Silvio Ramat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Silvio Ramat (Firenze, 2 ottobre 1939) è un saggista e poeta italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

L'opera di critico[modifica | modifica wikitesto]

Titolare dal 1976 della cattedra di Letteratura italiana moderna e contemporanea presso l'Università di Padova e attento osservatore della scena culturale del XX secolo, Silvio Ramat ha iniziato la sua attività di critico nel 1965, per la quale ha ottenuto nel 2001 il premio dell'Accademia dei Lincei, con un saggio monografico su Montale pubblicato dalla casa editrice Vallecchi e nel 1966 ha curato l'edizione "Omaggio a Montale" pubblicata da Mondadori.

Dedicatosi pertanto ad uno studio attento delle più importanti correnti e degli autori più noti della poesia del XX secolo, Ramat nel 1969 ha pubblicato il saggio intitolato L'ermetismo per poi dedicarsi ad uno studio generale della poesia del Novecento, che vede i risultati nell'opera Storia della poesia italiana del Novecento pubblicata nel 1976 dall'editore Mursia. Alcuni aspetti e temi della poesia del Novecento verrà poi approfondita nel 1978 in "Protonovecento" pubblicata da Il Saggiatore. Continua a dedicarsi allo studio dei suoi autori preferiti, con Invito alla lettura di Bigongiari del 1979 e L'acacia ferita e altri saggi su Montale spostando però parte del suo interesse verso microcosmi testuali pubblicando con "Mursia" I sogni di Costantino nel 1988 e Particolari nel 1992.

Tra i lavori più consistenti degli ultimi tempi si annovera l'opera La poesia italiana 1903-1943. Quarantuno titoli esemplari pubblicata da Marsilio nel 1997 e il saggio I passi della poesia. Argomenti da un secolo finito pubblicato nel 2002 da Interlinea.

L'opera di poeta[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1959 esordisce come poeta con una raccolta di liriche intitolata Le feste di una città alla quale faranno seguito molte altre raccolte, tra le quali Gli sproni ardenti, edita da Arnoldo Mondadori Editore nel 1964; Corpo e cosmo da Scheiwiller nel 1973; In parola da Guanda nel 1977; L'inverno delle teorie da Arnoldo Mondadori Editore nel 1980; L'arte del primo sonno da San Marco dei Giustiniani nel 1984; Orto e nido da Garzanti nel 1987; In piena prosa da Amadeus nel 1987; Una fonte da Crocetti 1988; Ventagli da Amadeus nel 1991; Pomerania da Crocetti nel 1993; Numeri primi da Marsilio nel 1996; Il gioco e la candela da Crocetti nel 1997; Per more da Crocetti nel 2000; Mia madre un secolo da Marsilio nel 2002; Uno di quei rami nel 2008; Banchi di Prova nel 2011; Elis Island nel 2015.

Nel 1995 vengono raccolte le sue poesie in un'antologia dal titolo Origine e destino da I Quaderni del Battello Ebbro, mentre un'altra antologia poetica, Sharing a Trip, vede la luce negli Stati Uniti nel 2001 edita da "Bordighera Press" con traduzione a fronte in inglese.

Collaboratore di molte riviste, ha pubblicato numerosi articoli su diversi importanti quotidiani tra i quali Il Giornale[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Saggistica[modifica | modifica wikitesto]

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

  • Le feste di una città, 1959
  • Gli sproni ardenti, Mondadori, 1964
  • Corpo e cosmo, Scheiwiller nel 1973
  • In parola, Guanda, 1977
  • L' arte del primo sonno, Edizioni S. Marco dei Giustiniani, 1984
  • Orto e nido, Garzanti, 1987
  • In piena prosa, 1980-'81, Amadeus, 1987
  • Una fonte , Crocetti, 1988
  • Ventagli, Amadeus, 1991
  • Pomerania, Crocetti, 1993
  • Numeri primi, Marsilio Editori, 1996
  • Il gioco e la candela, Crocetti, 1997
  • Mia madre un secolo, Marsilio Editori, 2002.
  • Uno di quei rami, Panda, 2008.
  • Orgoglio e spavento, Poesia.
  • Banchi di prova. Racconto in versi, Marsilio, 2011.
  • Elis Island. Poesie da un esilio, Mondadori, 2015.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN114618380 · LCCN: (ENn79059153 · SBN: IT\ICCU\CFIV\027470 · ISNI: (EN0000 0001 0937 818X · GND: (DE119372509 · BNF: (FRcb12100725w (data) · NLA: (EN35681892 · BAV: ADV10133347