Edicola Fiore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Edicola Fiore
Edicola Fiore.png
PaeseItalia
Anno2011 - 2017
Generecommedia
Edizioni4
Durata5/50 min (edizione web)
35 min (edizione Sky - mattutina)
50 min (edizione Sky serale)
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreFiorello (2011 - 2017)
Stefano Meloccaro (2016 - 2017, edizioni Sky)
IdeatoreFiorello
RegiaBeatrice Gangi Chiodo
MusicheJovanotti (Sigle), Eric Buffat, I Fratelli di Guidonia
Rete televisivaTwitter (2011 - 2017)
YouTube (2012 - 2017)
Facebook (2013 - 2017)
Sky Uno (2012, 2016 - 2017)
TV8 (2016 - 2017)
Emittente radiofonicaRadio 2 (2013)
RTL 102.5, Radio Kiss Kiss (2012)

Edicola Fiore è stato un format televisivo e radiofonico italiano di genere commedia ideato, diretto e condotto da Fiorello, trasmesso dal 2011 al 2017.

Venne diffuso dal 2011, originariamente sul web tramite social network e piattaforme similari (prima realizzato esclusivamente su Twitter come @edicolafiore, poi online anche su YouTube dal 2012 e in maniera ufficiale anche su Facebook dal 2013) e in seguito sotto forma di programma radiofonico (andato in onda su Rai Radio 2 dal 2013 al 2014, con la co-conduzione di Marco Baldini) e di programma televisivo (trasmesso su Sky Uno, sul canale Active di Sky TG 24 e in replica su TV8 tra il 2016 e il 2017 con la co-conduzione di Stefano Meloccaro).

Il programma sarebbe dovuto tornare in onda nella stagione 2017-2018 sempre su Sky, ma il 5 settembre 2017 lo showman ha ufficializzato che l'Edicola non avrebbe più trovato spazio nella sua attività lavorativa, annunciando di voler tornare al varietà[1].

Il format è stato ripreso da Fiorello nel 2019 per l'anteprima web di Viva RaiPlay! dal titolo Viva Asiago10!. Il nuovo programma viene pubblicato dal 13 novembre 2019 il mercoledì, il giovedì e il venerdì mattina su Rai Play.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º settembre 2011 Fiorello si iscrive su Twitter e in contemporanea, tramite il suo profilo @sarofiorello, comincia a pubblicare in maniera quotidiana brevi video (mediamente di 4-5 minuti, in alcuni casi definiti ''clippini'' per la durata ancor più ridotta) realizzati con il suo cellulare. Questi filmati amatoriali vedono come protagonisti gli amici dell'edicola e del bar (precisamente situati, almeno all'epoca, in Via Flaminia Nuova) vicini alla precedente abitazione romana dello showman, luoghi che con il passare dei giorni diventano scenario abituale di una rassegna stampa che viene indetta tra le 7:00 e le 8:00 circa di ogni mattina.

Con il pretesto di leggere i titoli dei maggiori giornali e di fare una veloce analisi sui fatti d'attualità e politica del giorno, Fiorello monta il suo spontaneo e improvvisato spettacolo fatto di battute estemporanee, opinioni e chiacchiericcio vario. Il tutto sotto gli occhi dei clienti e dei passanti, spesso all'aperto, seduto al tavolino del bar sul marciapiedi. Il conduttore è allo stesso tempo cameraman del filmato, quindi è presente solo come una voce fuori campo e non appare mai in video, se non in qualche rara occasione. La rassegna prende il nome L'Edicola e diventa un vero e proprio appuntamento giornaliero che dal 14 novembre al tr, in concomitanza con la tr è stata in parte anche trasmessa da Rai 1 durante la sua trasmissione Il più grande spettacolo dopo il weekend nel 2011.

Dicembre 2011: dopo il successo in Rai, Fiorello torna alla vita quotidiana dell'Edicola dove il 5 dicembre si presenta il noto disturbatore televisivo Gabriele Paolini che inscena uno spogliarello, subito immortalato da Fiorello per il quale Paolini dichiara di nutrire profonda stima definendolo persona intelligente e di rara sensibilità.[3]

Lo sbarco su YouTube, l'ampliamento delle piattaforme e l'arrivo degli ospiti[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi cancellato da Twitter il 30 marzo 2012 per presunte illazioni, critiche e insulti rivolte nei suoi confronti[4], Fiorello torna con la sua rassegna su una nuova piattaforma, ovvero YouTube, e postata sul suo sito e sui suoi profili Facebook e Twitter. L'Edicola diventa @edicolafiore e viene amplificata da numerosi personaggi dello spettacolo tramite Twitter e trasmessa integralmente da RTL 102.5 radio e TV alla mattina. La prima edizione si conclude il 1º giugno 2012.

