Donatella Bisutti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Donatella Bisutti (Milano, 1948) è una poetessa e traduttrice italiana.

Come traduttrice ha lavorato per Bompiani e Mondadori traducendo poesie di Erica Jong, Edmond Jabès, Bernard Noël. Sempre per Mondadori ha curato i profili di Charles Dickens, Daniel Defoe, William Hogarth per le collane Biblioteca dei giganti della letteratura e I geni dell'arte. Membro del comitato di redazione del periodico "Poesia", è anche attiva nella letteratura per l'infanzia, come autrice, curatrice della raccolta L'albero delle parole: grandi poeti di tutto il mondo per i bambini (Milano, Feltrinelli, 1979, ristampato più volte fino al 2009[1]), con la partecipazione all'antologia curata da Antonio Porta L'astromostro (Milano, Feltrinelli, 1980), insieme con autori quali Italo Calvino, Maria Corti, Raffaele La Capria, Luigi Malerba, Rossana Ombres, Ferruccio Parazzoli[2].

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Inganno ottico, presentazione di Maurizio Cucchi, Milano, Società di poesia, 1985; Premio Montale per l’inedito; edizione francese Le leurre optique, traduit de l'italien et préfacé par Bernard Noël, Le Muy, Editions Unes, 1988[3]
  • L'albero delle parole : grandi poeti di tutto il mondo : per i bambini, a cura di Donatella Bisutti, Feltrinelli, 1982
  • La poesia salva la vita: capire noi stessi e il mondo attraverso le parole, con uno scritto di Attilio Bertolucci, Milano, Mondadori, 1992; ristampato nel 1998 negli Oscar Mondadori[4] e nel 2016 nell'Universale Economica Feltrinelli[5]
  • Voglio avere agli occhi azzurri: storie di Simona, Milano, Bompiani, 1997
  • Tentazioni, Osnago, Pulcinoelefante, 1998
  • Colui che viene, prefazione di Mario Luzi, Novara, Interlinea edizioni, 2005
  • Le parole magiche, Milano, Feltrinelli, 2008
  • Rosa alchemica, Milano, Crocetti, 2011, Premio Laudomia Bonanni
  • Storie che finiscono male, Torino, Einaudi ragazzi, 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda SBN
  2. ^ Pino Boero, Carmine De Luca, La letteratura per l'infanzia, Roma-Bari, Laterza, 2004, p. 545
  3. ^ Scheda SBN
  4. ^ Scheda SBN
  5. ^ Scheda SBN

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]