San Marco dei Giustiniani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Marco dei Giustiniani
Stato Italia Italia
Fondazione 1976 a Genova
Sede principale Genova
Settore Editoria
Prodotti poesia
Sito web

Edizioni San Marco dei Giustiniani è una casa editrice fondata nel 1976 a Genova.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le Edizioni San Marco dei Giustiniani, nate nel 1976 a Genova pubblicando l'ultima e postuma raccolta di versi di Alfonso Gatto, Lapide 1975 e altre cose, hanno alle spalle oltre quarant'anni di presenza attiva e costante nel panorama culturale italiano. Ciò che fin dall'inizio caratterizza la casa editrice è l'interesse esclusivo per la poesia o testi ad essa strettamente legati. Nel corso degli anni hanno trovato spazio nella sua collana madre, i Quaderni di poesia, i più importanti autori del secondo novecento; fra essi Sandro Penna, Giorgio Caproni, Camillo Sbarbaro, Giovanni Raboni, Alda Merini. Guido Ceronetti, Mario Luzi, Amelia Rosselli, Franco Fortini e tanti altri. Non sono poi mancati i grandi del panorama straniero (rigorosamente pubblicati con testo originale a fronte) come Ezra Puond, David Gascoyne, Gunther Grass , André Frénaud, Michel Deguy, Edmond Jabès, Yves Bonnefoy, René Char, Izet Sarajlić, Paul Valery.

Altro polo d'interesse che già da subito connota l'attività della San Marco dei Giustiniani è l'attenzione alla poesia dialettale: sempre nel 1976 e sempre nei Quaderni di poesia viene pubblicato Pan de pura farina di Biagio Marin; negli anni seguiranno opere di Franco Loi, Franca Grisoni, Amedeo Giacomini, Paolo Bertolani, altre opere di Marin, l'opera completa del genovese Edoardo Firpo e altri ancora.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN147019009 · ISNI: (EN0000 0001 2294 0835 · BNF: (FRcb155456201 (data)
Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria