Giosuè Calaciura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giosuè Calaciura (Palermo, 6 maggio 1960) è un giornalista e scrittore italiano.

Giosuè Calaciura nel febbraio 2016

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il padre era il giornalista palermitano Anselmo Calaciura, mentre la madre, Grazia Cianetti, un'insegnante[1]. Giornalista de L'Ora di Palermo, alla chiusura del quotidiano (1992) apre il ristorante "Le mura dell'Itria", frequentato da molti giornalisti e scrittori, tra cui Goffredo Fofi. Nel 1997 Calaciura ha scritto il romanzo Malacarne, pubblicato nel '98 da Baldini & Castoldi. Questo esordio sancisce l'inizio della sua carriera letteraria. Nello stesso anno, torna a occuparsi di giornalismo, al quotidiano palermitano "Il Mediterraneo".[2]

Per Rai Radio 3, cura il programma radiofonico Fahrenheit[3]. Vive a Roma[4][5][6] con i tre figli.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sotto il carrubbo, Anselmo Calaciura, su youtube.com.
  2. ^  ?, Lutto nel giornalismo siciliano È morto Anselmo Calaciura, in Live Sicilia, Luglio 2009.
  3. ^ Sito Fahreneit, su fahrenheit.rai.it.
  4. ^ Dopaz, Giosuè Calaciura Biografia, su www.zam.it. URL consultato il 29 novembre 2016.
  5. ^ Giosuè Calaciura, Bambini e Altri Animali, Palermo, Sellerio, 2013, p. 125, ISBN EAN 9788838930812.
  6. ^ Lutto nel giornalismo siciliano È morto Anselmo Calaciura, su catania.livesicilia.it.
  7. ^ bambini e altri animali, su sellerio.it.
  8. ^ a b Storie dalla città eterna, su sellerio.it.
  9. ^ Biografia Festival letterature migranti, su festivaletteraturemigranti.it.
  10. ^ Bambini ed Altri animali, su sellerio.it.
  11. ^ redattore, Giosuè Calaciura - Pantelleria, su www.laterza.it. URL consultato il 29 novembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]