Antonio Cossu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Antonio Cossu (Santu Lussurgiu, 13 febbraio 1927Santu Lussurgiu, 2 luglio 2002) è stato uno scrittore e insegnante italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Santu Lussurgiu dove frequenta le scuole dell'obbligo ed il ginnasio, in seguito il liceo al "De Castro" di Oristano. Si laurea in Lettere all'Università Statale di Milano dove si è sempre interessato di problemi culturali e sociali.

Trova occupazione nell'insegnamento in un'importante scuola superiore della città di Roma. Dal 1953 al 1958 lavora nel partito politico Movimento Comunità, fondato e diretto da Adriano Olivetti. Nel 1954, si sposta ad Ivrea, sede del partito, e vi rimane fino al 1958.

Dal 1959 collaborò nell'Assessorato alla Rinascita della Regione Sardegna e in seguito al Centro di Programmazione, fino al 1992.

Collaboratore di molte riviste con scritti letterari e inchieste, è stato con Diego Are promotore e redattore delle riviste "Il Montiferru", "Il Bogino", "La grotta della vipera".

È morto a Santu Lussurgiu il 2 luglio 2002.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN39509538 · LCCN: (ENn85126060 · SBN: IT\ICCU\CFIV\026100 · ISNI: (EN0000 0000 2485 4167 · GND: (DE119380137 · BNF: (FRcb129866520 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie