Clotilde Marghieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Clotilde Marghieri (Napoli, 1897Roma, ottobre 1981) è stata una scrittrice italiana.

Cugina del poeta Carlo Betocchi, ha collaborato con Il Mattino, Il Mondo[non chiaro], il Corriere della Sera, La Nazione e Il Gazzettino[1], ma ha esordito nella letteratura piuttosto tardi, nel 1960.

Nel 1974 ha vinto il Premio Viareggio con Amati enigmi,[2] preceduto nel 1963 dal Premio Sebeto per Le educande di Poggio Gherardo, e dal Premio Villa San Giovanni ricevuto nel 1970 per Il segno sul braccio[3].

Dopo la morte della scrittrice, avvenuta nel 1981 all'età di 84 anni[4] è stato pubblicato il suo carteggio con Bernard Berenson.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Lento cammino alle lettere, commedia inedita in tre atti, prefazione di Francesca Sanvitale, Circolo della stampa di Napoli; Caccia piccola; Roma, Biblioteca del Vascello, 1991
  • Trilogia, prefazione di Natalino Sapegno, Milano, Rusconi, 1982
  • Amati enigmi, Firenze, Vallecchi, 1974
  • Le educande, Firenze, Vallecchi, 1972
  • Il segno sul braccio, Firenze, Vallecchi, 1970
  • Lento cammino alle lettere, Milano; Napoli, R. Ricciardi, 1964
  • Le educande di Poggio Gherardo, Milano; Napoli, Ricciardi, 1963
  • Napoli, cara sconcertante città, s.l., 1961
  • Vita in villa, Milano; Napoli, R. Ricciardi, 1960

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda sull'autrice in www.avaglianoeditore.it Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive..
  2. ^ Premio letterario Viareggio-Rèpaci, su premioletterarioviareggiorepaci.it. URL consultato il 9 agosto 2019.
  3. ^ Scheda sull'autrice su www.avaglianoeditore.it Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive..
  4. ^ Un'altra Madame de Savigné Archiviolastampa.it

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Biocca, A Matter of Passion. Selected Letters of Bernard Berenson and Clotilde Marghieri, Berkeley and Los Angeles 1989.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN22181527 · ISNI (EN0000 0001 1605 7042 · SBN IT\ICCU\CFIV\098720 · LCCN (ENn81131938 · BNF (FRcb121648648 (data) · NLA (EN36565534 · WorldCat Identities (ENn81-131938