Il campiello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il campiello
Commedia in cinque atti
Il Campiello 1792.jpg
Incisione del 1791
Autore Carlo Goldoni
Lingua originale Veneto
Genere Commedia
Ambientazione Un campiello dove si affacciano le case di Gasparina, Lucietta, Orsola e Gnese.
Composto nel 1756
Prima assoluta 19 febbraio 1756
Teatro San Luca di Venezia
Personaggi

Come indicato nel manoscritto originale

  • Gasparina, giovine caricata, che parlando usa la lettera Z in luogo dell' S
  • Donna Catte Panchiana, vecchia
  • Lucietta, fia de donna Catte
  • Donna Pasqua Polegana, vecchia
  • Gnese, fia de Donna Pasqua
  • Orsola, frittolera
  • Zorzetto, fio de Orsola
  • Anzoletto, marzer
  • Il Cavaliere
  • Fabrizio, zio di Gasparina
  • Sansuga, cameriere di locanda
  • Orbi che sonano, giovani che ballano, facchini, Simone zerman di Lucietta: tutti questi personaggi non parlano

Il campiello è una commedia teatrale in cinque atti del drammaturgo veneziano Carlo Goldoni. La commedia, scritta in occasione del carnevale di Venezia del 1756, fu rappresentata per la prima volta il 19 febbraio 1756 presso il Teatro San Luca di Venezia.

L'opera è una tra le più celebri commedie scritte da Carlo Goldoni.

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

La scena si svolge a Venezia, in una piccola piazza (campiello) circondata da alcune case, tra cui quella di Gasparina, con un piccolo balcone, e di Lucietta, al piano di sopra. Dall'altro lato del campiello, vi è la casa con terrazza di Orsola e quella di Gnese, a piano sopra. Al centro della scena, sullo sfondo, vi è una locanda con una lunga terrazza ricoperta da un pergolato.

Adattamenti[modifica | modifica wikitesto]

Ermanno Wolf-Ferrari compose nel 1936 un'omonima opera lirica in tre atti su libretto di Mario Ghisalberti. L'opera Il Campiello fu rappresentata per la prima volta l'11 febbraio 1936 al Teatro alla Scala di Milano.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Teatro Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro