regolarmente in commercio nell'anno di riferimento[5]. Sono escluse le opere a carattere saggistico.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

La modalità di premiazione del Premio Campiello è molto particolare. A differenza di quanto accade nella maggior parte degli altri premi letterari, infatti, la Giuria dei Letterati (composta da dieci lettori qualificati e presieduta da una personalità della cultura italiana)[6] identifica fra i libri editi nell'anno precedente una rosa di 5 libri da sottoporre alla Giuria dei Lettori, chiamata anche Giuria dei Trecento: questi 5 libri finalisti vengono insigniti ufficialmente del Premio Campiello - Selezione Giuria dei Letterati. Sarà, infatti, la Giuria dei Lettori (composta da 300 lettori, di diversa provenienza sociale, età, cultura, professione e posizione sociale) a scegliere fra i 5 finalisti il libro Campiello. È possibile far parte della Giuria Popolare una sola volta. La cerimonia di premiazione è trasmessa in diretta televisiva da Rai 5 e in tutto il mondo attraverso Rai Italia.

Albo dei vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito vengono segnalati tutti i libri partecipanti alle finali del Premio.

Anno Autore vincitore Titolo libro insignito del Premio Casa editrice dell'opera vincitrice Altri finalisti (vincitori del Premio Selezione Campiello) -
Altri premi assegnati
1963 Primo Levi La tregua Einaudi Carlo Alianello, L'eredità della priora (Feltrinelli)
Elio Bartolini, La donna al punto (Rizzoli)
Fortunato Pasqualino, Mio padre Adamo (Cappelli)
Giorgio Saviane, Il papa (Rizzoli)
1964 Giuseppe Berto Il male oscuro Rizzoli Laudomia Bonanni, L'adultera (Bompiani)
Piero Chiara, La spartizione (Mondadori)
Tommaso Landolfi, Tre racconti (Vallecchi)
Luigi Santucci, Il velocifero (Mondadori)
1965 Mario Pomilio La compromissione Vallecchi Antonio Aniante, Il figlio del sole (Ceschina)
Beatrice Solinas Donghi, L'uomo fedele (Rizzoli)
Fulvio Tomizza, La quinta stagione (Mondadori)
Dante Troisi, I bianchi e i neri (Laterza)
1966 Alberto Bevilacqua Questa specie d'amore Rizzoli Giovanni Dusi, La moglie (Bompiani)
Luigi Malerba, Il serpente (Bompiani)
Gino Montesanto, La cupola (Mondadori)
Mario Tobino, Sulla spiaggia e di là dal molo (Mondadori)
1967 Luigi Santucci Orfeo in paradiso Mondadori Antonio Barolini, Le notti della paura (Feltrinelli)
Carlo Cassola, Storia di Ada (Einaudi)
Gino De Sanctis, Il minimo d'ombra (Rizzoli)
Giuseppe Mesirca, Una vecchia signora (Rebellato)
1968 Ignazio Silone L'avventura d'un povero cristiano Mondadori Arrigo Benedetti, Il ballo angelico (Mondadori)
Carlo Castellaneta, Gli incantesimi (Rizzoli)
Luigi Compagnone, Capriccio con rovine (Vallecchi)
Pier Maria Pasinetti, Il ponte dell'Accademia (Bompiani)
1969 Giorgio Bassani L'airone Mondadori Giulio Cattaneo, Da inverno a inverno (il Saggiatore)
Giuliano Gramigna, Marcel ritrovato (Rizzoli)
Stelio Mattioni, Il re ne comanda una (Adelphi)
Giuseppe Raimondi, Le nevi dell'altro anno (Mondadori)
1970 Mario Soldati L'attore Mondadori Ennio Flaiano, Il gioco e il massacro (Rizzoli)
Carlo Emilio Gadda, La meccanica (Garzanti)
Goffredo Parise, Il crematorio di Vienna (Feltrinelli)
Neri Pozza, Processo per eresia (Vallecchi)
1971 Gianna Manzini Ritratto in piedi Mondadori Manlio Cancogni, Il ritorno (Rizzoli)
Renato Ghiotto, Adios (Rizzoli)
Ercole Patti, Diario siciliano (Bompiani)
Enrico Raffi, Sposa mia (Bompiani)
1972 Mario Tobino Per le antiche scale Mondadori Alberto Arbasino, La bella di Lodi (Einaudi)
Giovanni Arpino, Randagio è l'eroe (Rizzoli)
Carlo Laurenzi, Quell'antico amore (Rusconi)
Ottiero Ottieri, Il campo di concentrazione (Bompiani)
1973 Carlo Sgorlon Il trono di legno Mondadori Carlo Cassola, Monte Mario (Rizzoli)
Raffaele La Capria, Amore e psiche (Bompiani)
Luigi Magnani, Il nipote di Beethoven (Einaudi)
Giorgio Saviane, Il mare verticale (Rusconi)
1974 Stefano Terra Alessandra Bompiani Rodolfo Doni, Muro d'ombra (Rusconi)
Tommaso Landolfi, Le labrene (Rizzoli)
Fulvio Tomizza, Dove tornare (Mondadori)
Fiora Vincenti, Utopia per flauto solo (Vallecchi)
1975 Stanislao Nievo Il prato in fondo al mare Mondadori Carla Cerati, Un matrimonio perfetto (Marsilio)
Gino Montesanto, Il figlio (Rusconi)
Giorgio Soavi, Memorie di un miliardario (Rizzoli)
Alberto Vigevani, Il grembiule rosso (Mondadori)
1976 Gaetano Tumiati Il busto di gesso Mursia Paolo Barbaro, Le pietre, l'amore (Mondadori)
Carlo Coccioli, Davide (Rusconi)
Alfredo Todisco, Storia naturale di una passione (Rizzoli)
Mimì Zorzi, La nuova età (Marsilio)
1977 Saverio Strati Il selvaggio di Santa Venere Mondadori Carlo Della Corte, Cuor di padrone (Edizioni del Ruzante)
Gina Lagorio, La spiaggia del lupo (Garzanti)
Ferruccio Parazzoli, Il giro del mondo (Bompiani)
Eugenio Travaini, Il vento in testa (Rizzoli)
1978 Gianni Granzotto Carlo Magno Mondadori Elio Bartolini, Pontificale in San Marco (Rusconi)
Giuseppe Bonaviri, Dolcissimo (Rizzoli)
Pasquale Festa Campanile, Il ladrone (Bompiani)
Giuseppe Pontiggia, Il giocatore invisibile (Mondadori)
1979 Mario Rigoni Stern Storia di Tönle Einaudi Giuseppe Cassieri, Ingannare l'attesa (Garzanti)
Italo Alighiero Chiusano, L'ordalia (Rusconi)
Rolly Marchi, Ride la luna (Mursia)
Luciano Marigo, Due giorni con Chiara (Città Armoniosa)
1980 Giovanni Arpino Il fratello italiano Rizzoli Antonio Altomonte, Sua Eccellenza (Rusconi)
Stelio Mattioni, Il richiamo di Alma (Adelphi)
Rossana Ombres, Serenata (Mondadori)
Luigi Testaferrata, L'altissimo e le rose (Città Armoniosa)
1981 Gesualdo Bufalino Diceria dell'untore Sellerio Anna Banti, Un grido lacerante (Rizzoli)
Gian Piero Bona, Il silenzio delle cicale (Garzanti)
Tonino Guerra, I guardatori della luna (Bompiani)
Bino Sanminiatelli, La vita in campagna (Longanesi)
1982 Primo Levi Se non ora, quando? Einaudi Raul Lunardi, Alessandria (Fogola)
Ferruccio Parazzoli, Uccelli del paradiso (Mondadori)
Goffredo Parise, Sillabario n. 2 (Mondadori)
Antonio Terzi, La fuga delle api (Bompiani)
1983 Carlo Sgorlon La conchiglia di Anataj Mondadori Isabella Bossi Fedrigotti, Casa di guerra (Longanesi)
Alcide Paolini, L'eterna finzione (Bompiani)
Pier Maria Pasinetti, Dorsoduro (Rizzoli)
Ferruccio Ulivi, La notte di Toledo (Rusconi)
1984 Pasquale Festa Campanile Per amore, solo per amore Bompiani Antonio Altomonte, Il fratello orientale (Rusconi)
