Il gondoliere veneziano o sia Gli sdegni amorosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il gondoliere veneziano o sia Gli sdegni amorosi
Intermezzo di due parti per musica
AutoreCarlo Goldoni
Genereintermezzo comico
Composto nel1732
Prima assoluta1732
Teatro Regio Ducale di Milano
Personaggi
  • Bettina, putta de campiello
  • Buleghin, barcariol de Venezia
 

Il gondoliere veneziano o sia Gli sdegni amorosi (nella prima edizione, I sdegni amorosi tra Bettina putta de campielo e Buleghin barcariol venezian[1]) è un intermezzo comico in due parti per musica di Carlo Goldoni composto nel 1732 per il Teatro Regio Ducale di Milano[2]. La partitura musicale, di autore rimasto ignoto, è andata perduta.

Scrisse l'autore nelle sue Mémoires: Mi pregarono di comporre un intermezzo a due voci. Lo feci; il suonator di violino vi fece la musica. Lo cantarono nel teatro e fu applaudito. [...] Picciola cosa, è vero, ma come da un picciolo ruscelletto scaturisce talvolta...[3].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Venezia. Nonostante le promesse fatte alla fidanzata Bettina, il gondoliere veneziano Buleghin - affetto da ludopatia - perde tutto al gioco. Bettina, mascherata da gondoliere, raccoglie le confidenze di Buleghin e - capita la sincerità del sentimento amoroso nei suoi confronti - lo perdona e lo sposa.

Arie[modifica | modifica wikitesto]

  • La zelosa sempre cerca
  • Sento el ziogo che me chiama
  • Ti ha inteso el mio patto
  • Vardè là che bambozzetto
  • Bettina, lassarte
  • Caro ti, no ziogar tanto

Poetica[modifica | modifica wikitesto]

Il problema del vizio del gioco, molto diffuso nella Venezia del Settecento in ogni rango sociale, era molto sentito da Goldoni (lo definì il peggiore dei vizi[4]) e ritornò sull'argomento nel 1750 con la commedia Il giuocatore.

La breve pièce (un semplice dialogo a due, tutto giocato sui dispetti e sulle riconciliazioni tra i due fidanzati) dà modo a Goldoni di creare una fluida vivacità verbale nei recitativi[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giuseppe Richino Malatesta, stampatore, Venezia 1732
  2. ^ H. W. Haller: The Other Italy: The Literary Canon in Dialect, University of Toronto Press, 1999
  3. ^ C. Goldoni, Mémoires
  4. ^ https://www.liberliber.it/mediateca/libri/g/goldoni/il_giuocatore/pdf/il_giu_p.pdf
  5. ^ G. G. Stiffoni, Carlo Goldoni. Intermezzi e farsette per musica, Marsilio Editore, 2008