A @edicolafiore compaiono molti ospiti famosi. Nell'edizione 2012-2013 gli ospiti sono i seguenti: Salvo Sottile, Stefano Meloccaro (ricorrente), Giorgio Faletti, Al Bano, Gegè Telesforo, Matteo Brancaleoni (ricorrente), Fabio Volo, Max Biaggi, Edoardo Vianello, Valerio Staffelli, Syria, Antonio Maggio, Il Cile, Pierpaolo Peroni, Renzo Rubino, Gianluca Guidi (ricorrente), i Blastema, Malika Ayane, Luca De Gennaro, Biagio Antonacci, Giovanni Vernia, Claudio Lauretta, Giuliano Sangiorgi, Roberto Giacobbo, Enrico Ruggeri, Luca Barbarossa, Nicola Savino, Claudio Bonivento (ricorrente), Alfonso Signorini, i Flaminio Maphia, Catena Fiorello, Fiorella Mannoia, Max Pezzali, Davide De Marinis, Marco Mengoni, Gianluca Grignani, Vittorio Emanuele Propizio, Guglielmo Amendola, Federico Costantini, Mimmo Foresta e Luigi Cecinelli.

Partecipano invece a video promozionali del programma: Arisa, Valerio Staffelli, Emiliano De Martino, Lorena Bianchetti, Roberto Ferrari, Al Jarreau, Vanessa Gravina, Bibi Ballandi, Amadeus, i Modà, Red Ronnie, Victoria Cabello, Claudio Cecchetto, il Trio Medusa, I soliti idioti, Claudio Lauretta, Matteo Brancaleoni, Oscar Giannino, Jimmy Ghione, Francesco Giorgino e Michael Bublé.

Le mini sigle vengono realizzate nel tempo da: Jovanotti (ne compone tre da 20 secondi ciascuna), Giuliano Sangiorgi che la canta anche dal vivo il giorno in cui è ospite, Giovanni Vernia che viene mostrata in occasione della sua ospitata.[5] Max Pezzali, Vincenzo Capua (cantante emergente e ospite fisso del programma che arriva in finale al Festival di Castrocaro 2011 e che partecipa alle selezioni per il Festival di Sanremo 2014), Chiara Galiazzo, Gianni Morandi e infine Zibba.

Dal 10 dicembre 2012 @edicolafiore va in onda anche su Sky Uno alle 10.00 e replicato alle 21.00;[6] anche Radio Kiss Kiss amplifica il programma.

Il 18 gennaio 2013 il programma Italia domanda manda in onda una clip dell'Edicola tratta dalla puntata del giorno in cui il gruppo pone una serie di domande a Silvio Berlusconi in esclusiva per la trasmissione.

Dal 14 maggio non è più il canale di Paolo Fini a postare L'Edicola ma direttamente quello di Fiorello stesso.

La trasformazione in programma web[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo si trasforma nel tempo in un vero e proprio programma web con commenti sulle notizie dei quotidiani, vignette divertenti, appelli per iniziative di carattere sociale, esibizioni di personaggi famosi ed emergenti e promozioni di cd/libri/film/programmi. Si arriva poi alla creazione di nuovi spazi come l'Anteprima, l'Edicola Show (esibizioni live degli ospiti) e l'Edicola Backstage.

Maria De Filippi, attraverso una videoclip mostrata il 23 maggio 2013, invita l'amico dell'edicola Aldo De Martino in arte "Gionuein" a partecipare come tronista a Uomini e donne nella versione over.

Il 12 giugno @edicolafiore va in onda in diretta streaming dalle 11.00 sul sito di Fiorello (e anche su altri importanti siti come Corriere.it, Deejay.it, Rai.it, RTL.it, Sky.it) in occasione dell'ultima puntata "l'Edicola Fiore Live!" dalla durata eccezionale di 93 minuti (anziché 10/15 minuti) con oltre 2.000.000 di persone collegate. Gli ospiti sono: l'astronauta Luca Parmitano, Jovanotti (in video), Biagio Antonacci, Negramaro, Max Pezzali, Claudio Cecchetto, Gianluca Guidi, Luca Barbarossa, Giovanni Vernia, Claudio Lauretta, Cicerone "Ciccetto" PAB, Renzo Rubino, Matteo Brancaleoni, Claudio Bonivento, Pinuccio, Giuseppe De Siato, e Emiliano de Martino.[7]

Il 3 luglio dal Bar Ambassador di via Flaminia Nuova, nuova "sede" del programma, viene effettuato un collegamento con Studio 5, trasmissione che celebra la storia di Canale 5.

Il 15 luglio viene registrata e poi pubblicata alle ore 13.00 #EdicolaEstate, speciale di 40 minuti con ospiti Salvo Sottile e Chiara Iezzi.

Dall'Edicola nasce Fabrizio Rogano, conduttore della nuova trasmissione di Real Time Paint on the road.

Nell'edizione 2013-2014 gli ospiti sono: Amadeus (ricorrente), Sal da Vinci, Silvia Salemi, Salvo Castagna (ricorrente), Kristian Paoloni Il Salutatore dei Vip, Levante, Paola Concia, Niky Giusino (ex spalla di Gabriele Paolini), Claudio Bonivento (ricorrente), i Jutty Ranx, Edoardo Vianello, Emis Killa (ricorrente), Francesco Sarcina, Luca Barbareschi, Clemente Russo, Giovanni Vernia (ricorrente), Gabriele Cirilli, Vanda Rapisardi, Giovanni Veronesi, Iva Zanicchi, Rita Pavone, Valerio Staffelli, Andrea Scanzi, Antonio Ancora, prof. Davide Vannoni, Laura Pausini, Lodovica Comello, Giulia Arena, Luigi Mariano, Claudio Cecchetto, Luca Bianchini, Giovanni Caccamo, Savino Zaba, Gianluca Guidi, Giorgia, Fabrizio Rogano, Claudio Borneo, Pif, Nicola Sinisi, Luigi Gubitosi, Massimiliano Pani, Matteo Brancaleoni, Virginio, Mimmo Foresta, Cristina D'Avena, Jovanotti, Luca Parmitano, Paolo Belli, Francesco Di Bella & Ballads Cafè, Lucia Mascino, Chiara Galiazzo, dott. Giorgio Meneschincheri, Il Volo, Fiorella Mannoia, Luca De Gennaro, Roberto Giacobbo, Stefano Meloccaro, Pascal Vicedomini, il cast di Romeo e Giulietta - Ama e cambia il mondo, Carlo Conti, Duccio Forzano, Riccardo Bocca, Tatiana Dessi come Peppa Pig, Claudio Lauretta, Andrea Perroni, Gianni Morandi, Federico Corona, Max Gazzè, Salvo Sottile, Emma, Paolo Giordano, Giusy Buscemi, Vittoria Puccini, Francesco De Gregori, Bruno Vespa, Renzo Rubino, Gaetano Curreri, prof. Pietro Migliaccio, Roberta Bruzzone, Elisa, Barbara D'Urso, Davide Papasidero, Luca Carboni, Alessandra Amoroso, Pippo Crotti, Beppe Fiorello, Jonis Bascir, Paola Cortellesi, Marco Mengoni, Simona Molinari, Ferruccio De Bortoli, Francesca Piccinini con le compagne della Nazionale di pallavolo, Cristina Chiabotto, Edoardo Leo e Valeria Solarino, Sydney Sibilla, Zero Assoluto, Zibba, Ferzan Özpetek, Elena Sofia Ricci, Francesco Scianna, Giovanni Allevi, Riccardo Sinigallia, Elisa D'Ospina, Flavio Insinna, Salvatore Esposito, Paola Folli, Alessandra Puglisi, Alessandra Cattelan, Flavio Mucciante, Vincenzo Mollica, Amadeus (ricorrente) e Marco Baldini. Con quest'ultimo, ormai ospite fisso dal 27 settembre, propone gag e imitazioni legate ai personaggi nati ai tempi di Viva Radio 2, come Andrea Camilleri. Altre imitazioni di Fiorello sono quelle di Silvio Berlusconi, Angelino Alfano, Erick Thohir, Pupo, il dietologo Pietro Migliaccio, Maria Bovoli la nonna di Matteo Renzi, Aurelio De Laurentiis, Bruno Vespa, Beppe Bergomi, e Annamaria Cancellieri con il tormentone storpiato A far l'amore comincia tu.

