Claudio Piersanti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Claudio Piersanti (Canzano, 1954) è uno scrittore e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in Filosofia all'Università di Bologna con Luciano Anceschi, vive tra Roma e le Marche. Come sceneggiatore ha collaborato, tra gli altri, con Carlo Mazzacurati, Riccardo Milani e Maurizio Sciarra. Con Lorenzo Mattotti ha collaborato ad alcuni libri a fumetti (Stigmate, Torino, Einaudi, 1999; Anonymes, Parigi, Éditions du Seuil, 2000) apparendo anche nel documentario Mattotti di Renato Chiocca. Ha tradotto in italiano le Fiabe molisane (Milano, Mondadori, 1990). È direttore responsabile de «La rivista dei libri». Col romanzo Luisa e il silenzio ha vinto il Premio Viareggio.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Casa di nessuno: romanzo, Milano, Feltrinelli, 1981
  • Gli sguardi cattivi della gente, Milano, Feltrinelli, 1992
  • Cinghiali : un racconto, Roma, Castelvecchi, 1994
  • Luisa e il silenzio, Milano, Feltrinelli, 1997
  • L' amore degli adulti, Milano, Feltrinelli, 1998
  • L' appeso, Milano, Feltrinelli, 2000
  • Charles, Milano, Feltrinelli, 2000
  • Comandò il padre, Ancona, Pequod, 2003
  • Il ritorno a casa di Enrico Metz, Milano, Feltrinelli, 2006
  • I giorni nudi, Milano, Feltrinelli, 2010
  • Venezia, il filo dell'acqua, Milano, Feltrinelli, 2012 (Prima edizione - non in commercio - Consorzio Venezia Nuova, Venezia 2009)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN90113863 · ISNI: (EN0000 0001 0923 5509 · SBN: IT\ICCU\CFIV\007740 · LCCN: (ENn87933707 · BNF: (FRcb121474278 (data)