Rosella Postorino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Rosella Postorino (Reggio Calabria, 1978) è una scrittrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Reggio Calabria nel 1978, vive e lavora a Roma[1].

Cresciuta in Liguria, a San Lorenzo al Mare[2], si è trasferita a Roma nel 2002[3] e ha esordito nella narrativa nel 2004 con il racconto In una capsula all'interno dell'antologia Ragazze che dovresti conoscere.

Nel 2007 è uscito il suo primo romanzo La stanza di sopra vincitore del Premio Rapallo Carige per la donna scrittrice nella sezione Opera Prima, del Premio Città di Santa Marinella e tra i 13 finalisti del Premio Strega[4].

Collaboratrice del quotidiano La Repubblica e del mensile Rolling Stone, ha in seguito pubblicato altri 3 romanzi (di cui uno, Il corpo docile, vincitore del Premio Penne-Mosca 2013[5]), un saggio, la pièce teatrale Tu (non) sei il tuo lavoro all'interno di Working for paradise e ha curato alcune opere della scrittrice Marguerite Duras[6].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

Antologie[modifica | modifica wikitesto]

Curatele[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda dell'autrice, su wuz.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  2. ^ Intervista a Rosella Postorino, su sulromanzo.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  3. ^ La formazione della scrittrice di Giulio Mozzi, su vibrisse.wordpress.com. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  4. ^ Rosella Postorino: il carcere dentro, su letteratura.rai.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  5. ^ 35' Premio Penne, vince Rossella Postorino, su abruzzo24ore.tv. URL consultato il 17 gennaio 2018.
  6. ^ Rosella Postorino: docente, su oblique.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]