La scola cantorum è composta da: gli Effervescenti Naturali Pacifico, Gino ed Eduardo Acciarino detti "i gemelli di Guidonia", Silvia Aprile, Vincenzo Capua, Giuseppe De Siato, Gianmarco Fraska, Pierluigi Siciliani in arte Piji, il pianista Filippo "Filo" Merola, il chitarrista Giulio Viola e i rapper Snello e Salvatore Petrotta in arte "OthelloMan". Altri partecipanti dell'Edicola sono: Aldo De Martino "Gionuein", Vito Scrimieri "Agonia" che chiude la rubrica DoReCiakGulp di Vincenzo Mollica su Rai 1, Arnaldo Del Piave detto il puttaniere, Susanna "Susy" Vianello, Fabio Di Carlo detto er dottore, Maura Petroni detta la moglie der dottore, Fabio Fusai detto "Fabione" , Ruggero,, la Cofanella,, er Pompa con la rubrica politica del sabato er Pompa Docet, Wilson, il vignettista Diz, Claudio Bandini detto "il Dandi", . Debuttano a stagione in corso i cantanti Giulia Pratelli, scartata alle selezioni del Festival di Sanremo, e Simone Avincola. Inoltre ogni giorno Fiorello pubblica su Twitter le vignette di Beppe Beppetti.

Il 29 settembre in esclusiva mondiale i Jutty Ranx presentano all'Edicola il loro nuovo singolo Lover and a Fool in uscita il 13 ottobre.[8]

Dal 6 all'11 novembre l'Edicola non va in onda a causa di un'ernia che colpisce Fiorello.[9]

Il 12 e il 13 novembre Fiorello all'Edicola, per salvare l'amico Amadeus dall'eliminazione a Tale e quale show, lancia una campagna tramite gli hashtag #VotaAma #pernonfarearrivareultimoamadeus a #taleequaleshow.[10] Amadeus si piazza a sorpresa al terzo posto ringraziando Fiorello vincendo inoltre il "Premio esibizione più divertente". Il giorno dopo all'Edicola Amadeus viene omaggiato per l'inaspettato successo e lui, ancora incredulo, ringrazia i telespettatori che lo hanno votato.[11]

Amadeus verrà poi omaggiato ulteriormente a dicembre per il 3º posto finale conquistato a Tale e quale show[12][13].

In questo periodo il programma raggiunge l'apice del successo: dal 21 novembre l'Edicola va in onda per 5 minuti anche su Radio 2 alle 7.58 con anteprima alle 7.20 e replica alle 10.20.[14]

Quel giorno, dopo una grande attesa con inviti e annunci fatti tramite video,[15][16][17][18] è ospite Laura Pausini che si esibisce in esclusiva con il suo nuovo brano Limpido e anche con alcune cover e persino canzoni di chiesa.[19][20]

Nel frattempo alcuni membri della schola cantorum cresciuti da Fiorello come Vincenzo Capua, Silvia Aprile, i gemelli di Guidonia, Giuseppe De Siato e OthelloMan si esibiscono in spettacoli teatrali ed esordiscono nelle radio locali. Vincenzo Capua, Silvia Aprile e Piji si sono anche presentati alle selezioni del Festival di Sanremo su spinta di Fiorello venendo però scartati.

Il 1º dicembre al PalaLottomatica di Roma il cantante Giuliano Sangiorgi realizza insieme al pubblico una sigla speciale per l'Edicola che Fiorello manda in onda il giorno seguente insieme ad un altro video in cui compare proprio insieme a Sangiorgi che ripropone la sigla con un pupazzo che gli assomiglia;[21]

Il 6 dicembre Matteo Brancaleoni presenta all'Edicola il suo nuovo cd Christmas With You[22] che schizza subito al 2º posto nella classifica Top Jazz dei downloads di iTunes, appena dietro all'album di Mario Biondi. In seguito anche il disco di OthelloMan Amminchiachina arriva al 5º posto dietro a Emis Killa.[23]

