Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati

Flavio Insinna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Flavio Insinna nel 2008

Flavio Insinna (Roma, 3 luglio 1965) è un attore e conduttore televisivo italiano.

Biografia

Siciliano di Vallelunga Pratameno da parte di padre, nel 1986, dopo avere tentato senza successo di entrare nell'Arma dei Carabinieri, si è iscritto alla scuola di recitazione di Alessandro Fersen e nel 1990 si è diplomato al "Laboratorio di esercitazioni sceniche" diretto da Gigi Proietti a Roma. Lavora sia in teatro che al cinema; tra i suoi film ricordiamo: Metronotte (con Diego Abatantuono, regia di Francesco Calogero) e Il partigiano Johnny (con Stefano Dionisi, regia di Guido Chiesa). Tra le sue interpretazioni più popolari c'è quella del capitano dei Carabinieri Flavio Anceschi, interpretato per cinque stagioni nella fortunata serie tv Rai Don Matteo con Terence Hill e Nino Frassica. Ha successivamente interpretato in altre due fiction della Rai le figure di don Bosco e di don Pappagallo (una delle 335 vittime dell'eccidio alle Fosse Ardeatine nel marzo 1944).

Nel settembre 2006 esordisce come conduttore del gioco Affari tuoi. Il programma ottiene ottimi ascolti, riuscendo a superare in numerose occasioni Striscia la notizia, garantendo una rinascita al programma che in primavera, prima di lui, aveva subito un netto calo di ascolti. Grazie a questo programma Flavio ha ottenuto grandi consensi e grazie al quale il 27 gennaio 2007 è stato premiato con un Telegatto come personaggio rivelazione del 2006. Sempre nel 2007 ha preso parte come ospite alla serata finale del Festival di Sanremo. Dopo due edizioni, Flavio ha lasciato la conduzione di Affari tuoi nel giugno del 2008 per dedicarsi al teatro. Per due stagioni ha interpretato il ruolo del commissario Diego Santamaria nella serie tv Rai Ho sposato uno sbirro e nel 2009 ha recitato nel film Ex per la regia di Fausto Brizzi.

Sempre nello stesso anno ha partecipato anche come ballerino a Ballando con le stelle. Ha partecipato inoltre alla realizzazione del cd Gli amori son finestre di Mango recitando l'omonimo testo. Nel 2011 è stato il conduttore del programma La corrida, in onda su Canale 5, suo debutto sulle reti Mediaset. Ha scritto un libro, Neanche con un morso all'orecchio, uscito nel febbraio 2012 e che in poche settimane è arrivato alla 4ª ristampa. Nel 2012 ha condotto il pre-serale di Canale 5 Il braccio e la mente. Dal 15 settembre 2012 ha condotto il programma radiofonico Per favore parlate al conducente, scritto con Marco Presta e Franco Bertini, su Radiodue. Il 15 dicembre dello stesso anno è tornato in Rai per condurre in seconda serata su Rai1 la maratona benefica di Telethon.

Dall'8 settembre 2013 torna a condurre su Rai1 dalle 20:40 Affari tuoi. Il programma ha battuto quotidianamente la concorrenza di Striscia la notizia, ottenendo grande successo di pubblico e critica. Il 22 novembre dello stesso anno Flavio partecipa come giurato al programma Tale e Quale Show.

Il 9 marzo 2014, per il successo di Affari tuoi, vince il Premio Regia Televisiva come miglior programma dell'anno. Flavio è stato anche candidato come personaggio maschile dell'anno. Il 6 giugno 2014 conduce in prima serata su Rai 3 la serata evento Mi è sembrato di vedere un Blob, per festeggiare i 25 anni dello storico programma della terza rete. A settembre 2014, conduce nuovamente Affari tuoi. Il programma parte in sordina, ma riesce pian piano a risalire negli ascolti, arrivando a superare i risultati dell'edizione precedente. Il 18 novembre 2014 esce in libreria il primo romanzo La macchina della felicità edito da Mondadori. A Natale del 2014 esce il nuovo film d'animazione Disney Big Hero 6, il primo ispirato ad un fumetto Marvel; nella versione italiana, Insinna presta la voce ad uno dei protagonisti, il robot gonfiabile Baymax.

Visto il successo di questi ultimi anni con Affari tuoi, il direttore di Raiuno Giancarlo Leone decide di affidargli la conduzione de L'anno che verrà il 31 dicembre 2014 subentrando a Carlo Conti. Il 1º aprile 2015 ha condotto una puntata in occasione del pesce d'aprile del quiz televisivo L'eredità. Al suo posto, Affari tuoi è stato condotto da Carlo Conti.

A Natale 2015 partecipa al film campione d'incassi Il professor Cenerentolo di Leonardo Pieraccioni: proprio il 23 dicembre il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, lo nomina Cavaliere.

Il 14 maggio 2016 commenta la finale dell'Eurovision Song Contest 2016, affiancato da Federico Russo. Il programma va in diretta su Rai 1.

Dal 10 giugno al 10 luglio 2016 viene scelto dal direttore di Rai 1 Andrea Fabiano, per condurre il talk show sportivo Il grande match, in occasione dei Campionati europei di calcio, trasmesso e andato in onda in seconda serata, subito dopo la gara serale, ottenendo buoni ascolti.

Dal 15 ottobre al 5 novembre 2016 conduce insieme a Federico Russo il programma Dieci cose, trasmesso per quattro sabati consecutivi in prima serata su Rai 1.

Filantropia

Insinna è molto vicino al sociale, svolge attività di volontariato, per esempio con la comunità Sant'Egidio e di Telethon. Partecipa attivamente a varie campagne sociali, tra le quali quella di Save The Children Italia Onlus per i diritti dei bambini e collabora con l'associazione Luca Barbareschi per le malattie rare.

Ha donato la sua barca di 14,80 metri, "Roxana", a Medici senza frontiere.[1]

Onorificenze

Cavaliere Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Ordine al merito della Repubblica italiana
— Roma, 23 dicembre 2015. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[2]

Filmografia

Cinema

Televisione

Cortometraggi

  • Dipendence day (1999)
  • I soliti idioti (2002)
  • Alcuni buoni motivi per i quali non bisognerebbe mai cercare di fare l'attore (2005)
  • Basette, regia di Gabriele Mainetti (2006)

Doppiaggio

Conduzioni televisive

Radio

  • 2012 - 2013 Per favore parlate al conducente - Radiodue

Teatro

  • 1986 - Certamen Vaticanum
  • 1987 - Uccidiamo il chiaro di luna
  • 1988 - Folli sempre folli fortissimamente folli
  • 1990 - Il desiderio preso per la coda
  • 1990 - Che tragedia
  • 1990 - Lighea
  • 1990 - Tosca
  • 1991 - Madre coraggio
  • 1992 - Rimozioni forzate
  • 1992 - Il campanile
  • 1993 - A qualcuno piace caldo
  • 1994 - Sotterraneo
  • 1994 - Il tramezzo
  • 1995 - L'inno dell'ultimo anno
  • 1995 - Guardiano di porci
  • 1995 - Radio estetica
  • 1996 - Rassegna di monologhi inediti
  • 1997 - Tunnel
  • 1997 - La banda
  • 1997 - Fegatelli
  • 2007 - Senza Swing
  • 2008 - Senza Swing
  • 2009 - Senza Swing
  • 2015 - La macchina della felicità
  • 2016 - La macchina della felicità

Libri

  • Neanche con un morso all'orecchio, 2012, Mondadori, autobiografia
  • La macchina della felicità, 2014, Mondadori, romanzo

Spot pubblicitari

  • Nel 2006 e nel 2016-2017 è tra i protagonisti di una serie di spot dell'acqua Brio Blu di Rocchetta.
  • Nel 2008 è protagonista insieme a Ilary Blasi di uno spot pubblicitario della Vodafone.
  • Nel 2008 è protagonista di un breve spot di denuncia contro la violenza carnale.

Premi

Note

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF: (EN250072058 · LCCN: (ENno2012063157 · SBN: IT\ICCU\UBOV\950635 · ISNI: (EN0000 0003 7072 3864 · BNF: (FRcb16937311b (data)