Massimo Giannini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il giurista, vedi Massimo Severo Giannini.
Massimo Giannini

Massimo Giannini (Roma, 6 febbraio 1962) è un giornalista, scrittore, opinionista, conduttore radiofonico e conduttore televisivo italiano, dal settembre 2018 direttore di Radio Capital e da aprile 2020 direttore del quotidiano La Stampa.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in Giurisprudenza, ha collaborato con Il Sole 24 Ore e con La Stampa.[1]

Già editorialista e redattore capo della sezione politica, diviene poi vicedirettore del quotidiano La Repubblica di cui dal 2007 dirige il supplemento del lunedì Affari e Finanza.[1][2] Si occupa principalmente di politica ed economia, partecipando come ospite a vari talk show televisivi.[3] È stato collaboratore saltuario di Radio3, dove ha condotto il rotocalco quotidiano Prima pagina.[3]

Il 16 settembre 2014 prende il posto di Giovanni Floris, passato a La7, diventando il nuovo conduttore di Ballarò. Il talk show risulta essere il più visto della stagione con una media di 1.518.000 telespettatori ed il 6,45% di share.[4] Il 6 luglio 2016 abbandona il programma[5] che viene sostituito da Tribuna Politics dalla stagione televisiva 2016/2017. Giannini ritorna quindi a scrivere per La Repubblica come editorialista, oltre a essere ospite fisso delle trasmissioni In onda e Dimartedì, entrambe in onda su La7.

Da settembre 2017 conduce su Radio Capital, insieme a Jean Paul Bellotto, la trasmissione d'informazione Circo Massimo, in onda dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 9.[6] Diventa direttore dell'emittente a settembre 2018, succedendo a Vittorio Zucconi.[7][8] Da settembre 2019 Circo Massimo va in onda dalle 6.30 alle 9; nell'ultima parte della trasmissione, dalle 8 alle 9, Giannini è affiancato da Oscar Giannino.[9]

Il 23 aprile 2020 viene nominato Direttore della Stampa e di Gedi News Network dal Consiglio di amministrazione di GEDI Gruppo Editoriale[10].

È attualmente ospite fisso nei programmi Otto e mezzo, Piazzapulita e In onda su LA7.

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Come conduttore[modifica | modifica wikitesto]

Come ospite fisso[modifica | modifica wikitesto]

Radio[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Chi è Massimo Giannini, il direttore de 'La Stampa', su News Mondo, 27 aprile 2020. URL consultato il 4 maggio 2020.
  2. ^ Massimo Giannini, radio3.rai.it. URL consultato il 18 febbraio 2015.
  3. ^ a b DiMartedì, tra gli ospiti anche il giornalista Massimo Giannini!, su Donna Glamour, 3 novembre 2018. URL consultato il 4 maggio 2020.
  4. ^ Sfida dei talk show: vince Giannini, secondo Del Debbio, su liberoquotidiano.it. URL consultato il 25 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2015).
  5. ^ Ballarò, l'addio di Giannini: 'Siamo stati rottamati perché dalla parte del pubblico', su Il Fatto Quotidiano, 6 luglio 2016. URL consultato il 4 maggio 2020.
  6. ^ Circo Massimo – Il nuovo programma di Radio Capital, su Radio Capital, 7 settembre 2017. URL consultato il 4 maggio 2020.
  7. ^ FNSI-Federazione Nazionale Stampa Italiana, FNSI - Radio Capital, Massimo Giannini nuovo direttore al posto di Vittorio Zucconi, su FNSI - Radio Capital, Massimo Giannini nuovo direttore al posto di Vittorio Zucconi. URL consultato il 4 maggio 2020.
  8. ^ Radio Capital, cambio alla direzione giornalistica: Zucconi lascia, al suo posto Giannini, su la Repubblica, 20 giugno 2018. URL consultato il 4 maggio 2020.
  9. ^ Oscar Giannino torna in radio: condurrà due trasmissioni su Capital (una con Giannini), su Il Fatto Quotidiano, 5 settembre 2019. URL consultato il 4 maggio 2020.
  10. ^ Carlo Verdelli non è più il direttore di Repubblica, al suo posto Maurizio Molinari, su repubblica.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN267718333 · ISNI (EN0000 0003 8298 1836 · SBN IT\ICCU\CFIV\315119 · LCCN (ENno2006033580 · WorldCat Identities (ENlccn-no2006033580