Nel gennaio 2014 all'Edicola è ospite Carlo Conti che, presentando il suo nuovo libro e alla presenza del regista di Sanremo Duccio Forzano, strappa a Fiorello la promessa di venire come ospite ad un eventuale Festival di Sanremo condotto da lui, promessa ancora non mantenuta.[24][25]

A febbraio l'Edicola riceve il Premio Regia Televisiva come Miglior programma web.[26]

A partire dal 16 marzo 2014 Fiorello avrebbe dovuto riprendere il tour nei teatri accompagnato da Marco Baldini, Enrico Cremonesi e i gemelli di Guidonia con un'interruzione dell'Edicola già a partire dal 21 febbraio ma a causa dell'incidente con la moto di inizio marzo tutte le tappe vengono annullate. Fiorello torna in video con Agonia il 16 aprile e l'Edicola riprende ufficialmente il 28 aprile.

La versione radiofonica, Fuori Programma e il ritorno occasionale[modifica | modifica wikitesto]

Dal 5 maggio al 27 giugno è su Radio 1 insieme a Baldini e agli altri amici dell'Edicola con Fuori Programma (#FuoriProgrammaLiveForWeb), al posto della più lunga Edicola, tutti i giorni alle 8.30 con repliche e il "the best" nel weekend; nel promo c'è la voce della figlia Angelica e le sigle sono di Jovanotti e dei gemelli di Guidonia. Fiorello inizia ad usare le note audio dell'iPhonecome strumento per il suo show. Dal 4 agosto va in onda Fuori Programma Estate sempre su Radio 1 dal lunedì al venerdì alle 8.30 e alle 13.30. Sempre nello stesso periodo come l'estate precedente vanno in onda i video vacanzieri del Laos con Stefano Meloccaro.

L'8 settembre parte ufficialmente l'edizione 2014-2015 dell'Edicola con gli stessi partecipanti e si parte commemorando Mike Bongiorno a cinque anni dalla sua scomparsa. Dal 24 settembre al 19 dicembre va di nuovo in onda Fuori Programma sempre su Radio 1 con le riprese del video maker Massimo Ruggini e le imitazioni di Gabriella Germani. Ospiti di quest'anno sono: Riccardo Bocca, Massimo Giannini (al telefono), Maria Latella, Clarissa Marchese, Patrizia Mirigliani, Stefano Babini, Red Canzian, Chiara Galiazzo, Alessandro Greco, , Serena Rossi, Pietro Sermonti, Max Bruno, Giovanni Vernia, Claudio Cecchetto, Alessandra Amoroso, i Santa Margaret, Riccardo Milani, Paola Cortellesi, Raoul Bova, Jonis Bascir, Massimiliano Benvenuto, Letizia Ciampa, Olen Cesari, Alessandro Sanguigni, Valerio Mastandrea, Roberto Cohiba, Diana Del Bufalo, Caparezza, Gianluca Giugliarelli, Massimo Boldi, Neri Parenti, Lello Analfino, Giovanni Caccamo, Francesca Schiavone, Suor Cristina Cuccia, Enrico Montesano, Luca Sapio, Ambra Angiolini, Enrico Cremonesi e Stefano Meloccaro (ricorrente). Le imitazioni riguardano: Aurelio De Laurentis, Riccardo Cocciante, Beppe Bergomi, Valeria Bruni Tedeschi, Ignazio La Russa, Chiara Galiazzo, Anna Maria Cancellieri, Erick Thohir, Ignazio Marino, Maria Bovoli la nonna di Matteo Renzi, Gianni Morandi.

Il 28 settembre i gemelli di Guidonia debuttano a Quelli che il calcio su Rai 2.

Fuori Programma va in onda eccezionalmente a Milano il 15 ottobre dal dietro le quinte del Teatro degli Arcimboldi di Milano, il 23 e 24 ottobre dal Lounge Bar con Marco Baldini, Enrico Cremonesi e i gemelli di Guidonia e il 12 dicembre al Sergio&Fisio Chiosco Bar, vecchio bar dei ragazzi di via Massena di Radio Deejay, con Cremonesi, i gemelli di Guidonia, Stefano Meloccaro e Pippo Crotti.