Raffaele Crovi, Ladro di ferragosto (Frassinelli)
Guglielmo Petroni, Il nome delle parole (Rizzoli)
Giorgio Soavi, Il conte (Longanesi)
1985 Mario Biondi Gli occhi di una donna Longanesi Giorgio Montefoschi, La terza donna (Garzanti)
Gino Montesanto, Così non sia (Rusconi)
Roberto Pazzi, Cercando l'imperatore (Marietti)
Antonio Tabucchi, Piccoli equivoci senza importanza (Feltrinelli)
1986 Alberto Ongaro La partita Longanesi Ferdinando Camon, La donna dei fili (Garzanti)
Neri Pozza, L'ultimo della classe (Marsilio)
Fulvio Tomizza, Gli sposi di Via Rossetti (Mondadori)
Mimì Zorzi, La vita a metà (Rusconi)
1987 Raffaele Nigro I fuochi del Basento Camunia Sergio Ferrero, La valigia vuota (Longanesi)
Giuliana Morandini, Angelo a Berlino (Bompiani)
Emilio Tadini, La lunga notte (Rizzoli)
Dante Troisi, L'inquisitore dell'interno sedici (Studio Tesi)
1988 Rosetta Loy Le strade di polvere Einaudi Paolo Barbaro, Diario a due (Marsilio)
Giulio Cisco, La Patria riconoscente (Camunia)
Marta Morazzoni, L'invenzione della verità (Longanesi)
Renzo Rosso, Le donne divine (Garzanti)
1989 Francesca Duranti Effetti personali Rizzoli Ferdinando Camon, Il canto delle balene (Garzanti)
Paola Capriolo, Il nocchiero (Feltrinelli)
Giorgio Pressburger, La legge degli spazi bianchi (Marietti)
Giampaolo Rugarli, Il nido di ghiaccio (Mondadori)
1990 Dacia Maraini La lunga vita di Marianna Ucrìa Rizzoli Carlo Della Corte, Il diavolo suppongo (Marsilio)
Nino Majellaro, L'isola delle comete (Camunia)
Michele Mari, Io venìa pien d'angoscia a rimirarti (Longanesi)
Sebastiano Vassalli, La chimera (Einaudi)
1991 Isabella Bossi Fedrigotti Di buona famiglia Longanesi Alessandro Baricco, Castelli di rabbia (Rizzoli)
Raffaele Crovi, Le parole del padre (Rusconi)
Renato Minore, Rimbaud (Mondadori)
Giorgio Montefoschi, Il volto nascosto (Bompiani)
1992 Sergio Maldini La casa a Nord-Est Marsilio Luca Doninelli, La revoca (Garzanti)
Luigi Malerba, Le pietre volanti (Rizzoli)
Marta Morazzoni, Casa materna (Longanesi)
Enzo Siciliano, Carta blu (Mondadori)
1993 Raffaele Crovi La valle dei cavalieri Mondadori Antonio Debenedetti, Racconti naturali e straordinari (Rizzoli)
Stefano Jacomuzzi, Le storie dell'ultimo giorno (Garzanti)
Gabriele Romagnoli, Navi in bottiglia (Mondadori)
Fulvio Tomizza, I rapporti colpevoli (Bompiani)
1994 Antonio Tabucchi Sostiene Pereira Feltrinelli Alberto Arbasino, Fratelli d'Italia (Adelphi)
Francesco Biamonti, Attesa sul mare (Einaudi)
Margaret Mazzantini, Il catino di zinco (Marsilio)
Giuseppe Pontiggia, Vite di uomini non illustri (Mondadori)
1995 Maurizio Maggiani Il coraggio del pettirosso Feltrinelli Paolo Barbaro, La casa con le luci (Bollati Boringhieri)
Enrico Brizzi, Jack Frusciante è uscito dal gruppo (Baldini & Castoldi)
Daniele Del Giudice, Staccando l'ombra da terra (Einaudi)
Virgilio Scapin, Il bastone a calice (Neri Pozza)
1996 Enzo Bettiza Esilio Mondadori Roberto Cotroneo, Presto con fuoco (Mondadori)
Piero Meldini, L'antidoto della malinconia (Adelphi)
Roberto Pazzi, Incerti di viaggio (Longanesi)
Michele Prisco, Il pellicano di pietra (Rizzoli)
