Fiora Vincenti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Fiora Vincenti (Milano, 1928Milano, 2009) è stata una scrittrice e giornalista italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureata in Filosofia nel 1951, ha ideato e creato con Mario Miccinesi Uomini e libri, rivista letteraria attiva dal 1964 al 1990. Ha vinto il Premio Oggi nel 1959 per Malattia, il Premio Rapallo nel 1970 per Una Rolls Royce nera, il Premio Selezione Campiello nel 1973 per Utopia per flauto solo, il Premio Selezione Napoli nel 1977 per Le due signore e il Premio Dessì per la narrativa nel 1988.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Curatele[modifica | modifica wikitesto]

  • Invito alla lettura di Primo Levi, Milano, Mursia, 1973
  • Lalla Romano, Firenze, La Nuova Italia, 1974

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

  • Invisibili bruchi, Milano, Schwarz, 1954
  • Malattia, Milano, Rizzoli, 1959
  • La coscienza del diavolo, Milano, Effe emme, 1965
  • Una Rolls Royce nera, Milano, Mursia, 1970
  • Utopia per flauto solo, Firenze, Vallecchi, 1973
  • Le due signore, Milano, Rizzoli, 1977
  • Odette, Milano, Effe emme, 1987
  • La señora Santiago, Milano, Lanfranchi, 1990
  • Il sonno del gentiluomo, Milano, Lanfranchi, 1991
  • Luì, Milano, BUR, 2003

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rachele Farina (a cura di), Dizionario biografico delle donne lombarde: 568-1968, Roma, Dalai, 1995, p. 1134.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN75376531 · ISNI: (EN0000 0001 0989 1610 · SBN: IT\ICCU\CFIV\040459 · LCCN: (ENn87847674 · GND: (DE172434424