Nello Saito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nello Saito (19 aprile 192016 ottobre 2006) è stato uno scrittore, docente, e germanista italiano.

Nato a Roma da genitori siciliani, dimostrò presto le sue doti di narratore. Nel 1947 il suo romanzo Maria e i soldati fu accolto favorevolmente dalla critica, soprattutto da Pancrazi e da De Robertis. L'anno seguente ottenne il Premio Vendemmia. Nel 1970 ottiene il Premio Viareggio col romanzo Dentro e fuori.[1]

Germanista, insegnò a lungo nelle università. Fu anche autore di numerose traduzioni (Kleist, Brecht) e di saggi su scrittori tedeschi (Goethe, Lessing, Schiller).

La sua passione per il teatro si espresse nelle sue commedie, piene di satira nei confronti del potere.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Maria e i soldati (1947)
  • Gli avventurosi siciliani (1954)
  • Dentro e fuori (1970)
  • Quattro guitti all'Università (1994)
  • I cattedratici, commedia (1969)
  • Come è bello morire, commedia
  • Copione la rivoluzione è finita, commedia
  • Es, commedia
  • Fix, commedia
  • Il maestro Pip, commedia
  • La vita è donna?, commedia (1994)
  • Pinocchio studioso, commedia, Palermo, Ila Palma.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Premio letterario Viareggio-Rèpaci, su premioletterarioviareggiorepaci.it. URL consultato il 9 agosto 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN67277751 · ISNI (EN0000 0001 1768 3192 · SBN IT\ICCU\RAVV\036533 · LCCN (ENn94120836 · BNF (FRcb12779122v (data) · WorldCat Identities (ENn94-120836