1997 Marta Morazzoni Il caso Courrier Longanesi Eraldo Affinati, Campo del sangue (Mondadori)
Daniele Del Giudice, Mania (Einaudi)
Enrico Pellegrini, La negligenza (Marsilio)
Elisabetta Rasy, Posillipo (Rizzoli)
1998 Cesare De Marchi Il talento Feltrinelli Francesco Biamonti, Le parole la notte (Einaudi)
Romolo Bugaro, La buona e brava gente della nazione (Baldini & Castoldi)
Laura Pariani, La perfezione degli elastici (e del cinema) (Rizzoli)
Ugo Riccarelli, Un uomo che forse si chiamava Schulz (Piemme)
1999 Ermanno Rea Fuochi fiammanti a un'ora di notte Rizzoli Cino Boccazzi, La bicicletta di mio padre (Neri Pozza)
Guido Conti, I cieli di vetro (Guanda)
Giampaolo Spinato, Il cuore rovesciato (Mondadori)
Simona Vinci, In tutti i sensi come l'amore (Einaudi)
2000 Sandro Veronesi La forza del passato Bompiani Vito Bruno, Mare e mare (e/o)
Sergio Ferrero, Le farfalle di Voltaire (Mondadori)
Paola Mastrocola, La gallina volante (Guanda)
Franco Scaglia, Margherita vuole il regno (Baldini & Castoldi)
2001 Giuseppe Pontiggia Nati due volte Mondadori Bruno Arpaia, L'angelo della storia (Guanda)
Giorgio Calcagno, Dodici Lei (Aragno)
Diego De Silva, Certi bambini (Einaudi)
Domenico Starnone, Via Gemito (Feltrinelli)
2002 Franco Scaglia Il custode dell'acqua Piemme Giosuè Calaciura, Sgobbo (Baldini & Castoldi)
Diego Marani, L'ultimo dei Vostiachi (Bompiani)
Giancarlo Marinelli, Dopo l'amore (Guanda)
Nico Orengo, La curva del Latte (Einaudi)
2003 Marco Santagata Il Maestro dei santi pallidi Guanda Roberto Alajmo, Cuore di madre (Mondadori)
Giuseppe Montesano, Di questa vita menzognera (Feltrinelli)
Laura Pariani, L'uovo di Geltrudina (Rizzoli)
Simona Vinci, Come prima delle madri (Einaudi)
2004 Paola Mastrocola Una barca nel bosco Guanda Carmine Abate, La festa del ritorno (Mondadori)
Antonia Arslan, La masseria delle allodole (Rizzoli)
Alberto Bevilacqua, La Pasqua rossa (Einaudi)
Luigi Guarnieri, La doppia vita di Vermeer (Mondadori)
Opera prima: Valeria Parrella, Mosca più balena (minimum fax)
2005 ex aequo
Pino Roveredo
Antonio Scurati

Mandami a dire
Il sopravvissuto

Bompiani
Bompiani
Ennio Cavalli, Quattro errori di Dio (Aragno)
Gianni Celati, Fata Morgana (Feltrinelli)
Raffaele Nigro, Malvarosa (Rizzoli)
Opera prima: Alessandro Piperno, Con le peggiori intenzioni (Mondadori)
2006 Salvatore Niffoi La vedova scalza Adelphi Giancarlo Marinelli, Ti lascio il meglio di me (Mondadori)
Claudio Piersanti, Il ritorno a casa di Enrico Metz (Bompiani)
Nico Orengo, Di viole e liquirizia (Einaudi)
Pietrangelo Buttafuoco, Le uova del drago (Feltrinelli)
Opera prima: Marco Missiroli, Senza coda (Fanucci)
2007 Mariolina Venezia Mille anni che sto qui Einaudi Milena Agus, Mal di pietre (nottetempo)
Romolo Bugaro, Il labirinto delle passioni perdute (Rizzoli)
Carlo Fruttero, Donne informate sui fatti (Mondadori)
Alessandro Zaccuri, Il signor figlio (Mondadori)
Opera prima: Paolo Colagrande, Fìdeg (Alet)
2008 Benedetta Cibrario Rossovermiglio Feltrinelli Eliana Bouchard, Louise. Canzone senza pause (Bollati Boringhieri)
Paolo Di Stefano, Nel cuore che ti cerca (Rizzoli)
Chiara Gamberale, La zona cieca (Bompiani)
Cinzia Tani, Sole e ombra (Mondadori)
Opera prima: Paolo Giordano, La solitudine dei numeri primi (Mondadori)
2009 Margaret Mazzantini Venuto al mondo Mondadori Elena Loewenthal, Conta le stelle, se puoi (Einaudi)
Pierluigi Panza, La croce e la sfinge, vita scellerata di Giovan Battista Piranesi (Bompiani)
Francesco Recami, Il superstizioso (Sellerio)
Andrea Vitali, Almeno il cappello (Garzanti)
Opera prima: Cesarina Vighy, L'ultima estate (Fazi)
2010 Michela Murgia Accabadora Einaudi Gianrico Carofiglio, Le perfezioni provvisorie (Sellerio)
Gad Lerner, Scintille. Una storia di anime vagabonde (Feltrinelli)
Laura Pariani, Milano è una selva oscura (Einaudi)
Antonio Pennacchi, Canale Mussolini (Mondadori)
Opera prima: Silvia Avallone, Acciaio (Rizzoli)
2011 Andrea Molesini Non tutti i bastardi sono di Vienna Sellerio Maria Pia Ammirati, Se tu fossi qui (Cairo)
Ernesto Ferrero, Disegnare il vento (Einaudi)
Giuseppe Lupo, L'ultima sposa di Palmira (Marsilio)
Federica Manzon, Di fama e di sventura (Mondadori)
Opera prima: Viola Di Grado, Settanta acrilico trenta lana (e/o)
2012 Carmine Abate La collina del vento Mondadori Marcello Fois, Nel tempo di mezzo (Einaudi)
Francesca Melandri, Più alto del mare (Rizzoli)
Marco Missiroli, Il senso dell'elefante (Guanda)
Giovanni Montanaro, Tutti i colori del mondo (Feltrinelli)
Opera prima: Roberto Andò, Il trono vuoto (Bompiani)
2013 Ugo Riccarelli L'amore graffia il mondo Mondadori Giovanni Cocco, La caduta (Nutrimenti)
Valerio Magrelli, Geologia di un padre (Einaudi)
Beatrice Masini, Tentativi di botanica degli affetti (Bompiani)
Fabio Stassi, L'ultimo ballo di Charlot (Sellerio)
Opera prima: Matteo Cellini, Cate, io (Fazi)
2014 Giorgio Fontana Morte di un uomo felice Sellerio Mauro Corona, La voce degli uomini freddi (Mondadori)
Giorgio Falco, La gemella H (Einaudi)
Fausta Garavini, Le vite di Monsù Desiderio (Bompiani)
Michele Mari, Roderick Duddle (Einaudi)
Opera prima: Stefano Valenti, La fabbrica del panico (Feltrinelli)
2015 Marco Balzano L'ultimo arrivato Sellerio Paolo Colagrande, Senti le rane (nottetempo)
Vittorio Giacopini, La mappa (il Saggiatore)
Carmen Pellegrino, Cade la terra (Giunti)
Antonio Scurati, Il tempo migliore della nostra vita (Bompiani)
Opera prima: Enrico Ianniello, La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin (Feltrinelli)
Fondazione Il Campiello: Sebastiano Vassalli
Campiello Giovani: Eva Luna Mascolino, Je Suis Charlie
2016 Simona Vinci La prima verità Einaudi Alessandro Bertante, Gli ultimi ragazzi del secolo (Giunti)
Luca Doninelli, Le cose semplici (Bompiani)
Elisabetta Rasy, Le regole del fuoco (Rizzoli)
Andrea Tarabbia, Il giardino delle mosche: vita di Andrej Čikatilo (Ponte alle Grazie)
Opera prima: Gesuino Némus, La teologia del cinghiale (Elliot)
Fondazione Il Campiello: Ferdinando Camon
Campiello Giovani: Ludovica Medaglia, Wanderer (Viandante)
2017 Donatella Di Pietrantonio L'Arminuta Einaudi Mauro Covacich, La città interiore (La nave di Teseo)
Stefano Massini, Qualcosa sui Lehman (Mondadori)
Laura Pugno, La ragazza selvaggia (Marsilio)
Alessandra Sarchi, La notte ha la mia voce (Einaudi)
Opera prima: Francesca Manfredi, Un buon posto dove stare (La nave di Teseo)
