Francesco Targhetta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Francesco Targhetta (Treviso, 7 ottobre 1980) è uno scrittore e poeta italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Treviso nel 1980, vi risiede esercitando la professione d'insegnante di lettere alle superiori[1].

Dopo il dottorato in Italianistica all'Università di Padova (con tesi du Corrado Govoni), ha approfondito gli studi sulla poesia simbolista di fine '800 grazie a un assegno di ricerca e ha insegnato per 4 anni[2].

Nel 2009 ha esordito con la raccolta di liriche Fiaschi alla quale ha fatto seguito il romanzo in versi Perciò veniamo bene nelle fotografie[3] nel 2012 e la plaquette Le cose sono due nel 2014 vincitrice di due riconoscimenti.

Il suo esordio nella narrativa tout court è avvenuto nel 2018 con il romanzo generazionale[4] Le vite potenziali, ben accolto dalla critica[5][6] e vincitore del Premio Berto[7] e del Selezione Campiello[8].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

Curatele[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Breve biografia e intervista, su pordenonelegge.it. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  2. ^ Introduzione all'autore, su cartacarbonefestival.it. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  3. ^ Andrea Raos, Perciò veniamo bene nelle fotografie, romanzo in versi di Francesco Targhetta, su nazioneindiana.com, 4 giugno 2012. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  4. ^ Oriana Mascali, “Le vite potenziali” di Francesco Targhetta, o il lato lirico del carrierismo, su illibraio.it, 3 aprile 2018. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  5. ^ Michele Lauro, Francesco Targhetta, ‘Le vite potenziali’ - La recensione, su panorama.it, 8 luglio 2018. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  6. ^ Francesco Musolino, Recensione, su ilfoglio.it, 13 giugno 2018. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  7. ^ Premio Berto a Francesco Targhetta, su corriere.it, 16 giugno 2018. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  8. ^ Gli autori della 56ª edizione, su premiocampiello.org. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  9. ^ Francesco Targhetta – “Il ragazzo del censimento”, su atelierpoesia.it, 6 agosto 2014. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  10. ^ Francesca Fiorletta, Francesco Targhetta, Le cose sono due – Premio Ciampi «Valigie Rosse» 2014, su nazioneindiana.com, 21 Ottobre 2014. URL consultato il 5 gennaio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN100809442 · WorldCat Identities (EN100809442