Fausto Brizzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fausto Brizzi

Fausto Brizzi (Roma, 15 novembre 1968) è un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Roma, figlio di un avvocato di origini pugliesi e di una dirigente ministeriale,[1][2] si diploma in regia al "Centro Sperimentale di Cinematografia" nel luglio 1994. Dopo varie esperienze teatrali e la realizzazione di alcuni apprezzati cortometraggi dal 1994 inizia a dedicarsi alla scrittura televisiva e cinematografica.

A partire dal 1998 sono andate in onda delle fiction per la tv scritte da Brizzi. Scrive successivamente diverse sceneggiature per alcuni film di Natale diretti dal regista Neri Parenti

Notte prima degli esami, il primo film che ha diretto, ha avuto numerosi riconoscimenti tra i quali il David di Donatello, il Ciak d'oro, il Telegatto, lo Sky Award e il premio del pubblico al Festival di Annecy ed è stato il fenomeno cinematografico del 2006[3], incassando oltre 12 milioni di Euro al botteghino. Al film è seguito un newquel dal titolo Notte prima degli esami - Oggi che ha superato al box office il successo del primo.

Dal 2006 Brizzi scrive racconti e articoli per il quotidiano Il Messaggero. Nel 2007 ha vinto un Nastro d'Argento speciale come "personaggio dell'anno" e scritto il film d'esordio di Marco Martani dal titolo Cemento armato, un noir metropolitano con Giorgio Faletti e Nicolas Vaporidis. A gennaio 2008 riceve il secondo Telegatto consecutivo per Notte prima degli esami - Oggi quale miglior film dell'anno.

Nel 2008 ha sceneggiato il film Oggi sposi per la regia di Luca Lucini. A dicembre dello stesso anno, alle Giornate Professionali del Cinema, il film Natale in crociera si aggiudica il "Biglietto d'Oro" per il numero di biglietti venduti al botteghino[4]. A febbraio 2009 è uscito il terzo film che ha diretto: Ex, una commedia che ha come tema quello degli amori finiti.

Ex ha ricevuto 10 candidature al David di Donatello 2009. Al mercato del Festival di Cannes 2009 è stato il film italiano più venduto[5]. Al film è stato assegnato un Nastro d'argento alla migliore commedia. Nello stesso anno Brizzi ha sceneggiato il film horror La valle delle ombre di Mihály Györik, presentato al Festival di Locarno 2009. Alla fine del 2009 ha fondato una società di produzione la "Wildside" con Marco Martani, Saverio Costanzo, Mario Gianani e Lorenzo Mieli. Il primo film prodotto è tratto dal best-seller La solitudine dei numeri primi per la regia di Saverio Costanzo. Nel 2010 è uscito il film Maschi contro femmine, a cui ha fatto seguito nel febbraio 2011 Femmine contro maschi, candidati al Nastro d'Argento come Miglior Commedia.

Ha realizzato il videoclip del brano musicale del film Vuoto a perdere, interpretato da Noemi e scritto da Vasco Rossi e Gaetano Curreri. Femmine contro maschi ha vinto l'edizione 2011 del festival "La Primavera del Cinema Italiano - Premio Federico II". Con Maschi contro femmine ha vinto il premio "Diamanti al cinema" nella categoria "Miglior Regia" al Festival di Venezia 2011. Ha scritto il soggetto e ha collaborato alla sceneggiatura del film d'esordio di Massimiliano Bruno, Nessuno mi può giudicare. Il 10 febbraio 2012 è uscito il film Com'è bello far l'amore, girato con la tecnologia 3D.

Il 24 gennaio 2013 è uscito il film Pazze di me con Francesco Mandelli e Loretta Goggi, diretto da Brizzi. Nel film compare in un cameo[6] Marianna Madia, futuro ministro del Governo Renzi.

A Natale 2013 è uscito Indovina chi viene a Natale?, grande successo al botteghino. Nello stesso anno ha pubblicato il suo primo romanzo Cento giorni di felicità, tradotto in oltre trenta paesi, a cui faranno seguito Se mi vuoi bene e il romanzo autobiografico Ho sposato una vegana seguito, un anno dopo, da "Se Prima Eravamo In Due".

A marzo 2016 è uscito "Forever Young" una commedia corale dedicata al fenomeno dei finti giovani.

A Natale 2016 è uscito Poveri ma ricchi, maggior incasso italiano del periodo natalizio e di cui girerà anche il sequel.

Nel novembre 2017 è stato accusato di molestie sessuali da una decina di attrici. Brizzi ha respinto le accuse.[7] La Warner Bros ha dichiarato che non lo assocerà ad alcuna attività relativa alla promozione del film Poveri ma ricchissimi, in uscita il 14 dicembre 2017, nei cui titoli peraltro il suo nome apparirà regolarmente[8].

Impegno politico[modifica | modifica wikitesto]

Ha preso parte a diversi appuntamenti politici che Matteo Renzi[9] ha organizzato alla Stazione Leopolda (Firenze), firmando i filmati promozionali per le edizioni 2011-2012-2013 e intervenendo più volte sul palco.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È sposato dal 19 luglio 2014 con l'attrice fiorentina Claudia Zanella,[10][11] con cui ha lavorato in Pazze di me. Il 28 febbraio 2016 è nata la loro prima figlia, Penelope Nina.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiature per la televisione[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiature per il cinema[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Regie teatrali

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • David di Donatello per il miglior regista esordiente 2006
  • Ciak d'oro "Miglior regista esordiente" 2006
  • Telegatto "Miglior film" a "Notte prima degli esami" 2006
  • Nastro d'Argento "Personaggio dell'anno" 2007
  • Telegatto "Miglior film" a "Notte prima degli esami - oggi" 2007
  • Nastro d'Argento "Miglior commedia" al film "Ex" 2009
  • Premio Monicelli "Per il complesso della filmografia" 2013[12]
  • Premio Cinecibo come miglior regista per "Poveri ma ricchi".[13]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

  • Notte prima degli esami. Arnoldo Mondadori Editore, 2006.
  • Notte prima degli esami - oggi. Arnoldo Mondadori Editore, 2007.
  • Il manuale degli Ex. Arnoldo Mondadori Editore, 2009.
  • Maschi contro femmine. Arnoldo Mondadori Editore, 2010. (scritto con Pulsatilla)
  • Cento giorni di felicità. Einaudi, 2013.
  • Se mi vuoi bene. Einaudi, 2015.
  • Ho sposato una vegana (Una storia vera, purtroppo). Einaudi, 2016
  • Se prima eravamo in due. Einaudi, 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN122193676 · ISNI: (EN0000 0000 8064 0139 · SBN: IT\ICCU\LO1V\321803 · LCCN: (ENno2009082179 · GND: (DE142589497 · BNF: (FRcb162113954 (data)