Fondazione Il Campiello: Rosetta Loy
Campiello Giovani: Andrea Zancanaro, Ognuno ha il suo mostro
2018 Rosella Postorino Le assaggiatrici Feltrinelli Ermanno Cavazzoni, La galassia dei dementi (La nave di Teseo)
Helena Janeczek, La ragazza con la Leica (Guanda)
Davide Orecchio, Mio padre la rivoluzione (minimum fax)
Francesco Targhetta, Le vite potenziali (Mondadori)
Opera prima: Valerio Valentini, Gli 80 di Campo Rammaglia (Laterza)
Fondazione Il Campiello: Marta Morazzoni
Campiello Giovani: Elettra Solignani, Con i mattoni
2019 Andrea Tarabbia Madrigale senza suono[7] Bollati Boringhieri Giulio Cavalli, Carnaio (Fandango)
Paolo Colagrande, La vita dispari (Einaudi)
Laura Pariani, Il gioco di Santa Oca (La nave di Teseo)
Francesco Pecoraro, Lo stradone (Ponte alle Grazie)
Opera prima: Marco Lupo, Hamburg (il Saggiatore)
Fondazione Il Campiello: Isabella Bossi Fedrigotti
Campiello Giovani: Matteo Porru, Talismani
2020 Remo Rapino Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio minimum fax Patrizia Cavalli, Con passi giapponesi (Einaudi)
Sandro Frizziero, Sommersione (Fazi)
Francesco Guccini, Tralummescuro (Giunti)
Ade Zeno, L'incanto del pesce luna (Bollati Boringhieri)
Opera prima: Veronica Galletta, Le isole di Norman (Italo Svevo)
Fondazione Il Campiello: Alessandro Baricco
Campiello Giovani: Michela Panichi, Meduse
2021 Giulia Caminito L'acqua del lago non è mai dolce Bompiani Andrea Bajani, Il libro delle case (Feltrinelli)
Paolo Malaguti, Se l'acqua ride (Einaudi)
Paolo Nori, Sanguina ancora (Mondadori)
Carmen Pellegrino, La felicità degli altri (La nave di Teseo)
Opera prima: Daniela Gambaro, Dieci storie quasi vere (Nutrimenti)[8]
Fondazione Il Campiello: Daniele Del Giudice
Campiello Giovani: Alice Scalas Bianco, Ritratto di Parigi[9]

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nella canzone Ping Pong del 1980, Rino Gaetano cita il Premio Campiello nel seguente verso:

«Il Campiello a De Crescenzo
A colloquio coi lettori chissà per spezzare il silenzio»

(Rino Gaetano, Ping Pong)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Premio Campiello Letteratura - Confindustria Veneto, su www.premiocampiello.org. URL consultato il 2 settembre 2020.
  2. ^ Sito ufficiale
  3. ^ Premio Speciale della Giuria dei Letterati, su premiocampiello.org. URL consultato il 6 maggio 2019.
  4. ^ Il Campiello a 'Le assaggiatrici' di Rosella Postorino, su adnkronos.com, 16 settembre 2018 (archiviato il 30 luglio 2019).
  5. ^ Il periodo al quale l'ammissione è riferita inizia il 1º maggio e finisce il 30 aprile dell'anno di edizione del Premio.
  6. ^ Giuria dei Letterati, su premiocampiello.org. URL consultato il 10 agosto 2020.
  7. ^ Andrea Tarabbia vince il premio Campiello con "Madrigale senza suono", su repubblica.it, 14 settembre 2019. URL consultato il 15 settembre 2019.
  8. ^ Il Campiello della normalità, ecco la cinquina, su ansa.it, 28 maggio 2021. URL consultato l'11 giugno 2021.
  9. ^ Campiello Giovani 2021 ad Alice Scalas Bianco, su ansa.it, 4 settembre 2021. URL consultato il 4 settembre 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]