Francesca Manfredi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Francesca Manfredi (Reggio nell'Emilia, 1988) è una scrittrice italiana.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015 è stata tra gli autori della serie teatrale 6Bianca realizzata dal Teatro Stabile di Torino. Tiene corsi di narrazione alla Scuola Holden di Torino, fondata nel 1994 da Alessandro Baricco. È rappresentata da Andrew Wylie, un famoso agente letterario statunitense, che ha conosciuto in occasione di una lezione da lui tenuta presso la Scuola Holden.[2] Alcuni suoi lavori sono stati pubblicati su Linus (periodico) e sul Corriere della Sera. Afferma di essere stata influenzata dal minimalismo di Raymond Carver.[2]

La sua prima raccolta di racconti Un buon posto dove stare[1] ha vinto il Premio Campiello nella sezione Opera Prima 2017.[3] Nel 2019 pubblica il suo primo romanzo, L'impero della polvere, edito da La nave di Teseo.[4]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Un buon posto dove stare, su La Nave di Teseo. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  2. ^ a b Intervista a Francesca Manfredi, giovane autrice di racconti che esordisce rappresentata da Wylie, in Illibrario.it, 20 aprile 2017.
  3. ^ Il Premio Campiello Giovani a Francesca Manfredi, in Osservatoriocattedrale.com, 28 luglio 2017.
  4. ^ L'impero della polvere, su La Nave di Teseo. URL consultato il 3 ottobre 2019.
Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 6346 1031