Lucrezia Lerro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Lucrezia Lerro[1] (Omignano, 6 luglio 1977) è una scrittrice e poetessa italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureata in Scienze dell'educazione e in Psicologia, alcune sue poesie sono state pubblicate sulle riviste Poesia (2001-2003), Palomar (2003), Nuovi Argomenti, Nuovissima poesia italiana (Oscar Mondadori) e L'Almanacco dello specchio (Mondadori). Per la rivista "Panta", Bompiani 2008, scrive "I fiori avrebbero potuto durare". Per il film Il pianto della statua, regia di Elisabetta Sgarbi, scrive La prima notte della madre dopo la morte del figlio.

Il primo romanzo Certi giorni sono felice, 2005 viene selezionato tra i finalisti del Premio Strega e riedito da Bompiani nel 2008. Pubblica i romanzi Il rimedio perfetto, 2007; La più bella del mondo, 2008 (Premio Fondazione Carical Grinzane Cavour); "La bambina che disegnava cuori", 2010; Sul fondo del mare c'è una vita leggera, 2012, tutti per Bompiani. Ha pubblicato per Mondadori 2013; La confraternita delle puttane, e il suo ultimo romanzo è Il sangue matto, Mondadori, 2015: il suo ultimo libro di poesie è Il corollario della felicità, Stampa2009, 2014. Per la collana "vite esagerate" ha scritto Il contagio dell'amore, San Paolo, 2016: La giravolta delle libellule, per La nave di Teseo (2017).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi

  • Certi giorni sono felice, 2005 (Tascabili Bompiani 2008)[2]
  • Il Rimedio Perfetto, Bompiani, 2007[3]
  • La più bella del mondo, Bompiani, 2008[4]
  • La bambina che disegnava cuori, Bompiani, 2010[5]
  • Sul fondo del mare c'è una vita leggera, Bompiani, 2012[6]
  • La confraternita delle puttane, Mondadori, 2013[7]
  • Il sangue matto, Mondadori, 2015
  • Il contagio dell' amore, San Paolo editore, 2016
  • La giravolta delle libellule, La nave di Teseo, 2017
  • L'estate delle ragazze, La nave di Teseo, 2018

Poesia

  • Una sposa deliziosa, 2000
  • Lacrime di fiori; Edizioni Pulcinoelefante, luglio 2002
  • L'amore dei Nuotatori, Pequod 2010
  • Il corollario della felicità, Stampa2009 2014

Teatro

  • La veste neofita - idea e regia di Charlie Owens, Teatro No'hma di Milano[8]
  • Tre donne a Milano - idea e regia di Charlies Owens, Teatro No'hma, 2013
  • Ho letto il dolore sulle foglie, scritto e ispirato a "Il complesso di Telemaco" di Massimo Recalcati, Milano 2013
  • Il sangue matto, Teatro Out-Off Milano (stagione 2016)
  • Victor Hugo e Adèle - Georges Simenon e Marie Jo "Una promessa d'amore" (Teatro Out Off, stagione 2017/ 2018)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Cittadinanza onoraria Comune di Omignano, 2017

Per Certi giorni sono felice:

  • Selezionata al Premio Strega;
  • Premio Kriterion;
  • Premio di giornalismo e multimedialità Cilento e Vallo di Diano;
  • Premio Angeli nel Cilento;

Per Il rimedio perfetto:

Per La più bella del mondo:

  • Finalista Premio Stresa 2008;

Per L'amore dei nuotatori:

  • Premio di poesia Mauro Maconi, 2011;
  • Premio Cavalierato giovanile 2011
  • Premio Lions Salerno 2012 (Principessa Sichelgaita) Riconoscimento della Camera dei Deputati

Per La confraternita delle puttane:

  • Premio Res Aulica 2014

Per Il corollario della felicità:

  • Finalista Premio Fogazzaro, 2014
  • Selezione Premio Camaiore, 2014
  • Premio Laurentum per la poesia edita, 2014
  • Premio internazionale di Letteratura della città di Como 2015, per la Poesia edita
  • Premio Gusto 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN20004298 · ISNI (EN0000 0000 4573 1238 · SBN IT\ICCU\MODV\266382 · LCCN (ENno2007056591 · BNF (FRcb156093644 (data)