Milena Agus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Milena Agus

Milena Agus (Genova, 1959) è una scrittrice e insegnante italiana.

È un'esponente della Nuova letteratura sarda[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Genova da genitori sardi, vive a Cagliari, dove ha insegnato italiano e storia all'Istituto Professionale "Meucci": attualmente lavora presso il Liceo Artistico di Cagliari "Foiso Fois". Il suo primo romanzo, Mentre dorme il pescecane (Nottetempo, 2005) ha avuto due ristampe in pochi mesi, ma è stato Mal di pietre il libro che l'ha rivelata al grande pubblico (tradotto in cinque lingue, è stato in testa alle classifiche in Francia, dove è stata promossa a notorietà internazionale). Mal di pietre è stato finalista al premio Strega,[2] al premio Campiello e al premio Stresa di Narrativa.

Sempre di Mal di pietre, nel 2016 la regista francese Nicole Garcia ne ha curato l' adattamento cinematografica, scegliendo l'attrice Marion Cotillard come protagonista.[3]

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Mentre dorme il pescecane, Roma, Nottetempo, 2005
    • (FR) Quand le requin dort, trad. Françoise Brun, éd. Liana Levi, 2010
  • Mal di pietre, Roma, Nottetempo, 2006
    • (FR) Mal de pierres, Éditions Liana Levi, 2007
  • Perché scrivere, Roma, Nottetempo, 2007
  • Scrivere è una tana. La Sardegna pure, in AA. VV. (a cura di Giulio Angioni), Cartas de logu: scrittori sardi allo specchio, Cagliari, CUEC, 2007
  • Il vicino, Cagliari, Tiligù, 2008
    • (FR) Mon voisin, trad. Françoise Brun, éd. Liana Levi, 2008
  • Ali di babbo, Roma, Nottetempo, 2008
    • (FR) Battement d'ailes, trad. Dominique Vittoz, éd. Liana Levi, 2008
  • La contessa di ricotta, Roma, Nottetempo, 2009
    • (FR) La Comtesse de Ricotta, traduit par Françoise Brun, éd. Liana Levi, 2012
  • Nascosto al giorno. Il piacere di leggere e di scrivere, (con Ettore Cannas), Cagliari, Tiligù, 2010
  • Sottosopra, Roma, Nottetempo, 2011
    • (FR) Sens dessus dessous, traduit par Marianne Faurobert, éd. Liana Levi, 2016
  • Guardati dalla mia fame (con Luciana Castellina), Nottetempo, 2014
    • (FR) Prends garde, avec Luciana Castellina, traduit par Marianne Faurobert et Marguerite Pozzoli, Éditions Liana Levi, 2015
  • Terre promesse, Nottetempo, 2017
    • (FR) Terres promises, trad. de l'italien par Marianne Faurobert, Éditions Liana Levi, 2018, ISBN 979-1034-9000-77.
  • Un tempo gentile, Nottetempo, 2020

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sul rapporto di Milena Agus con la nuova letteratura sarda, si legga il suo scritto dal titolo Scrivere è una tana. La Sardegna pure, in Cartas de logu. Scrittori sardi allo specchio, Cagliari, Cuec, 2007, pp. 26-28
  2. ^ edizione 2007, su premiostrega.it. URL consultato il 6 maggio 2020.
  3. ^ https://www.comingsoon.it/film/mal-di-pietre/53266/scheda/
  4. ^ Questo premio è confermato da varie fonti, come questa, ma sono fonti secondarie e l'incongruenza delle date è evidente.
  5. ^ [1]
  6. ^ Milena Agus, su treccani.it. URL consultato il 6 maggio 2020.
  7. ^ Premio Campiello, opere premiate nelle precedenti edizioni, su premiocampiello.org. URL consultato il 24 febbraio 2019.
  8. ^ L'Elsa Morante a Milena Agus, su casertanews.it. URL consultato il 5 maggio 2020.
  9. ^ (FR) es lauréats du Prix Méditerranée étranger, su cmlprixmediterranee.com. URL consultato il 6 maggio 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN79210897 · ISNI (EN0000 0001 0655 1303 · SBN IT\ICCU\CFIV\142111 · LCCN (ENn2006009117 · GND (DE132708884 · BNF (FRcb155135559 (data) · BNE (ESXX4676515 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n2006009117