In onda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
In onda
In Onda - LA7.png
PaeseItalia
Anno2010 - in corso
Generetalk show, rotocalco, politico
Edizioni11
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreDavid Parenzo e Luca Telese
RegiaMassimo Manni (1ª edizione),
Fabio Ballini (2ª edizione),
Fabio Licitra (dalla 3ª edizione),
Graziano Archetti (9ª edizione)
Rete televisivaLA7

In onda è una trasmissione televisiva di genere talk-show di attualità e politica in onda su LA7.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

In onda è un programma di approfondimento giornalistico che segue l'edizione serale del TG LA7, nella sua edizione estiva dal lunedì al venerdì, prendendo il posto del programma Otto e mezzo, in quella invernale invece il sabato e la domenica.

La sua prima puntata, è stato uno speciale trasmesso la domenica del 27 giugno 2010 dedicata alla Strage di Ustica dal titolo Ustica - Tragedia nei cieli, per proseguire regolarmente le sue trasmissioni dal 28 giugno. Creato dai giornalisti Luisella Costamagna e Luca Telese, il programma è stato da loro condotto per le prime tre edizioni.

Inizialmente il programma era previsto solo nell'edizione estiva, conclusasi l'11 settembre 2010, ma, dato il successo, riprende il 18 settembre il sabato e la domenica con una durata di un'ora[1]. Dal 16 aprile 2011 vede la partecipazione di Gene Gnocchi[2].

Da lunedì 4 luglio 2011 fino al 9 settembre 2011 riprende le trasmissioni dal lunedì al venerdì nell'estate 2011 (con uno speciale andato in onda l'11 settembre 2011 in occasione del decimo attentato alle Torri Gemelle); la scheda del programma è affidata a David Parenzo.

Il 7 settembre 2011, con la conduzione Costamagna-Telese, il programma raggiunge il suo record storico di ascolti pari al 9,25% di share media[3].

Nell'ultima puntata dell'edizione estiva, dopo l'annuncio da parte dell'emittente della sua sostituzione con Nicola Porro (alla presentazione dei palinsesti de LA7, nel giugno precedente, la sua presenza era invece stata ufficialmente confermata[4]), Luisella Costamagna dà il suo addio alla trasmissione[5].

Secondo la Costamagna, la sua sostituzione è stata una cosa inaspettata e ingiustificata dai dati d'ascolto in crescita nella versione estiva[4][6].

Nella nona edizione, il programma oltre ad andare in onda dalle 20.30 alle 21.10, il martedì e il giovedì si protrae per l'intera prima serata fino alle 23.00, mentre nella decima solo il martedì.

Dal 17 gennaio 2016 David Parenzo e Tommaso Labate conducono ogni domenica Fuori onda, spin-off di In onda. Il 27 luglio il programma non va in onda per lasciare spazio alla partita di calcio Benfica vs Torino. Il programma riprende nell'estate del 2017 condotto da David Parenzo e Luca Telese.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Ed. Data di trasmissione Programmazione Conduttori
1 28 giugno 2010 10 settembre 2010 dal lunedì al venerdì Luisella Costamagna Luca Telese
2 18 settembre 2010 3 luglio 2011 il sabato e la domenica
3 4 luglio 2011 9 settembre 2011 dal lunedì al venerdì
4 17 settembre 2011 1º luglio 2012 il sabato e la domenica Nicola Porro
5 2 luglio 2012 7 settembre 2012 dal lunedì al venerdì Natascha Lusenti Filippo Facci
6 15 settembre 2012 30 giugno 2013 il sabato e la domenica Nicola Porro Luca Telese
7 1º luglio 2013 7 settembre 2013 dal lunedì al sabato Luca Telese
8 30 giugno 2014 6 settembre 2014 Alessandra Sardoni Salvo Sottile
9 29 giugno 2015 1º agosto 2015 Francesca Barra Gianluigi Paragone
3 agosto 2015 5 settembre 2015 David Parenzo Tommaso Labate
10 27 giugno 2016 11 settembre 2016
11 3 luglio 2017 9 settembre 2017 Luca Telese

Puntate speciali[modifica | modifica wikitesto]

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

Per le prime 3 edizioni viene usata come sigla la canzone Starz in Their Eyes di Just Jack. Nella quarta edizione viene sostituita con Baba O'Riley degli The Who. Nella quinta edizione la sigla è Breaking the Law dei Judas Priest. Dalla sesta edizione la sigla è "Gold on the Ceiling" dei Black Keys. Per l'edizione dell'estate 2016 è stata invece utilizzata come sigla di chiusura Vorrei ma non posto di J-Ax e Fedez.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione