Giunti Editore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Giunti" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Giunti (disambigua).
Giunti Editore
Logo
Stato Italia Italia
Tipo Società per azioni
Fondazione 1956 a Firenze
Fondata da Renato Giunti
Sede principale Villa La Loggia in via Bolognese 165, 50139 Firenze
Piazza Virgilio 4, 20123 Milano
Gruppo Gruppo Giunti
Persone chiave
  • Sergio Giunti, Presidente
  • Bruno Mari, Vice Presidente
  • Martino Montanarini, Amministratore delegato
Settore Editoria
Fatturato Oltre 200 milioni di (2014)
Dipendenti 1.100
Sito web
Sede della Giunti a Firenze

La Giunti Editore è una delle più antiche case editrici italiane, fondata nel 1841; dal 1956 la casa editrice assume il nome attuale e diventa società per azioni. La società ha la sua sede a Firenze, nella Villa La Loggia in via Bolognese, e uffici affiliati a Milano. Alla Giunti fa capo un gruppo comprendente vari marchi e che nel suo insieme si colloca al secondo posto[1] tra i gruppi editoriali italiani per fatturato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1841 Alessandro e Felice Paggi fondano a Firenze una casa editrice specializzata in editoria scolastica e libri per l'infanzia; l'editore fu anche molto impegnato nel Risorgimento italiano. Il più famoso tra i suoi autori fu Collodi, che nel 1883 pubblicò con loro Le avventure di Pinocchio. Nel 1889 i fratelli Paggi cedono la proprietà a Roberto Bemporad, genero di Alessandro, e al figlio Enrico, che diresse la società fino al 1934. Nel 1938, a causa delle leggi razziali fasciste, il nome dell'editore fu mutato in Marzotto: in quegli anni Renato Giunti entra nella società, diventandone prima direttore generale e poi nel 1956 proprietario e amministratore delegato.[2] La famiglia Giunti ha successivamente dato vita a un gruppo editoriale che attualmente è costituito di un insieme di circa 20 aziende che operano in tutti i campi del settore, incluso il mercato degli eBook.

Le librerie Giunti[modifica | modifica wikitesto]

Al gruppo Giunti fa capo anche la catena di punti vendita a insegna "Giunti al Punto", che con 190 esercizi[3] (nel 2015) costituisce la prima catena italiana di librerie per numero di punti vendita[4]. Si tratta in genere di punti vendita di medie dimensioni.

Principali società del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

  • Giunti Editore SpA
  • Giunti al Punto SpA
  • Giunti industrie Grafiche SpA
  • Giunti Distribuzione SpA
  • Giunti Scuola Srl
  • Giunti O.S. Organizzazioni Speciali Srl
  • Dami Editore Srl
  • De Vecchi Editore (dal 2009)
  • Disney Italia libri (dal 2014)[5]
  • Bompiani (dal 2016)[6]

Società in partecipazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Evro-Giunti 50% (dal 2006)
  • Touring Club Editore 50% (dal 2006)
  • Top Partners Srl (dal 2006)
  • Fatatrac Srl 50% (dal 2007)
  • Motta Junior Srl 60% (dal 2008)
  • Edizioni del Borgo Srl 50% (dal 2008)
  • Editoriale Scienza Srl 60% (dal 2008)
  • Slow Food Editore Srl 20% (dal 2009)
  • Gaia Edizioni 51% (dal 2015) [7]

Fatturato[modifica | modifica wikitesto]

  • Giunti Editore con oltre 200 milioni di Euro (2013) è il secondo gruppo editoriale italiano per fatturato[1]
  • Quota di mercato del 2009 è del 5,8% (generale)[8]
  • Quota di mercato settore ragazzi 17,5%

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN123520573 · BNF: (FRcb14274133q (data)
Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria