Premio Giuseppe Berto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il premio Giuseppe Berto è un premio letterario italiano. È considerato il più prestigioso riconoscimento nazionale per un'opera prima di narrativa.[1][2][3][4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il premio è stato fondato a Mogliano Veneto, città natale di Giuseppe Berto, nel 1988, da un gruppo di amici ed estimatori dell'autore, tra cui: Giancarlo Vigorelli, Michel David, Cesare De Michelis, Dante Troisi e Gaetano Tumiati (Troisi e Tumiati che furono, tra le altre cose, compagni di prigionia di Berto nel campo di concentramento di Hereford, in Texas).[5]

Berto, com'è noto, benché autore di grandi successi, fu a lungo ignorato dalla critica ufficiale, generalmente per il suo straordinario anticonformismo. Lo stesso Berto conosceva bene gli ostacoli che opere valide trovavano nel mondo dell'editoria e s'era sempre esposto affinché giovani scrittori di talento riuscissero ad emergere nonostante il loro anticonformismo. Lo scopo del Premio è proprio quello di commemorare lo scrittore premiando degli autori al loro primo romanzo che mostrino elementi di assoluta originalità di forma e di schiettezza di ispirazione.[5]

Il Premio si è svolto, per 22 edizioni, alternativamente tra Mogliano Veneto, cittadina natia di Berto, e Ricadi, comune che l'autore aveva scelto come sua dimora d'elezione, e nel cui cimitero è sepolto.[5] Nel 2011, Il Premio è stato sospeso per un breve periodo, a causa di difficoltà economiche, e sostituito con l'assegnazione di borse di studio destinate agli autori di interessanti tesi di laurea in letteratura italiana, presso le università di Padova e di Cosenza. Nel 2015, per volontà dell'Associazione Culturale Giuseppe Berto, il Premio rinasce con sede unica a Mogliano Veneto.[5]

Il prestigio del premio Giuseppe Berto si è affermato anche grazie alle giurie, da sempre costituite da personalità tra le più rappresentative della scena culturale italiana. Ne hanno fatto parte, tra gli altri: Giancarlo Vigorelli, Michel David, Cesare De Michelis, Dante Troisi, Gaetano Tumiati, Michele Prisco, Luigi Lombardi Satriani, David Maria Turoldo, Massimo Fini, Michele Mari, Giorgio Pullini, Luca Doninelli, Vito Teti, Sandro Onofri, Paolo Maurensig, Nico Orengo, Natalia Aspesi, Corrado Augias, Laura Faranda, Folco Quilici, Marcello Staglieno, Giuseppe Lupo, Andrea Cortellessa, Antonio D'Orrico e Alessandro Zaccuri.[6]

Albo dei vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Anno Vincitore Opera Editore
1988 Paola Capriolo La grande Eulalia Feltrinelli
1989 Michele Mari Di bestia in Bestia Longanesi
1990 Luca Doninelli I due fratelli Rizzoli
1991 Sandro Onofri Luce del nord Theoria
1992 Maurizio Salabelle Un assistente inaffidabile Bollati Boringhieri
1993 Paolo Maurensig La variante di Lüneburg Adelphi
1994 Non assegnato
1995 Edoardo Angelino L’inverno dei Mongoli Einaudi
1996 Maria Luisa Magagnoli Un caffè molto dolce Bollati Boringhieri
1997 Francesco Piccolo Storie di primogeniti e figli unici Einaudi
1998 Helena Janeczek Lezioni di Tenebra Mondadori
1999 Elena Stancanelli Benzina Einaudi
2000 Evelina Santangelo L’occhio cieco del mondo Einaudi
2001 Giuseppe Lupo L’americano di Celenne Marsilio
2002 Giorgio Todde Lo stato delle anime Il Maestrale
2003 Oliviero La Stella Lo spiaggiatore Fazi
2004 Antonia Arslan La masseria delle allodole Rizzoli
2005 Umberto Contarello Una questione di cuore Feltrinelli
2006 Hamid Ziarati Salam, maman Einaudi
2007 Francesco Pecoraro Dove credi di andare Mondadori
2008 Vincenzo Latronico Ginnastica e rivoluzione Bompiani
2009 Cynthia Collu Una bambina sbagliata Mondadori
2010 Roan Johnson Prove di felicità a Roma Est Einaudi
2011 Non assegnato
2012 Non assegnato
2013 Non assegnato
2014 Non assegnato
2015 Francesco Paolo Maria Di Salvia La circostanza Marsilio
2016 Sergio Baratto La steppa Mondadori
2017 Giulia Caminito La grande A Giunti

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Premi letterari Portale Premi letterari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di premi letterari