Ubaldo Pantani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ubaldo Pantani (Cecina, 31 marzo 1971) è un imitatore, comico e attore italiano, già "in forze" alla Gialappa's Band, dal 2010 nel cast di Quelli che il calcio.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in Scienze politiche all'Università di Pisa, lavora come attore teatrale nella compagnia di Giorgio Albertazzi e successivamente esordisce in televisione nel programma Macao di Gianni Boncompagni del 1997. In seguito alterna teatro a televisione, guadagnando spazio in Convenscion dal 2000. Nel 2003 partecipa a Nessundorma, programma satirico di Rai 2 condotto da Paola Cortellesi.

La sua carriera ha un'impennata quando perfezionando le sue doti innate da trasformista debutta nella serie Mai dire... nel 2004. Tra i personaggi interpretati spiccano Gigi Buffon, Lapo Elkann, Francesco Sarcina, Massimo Giletti, Stefano Bettarini e vari partecipanti del Grande Fratello. Nel 2009 entra a far parte del cast di Quelli che il calcio e... dove ripropone l'imitazione di Lapo Elkann e crea nuovi personaggi, come il cantante Glabro e la parodia del cuoco della Nazionale italiana di calcio, Claudio Silvestri.

Per la prima volta nella trasmissione Glob - L'osceno del villaggio, in onda su Rai 3, imita il giornalista Marco Travaglio. Dal 26 maggio 2010 è uno dei comici di Stiamo tutti bene condotto da Belén Rodríguez. Il 7 dicembre 2010 imita Gianfranco Fini nella trasmissione Parla con me di Serena Dandini su Rai 3. Il 15 giugno 2013 conduce con la collega Virginia Raffaele, gli MTV Awards 2013 a Firenze.

il 26 gennaio 2015 conduce su Rai 2 Arpad Weisz dallo scudetto ad Auschwitz, uno speciale in occasione del Giorno della Memoria. Dal 29 aprile 2016 è nel cast fisso della settima edizione de I migliori anni. In estate è a Il grande match su Rai 1 per il Campionato europeo di calcio 2016.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Programmi

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

È tifoso della Juventus, del Pisa[senza fonte] e della Spal.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su ubaldopantani.it. URL consultato il 3 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 12 marzo 2010). Biografia da www.ubaldopantani.it