Nel frattempo Marco Baldini abbandona il programma perché non è più "in grado di garantire un buon livello di professionalità, preferisco non danneggiare Fuoriprogramma e lasciare la trasmissione con Fiorello su Radio 1".[27]

Il 20 novembre viene promosso il film Tre tocchi con ospiti gli attori Jonis Bascir, Massimiliano Benvenuto e Letizia Ciampa e con un'improvvisazione della colonna sonora cantata da Silvia Aprile.

Alle selezioni per il Festival di Sanremo 2015 Giulia Pratelli viene scartala mentre Giovanni Caccamo viene ammesso e vincerà poi nella categoria Giovani.

Nel frattempo Fiorello partecipa al videoclip di #FamoseNSerfi di Simone Avincola dopo aver partecipato già a quello precedente di Canzone stupida.

Dopo il tour pentamestrale intitolato di Fiorello, accompagnato da Enrico Cremonesi e dai gemelli di Guidonia, l'8 settembre 2015 riprende l'@edicolafiore improvvisando 40 minuti di varietà in diretta su Twitter via Periscope e su Facebook via Streamago in ricordo di Mike Bongiorno, morto esattamente sei anni prima.[28] I partecipanti sono sempre gli stessi e gli ospiti di quest'anno sono: Beppe Fiorello, Gabriele Muccino.

Torna in diretta su Facebook Mentions dal 7 gennaio similmente alla prima versione di pura discussione con gente comune, gli amici principali del bar. Dall'11 gennaio va in onda anche su Twitter e YouTube (in differita, in versione HD e con inquadrature professionali inedite) e si riprende in maniera più strutturata, con nuovamente la schola cantorum e ospiti occasionali. Va quindi in onda dal lunedì al venerdì fino al 29 gennaio. Viene poi ripresa sporadicamente (a causa della seconda parte della tournée L'ora del Rosario) il 27 febbraio, il 5, 17, 22 aprile, l'1, 5 e 17 maggio. Nelle ultime puntate Fiorello annuncia di voler portare il format in tv e fa un esplicito e pubblico appello ai maggiori network televisivi italiani, ovvero Rai, Mediaset, LA7 e Sky.

Riprende sporadicamente su Facebook, nella sua prima versione senza schola cantorum, il 14 giugno (con una puntata dedicata alla Nazionale Italiana di calcio l'indomani della sua prima partita agli Europei di Francia) e il 17 giugno.

La chiusura[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 settembre 2017, Fiorello comunica che il programma non verrà più trasmesso poiché si dedicherà a una trasmissione radio social (già dal giugno dello stesso anno, ha promosso quasi ogni mattina sul suo profilo Instagram una sorta di programma radiofonico via social network, chiamato L'Alzabandiera), e annuncia di voler tornare in televisione con un nuovo varietà in seconda serata.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Radio[modifica | modifica wikitesto]

Anno Emittente Inizio Fine Puntate Conduzione Sede Location
2013-2014 Rai Radio 2 21 novembre 14 febbraio 49 Fiorello con Marco Baldini Bar Ambassador, Via Flaminia Nuova Roma

TV[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Anno Emittente/i Inizio Fine Puntate Conduzione Sede Location
2016 Sky Uno
Sky TG 24 Active
TV8
31 maggio 2016 10 giugno 2016 9 Fiorello con Stefano Meloccaro Bar Ambassador, Via Flaminia Nuova Roma
10 ottobre 2016 16 dicembre 2016 50
2017 20 marzo 2017 19 maggio 2017 40 Bar Delfo, Piazza dei Giuochi Delfici

Prima edizione (maggio-giugno 2016)[modifica | modifica wikitesto]

Dal 31 maggio 2016, Edicola Fiore va in onda ogni giorno in diretta, dal Bar Ambassador in Roma, alle 7.30, e in replica alle 13.20 e alle 20.30 (versione speciale editata con titolo #EdicolaFiore della sera), sul canale Sky Uno HD ed in chiaro in replica sul canale TV8 con 9 puntate speciali. La sigla è affidata a Jovanotti. Presenze fisse sono quelle di Stefano Meloccaro (in qualità di co-conduttore), Gabriella Germani (con le imitazioni di Maria De Filippi, Daria Bignardi, Giorgia Meloni, Simona Ventura, Sabrina Ferilli, Virginia Raggi), Riccardo Rossi (nei panni de L'Osservatore Romano), Pippo Crotti ed il maestro Eric Buffat.

