Fanucci Editore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fanucci editore
Stato Italia Italia
Tipo società a responsabilità limitata
Fondazione 1971 a Roma
Sede principale Roma, Via delle Fornaci 66
Persone chiave
  • Sergio Fanucci, imprenditore
Settore editoria
Prodotti libri
Fatturato 5 milioni di euro (2006)
Dipendenti 10
Sito web

La Fanucci Editore è una casa editrice italiana con sede a Roma fondata nel 1971.[1] È rimasta particolarmente nota nel campo della fantascienza e del fantastico.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La casa editrice fu fondata nel 1971[1] da Renato Fanucci. L'editrice ha esordito nel campo del fantastico[1] e ha avuto come campo principale di interesse storico la fantascienza,[2] quindi più in generale narrativa di genere, includendo anche horror, fantasy e thriller. Si dedica anche alla produzione di romanzi per ragazzi e per adolescenti.[1]

Alla morte del fondatore Renato Fanucci nel 1990 è succeduto il figlio Sergio alla guida dell'azienda; Sergio Fanucci presiede dal 2005 il Comitato dei piccoli editori e nel 2006 è presidente della sezione italiana di IBBY (International Board on Books for Young People).[3] L'azienda nel 2006 aveva un bilancio di 5 milioni di euro (33 volte quello iniziale).[2] Nel 2011 il gruppo Fanucci è divenuto il secondo editore per importanza con sede a Roma, con tre marchi, Fanucci editore, Leggereditore e Timecrime.[4] Possiede una libreria a Roma aperta nel 2014.[5]

Tra i successi editoriali prima i romanzi della serie X-Files, quindi la narrativa di Philip K. Dick dal 1996,[2] di cui la Fanucci possiede i diritti esclusivi per l'Italia dal 1999, autore di cui ha pubblicato a partire dal 2000 tutte le opere in un'apposita collana.[1]

Collane[modifica | modifica wikitesto]

  • Cinema
  • Chrono
  • Collezione Dick - Edizione speciale venticinquesimo anniversario
  • Collezione Immaginario Dick - a cura di Carlo Pagetti: dedicata alla pubblicazione dell'intera opera dello scrittore statunitense Philip K. Dick.
  • Collezione Immaginario Fantasy: dedicata al genere fantasy.
  • Collezione Immaginario Rendell
  • Collezione Immaginario Thompson
  • Collezione Vintage. Dal 2007 la casa editrice ha deciso di raccogliere alcune delle sue collane, in questa collana collettiva. Ne fanno parte:
    • Collezione Atlantica: raccoglie testi di autori italiani ed americani;
    • Collezione Immaginario: raccoglie testi in cui la storia e l'analisi sociale si trasformano in visione fantastica, ironica o grottesca;
    • Collezione Immaginario Dark - a cura di Luca Briasco: dedicata a forme innovative di scrittura noir, gotica, poliziesca e gialla;
    • Collezione Immaginario Solaria: collana di narrativa fantascientifica: il primo numero esce in edicola il 31 dicembre 1999, preceduto da un numero 0 promozionale. Sul finire del 2002, la collana cambia veste grafica, dimensione e nomenclatura;
    • Collana AvantPop: costituisce un itinerario di ricerca su un'idea di fiction. Raccoglie sollecitazioni provenienti da ambiti disparati, dal cinema, dalle arti visive, dai media, dalla tradizione e dall'avanguardia.
  • FanucciFlash
  • Gli Aceri
  • Kids: destinata ai lettori piccolissimi.
  • Le Stelle
  • Narrativa: dedicata ad un pubblico adolescente (fascia 16-18 anni) (la collana è stata creata nel 2014 con la ripubblicazione del romanzo Maze Runner - Il Labirinto).
  • Numeri Uno: presenta ripubblicazioni dei primi numeri delle serie Fanucci più seguite, i classici e gli autori più noti del catalogo.
  • Ragazzi: dedicata ai ragazzi.
  • SuperTeens
  • Teens: dedicata agli adolescenti, libri esclusivamente di autori italiani.
  • Teens International: è la versione con autori stranieri della collana "Teens".
  • Teens Varia
  • TIF: Tascabile Immaginario Fanucci.
  • TIF Extra: la versione "extra" della collana "TIF".

Autori[modifica | modifica wikitesto]

Si dà di seguito l'elenco alfabetico dei principali autori pubblicati dalla Casa editrice Fanucci:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]