Ennio Cavalli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ennio Cavalli (Forlì, 29 ottobre 1947) è un poeta e giornalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Romagnolo di nascita, vive a Roma. Dapprima Inviato speciale, è ora Caporedattore culturale dei GRR-RAI.

È un noto poeta e narratore, vincitore di numerosi importanti premi nazionali, tra i quali il "Campiello - Giuria dei Letterati" e il "Viareggio" Poesia. È presente nelle principali antologie di poeti, tra cui Poesia italiana oggi (Newton Compton, 1981) e Poesia italiana del Novecento (Newton Compton, 1990).

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

  • L'infinito quotidiano (Forum, 1973),
  • Naja tripudians (Marsilio, 1976),
  • Trent'anni (L'Airone, 1978),
  • Carta intestata (Spirali, 1981),
  • Dal canto mio (traduzioni) (Il Cristallo, 1988)
  • Po e Sia (Sansoni, 1991),
  • Libro di storia e di grilli (Campanotto Editore, 1996),
  • Libro di scienza e di nani (Empiria, 1999)
  • Bambini e clandestini (Donzelli, 2002) (Vincitore della Sezione Poesia del Premio Nazionale Letterario Pisa),
  • Cose proprie (Spirali, 2003) (Premio Pascoli),
  • L'imperfetto del lutto (Aragno, 2008). (Premio Fabriano, finalista al Premio Viareggio-Repaci),
  • Libro grosso (Aragno, 2009) (Vincitore della Sezione Poesia del Premio Viareggio),
  • Minime e massime - Poesie (La vita felice, 2010),
  • La cosa poetica (Archinto, 2014).

Prosa[modifica | modifica wikitesto]

  • Dei paesi tuoi (Maggioli, 1984),
  • La Bibbia in lattina - Versetti a strappo (Sansoni, 1992), (con lettera di Federico Fellini)
  • 10 Fellini ½ (Guaraldi, 1994),
  • Due ruote fa (La Vita Felice, 1997),
  • Il poeta è un camionista" (Saggio, Il Mulino, 1998),
  • Fiabe storte (Donzelli, 2003),
  • Il divano del Nord. Viaggio in Scandinavia. (Feltrinelli, 2005).

Romanzi e racconti[modifica | modifica wikitesto]

  • La donna che affittava un dito (Mobydick, 1996),
  • L'amore in cuffia (La Vita Felice, 1997),
  • La gallina dalle grida d'oro (Laterza, 2000),
  • Il romanzo del Nobel (con una nota di Dario Fo, 2000),
  • Se nascevo gabbiano... era peggio (per ragazzi) (Feltrinelli, 2001),
  • Quattro errori di Dio (Aragno, 2005) (Premio Campiello - Giuria dei Letterati),
  • I gemelli giornalisti (per ragazzi) (Piemme, 2002),
  • I gemelli giornalisti a Hollywood (per ragazzi) (Piemme, 2007),
  • I gemelli giornalisti sono io (Piemme, 2011),
  • I gemelli giornalisti sempre in viaggio (Piemme, 2016),

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN22428713 · ISNI: (EN0000 0000 6312 8125 · SBN: IT\ICCU\RAVV\003546 · LCCN: (ENn84203403 · GND: (DE1019894113 · BNF: (FRcb15066427p (data)