Seconda edizione (ottobre-dicembre 2016)[modifica | modifica wikitesto]

La diretta viene spostata alle 8:00, disponibile in chiaro in replica su TV8. La sigla è affidata ancora a Jovanotti. Presenze fisse sono quelle di Stefano Meloccaro (in qualità di co-conduttore), Gabriella Germani, Riccardo Rossi (nei panni de L'Osservatore Romano), Pippo Crotti ed il maestro Eric Buffat.

Terza edizione (marzo-maggio 2017)[modifica | modifica wikitesto]

L'ultima edizione del programma è stata trasmessa dal lunedì al venerdì alle 7:30 su Sky Uno e successivamente dalle ore 8:00, in replica in chiaro su TV8. La sera veniva replicato alle 20:30 su entrambi i canali. Per questa edizione è stata trovata anche una nuova location, ovvero al Bar Delfo, in Piazza dei Giuochi Delfici, sempre in Roma. In questa edizione, vengono saltuariamente inserite delle finestre in collegamento da Milano, con il rapper Danti che proponeva dei talenti di strada che si esibivano in diretta da Via Dante, vicino alla fermata della metropolitana Cairoli. Un'altra novità che venne introdotta durante questa edizione fu che la diretta del programma si poteva ascoltare in diretta, scaricando dallo store del proprio smartphone l'applicazione di Edicola Fiore. Anche in questa edizione la direzione musicale è curata dal maestro Eric Buffat.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fiorello: "Chiudo Edicola Fiore e torno al varietà", su repubblica.it.
  2. ^ In attesa dell'esordio di Viva RaiPlay! di stasera, Fiorello a sorpresa parte con Viva Asiago10!, su RAI Ufficio Stampa. URL consultato il 15 novembre 2019.
  3. ^ IL DISTURBATORE TV GABRIELE PAOLINI INCONTRA FIORELLO Video YouTube
  4. ^ Fiorello è scomparso da Twitter. Oppure no? (with image, tweets) · pubblicodelirio, su Storify. URL consultato il 6 giugno 2016.
  5. ^ YouTube
  6. ^ L'edicola di Fiorello arriva in tv: ogni giorno alle 10 su Sky Uno HD
  7. ^ http://www.davidemaggio.it/archives/77032/dmlive24-15-giugno-2013-in-2-milioni-per-edicolalive-e-arrivato-tommaso-per-francesca-senette-malika-ayane-debutta-su-radio-2
  8. ^ Jutty Ranx ospiti Edicola Fiorello ansa.it, 30 settembre 2013
  9. ^ Anteprima Video YouTube
  10. ^ Edicola Fiorello fa il tifo per Amadeus ANSA.it, 12 novembre 2013
  11. ^ AMADEUS Racconta!! Video YouTube
  12. ^ Anteprima Video YouTube
  13. ^ Edicola Backstage 9 dicembre 2013 Video YouTube
  14. ^ Fiorello torna su Radio2 con l'Edicola ANSA.it, 20 novembre 2013
  15. ^ Appello PAUSINI! Video YouTube
  16. ^ VideoMessaggio per @fiorello Video YouTube
  17. ^ Laura Pausini greetings from Miami @fiorello @edicolafiore Video YouTube
  18. ^ Ci sei Laura??? Video YouTube
  19. ^ Edicola Fiore Laura Pausini 25 novembre 2013 Video YouTube
  20. ^ SPECIALE Laura Pausini Video YouTube
  21. ^ Edicola Fiore 2 dicembre 2013 Video YouTube
  22. ^ Edicola Show Matteo Brancaleoni 6 dicembre 2013 Video YouTube
  23. ^ Matteo Brancaleoni, il crooner italiano conquista iTunes grazie a Fiorello
  24. ^ Filmato audio Rosario Fiorello, SPECIALE Carlo Conti all'Edicola Fiore, su YouTube, 9 gennaio 2014. URL consultato il 14 gennaio 2014.
  25. ^ Fiorello e Conti, prove per Sanremo 2015? ANSA.it, 9 gennaio 2014
  26. ^ Premio Tv-2014 primi vincitori Fiorello e Morandi
  27. ^ la confessione di Marco Baldini
  28. ^ Fiorello lancia il primo varietà a social unificati

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]