Premio Stresa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Premio Stresa di Narrativa
Premio destinato ad opere edite di narrativa pubblicate in Italia e Svizzera
Assegnato daAssociazione Turistica Pro Loco di Stresa
StatoItalia Italia
Anno inizio1976

Il Premio Stresa di Narrativa è un premio letterario di narrativa fondato nel 1976[1] da un gruppo di intellettuali, tra i quali Mario Bonfantini, Mario Soldati, Gianfranco Lazzaro e Piero Chiara. Nei primi anni della giuria fecero parte anche scrittori e intellettuali quali Carlo Bo, Giovanni Spadolini, Giorgio Barberi Squarotti e Primo Levi.

Non ha avuto luogo dal 1985 fino al 1995 quando è stato ripreso dalla Associazione Turistica Pro Loco di Stresa, che lo gestisce tuttora. È riservato ad opere in lingua italiana pubblicate in Italia e in Svizzera.

La selezione viene effettuata da una giuria di critici che scelgono 5 libri finalisti votati nella votazione finale anche da una giuria di lettori.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luca Gemelli, Premio Stresa di narrativa: ecco i nomi dei cinque finalisti, su lastampa.it, 13 giugno 2019. URL consultato il 1º aprile 2020.
  2. ^ Albo d’Oro - PREMIO STRESA DI NARRATIVA (PDF), su stresaturismo.it. URL consultato il 23 ottobre 2019.
  3. ^ Elena Loewenthal vince il Premio Stresa di Narrativa 2019, su sdnovarese.it. URL consultato il 3 novembre 2019.
  4. ^ Oggi il vincitore del Premio Stresa Narrativa 2019, su ossolanews.it. URL consultato il 3 novembre 2019.
  5. ^ “L’Architettrice” vince il Premio Stresa di Narrativa 2020, su verbanianotizie.it, 15 dicembre 2020. URL consultato il 18 dicembre 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]