Valeria Solarino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Valeria Solarino

Valeria Solarino (Morro de Barcelona, 4 novembre 1978) è un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nata in Venezuela da padre siciliano di Modica (RG) e madre torinese. Dopo aver studiato per quattro anni presso la facoltà di Lettere e filosofia dell'Università degli Studi di Torino, dove era iscritta al corso di laurea in Filosofia, inizia la sua attività di attrice professionista alla scuola del celebre Teatro Stabile.

Dopo qualche esperienza sul palcoscenico viene notata e scelta da Mimmo Calopresti per un piccolo ruolo nel film La felicità non costa niente (2003). È l'inizio di una carriera rapidissima: nello stesso anno interpreta il ruolo di Maja nel film Fame chimica di Paolo Vari e Antonio Bocola e, sempre nel 2003, veste i panni di Bea, una delle ragazze conosciute dai tre giovani protagonisti del film Che ne sarà di noi di Giovanni Veronesi, suo attuale compagno.

Il 2005 è l'anno della consacrazione: interpreta il ruolo di Linda, accanto a Fabio Volo nel film di Alessandro D'Alatri, La febbre. Nel 2006 recita nel film Viaggio segreto di Roberto Andò. Nel 2009 viene premiata come migliore attrice femminile al Cannes Film Festival, per l'interpretazione di Angela in Viola di mare[1].

Nel 2008 è candidata al David di Donatello per la migliore attrice protagonista per il film Signorina Effe di Wilma Labate.

Nel 2010 recita nel film Vallanzasca - Gli angeli del male nella parte di Consuelo. Nel 2011 recita nel film Ruggine. Nel 2013 partecipa alla seconda stagione di Una grande famiglia 2, nel ruolo di Giovanna, dipendente dell'azienda Benedetti Valentini, che si innamora di Stefano Rengoni.

È legata da diversi anni al regista Giovanni Veronesi.[2]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

CINEMA[modifica | modifica wikitesto]

TELEVISIONE[modifica | modifica wikitesto]

CORTOMETRAGGI[modifica | modifica wikitesto]

  • Garage Madama, Regia di: Nicola Rondolino (2003)
  • La moglie, Regia di: Andrea Zaccariello (2006)
  • Niente orchidee, Regia di: Simone Godano e Leonardo Godano (2010)
  • Una commedia italiana che non fa ridere, Regia di: Luca D'Ascanio (2012)
  • Meglio se stai zitta, Regia di: Elena Bouryka (2013)
  • The Audition, Regia di: Michael Haussman (2013)
  • Una Morte Annunciata,Regia di: Valerio Groppa (2014)
  • Promiseland-Terra promessa,Regia di: Francesco Colangelo (2015)
  • Un’altra storia, Regia di: Dario Piana (2015)
  • Giochi di ruolo: Role playing games, Regia di: Francesco Colangelo (2015)
  • L'Ombra di Caino, Regia di: Antonio De Palo (2016)

VIDEOCLIP[modifica | modifica wikitesto]

  • Tre minuti, del gruppo italiano Negramaro (2006)
  • Attimo, della cantante italiana Gianna Nannini, Regia di: Cosimo Alemà (2009)

TEATRO[modifica | modifica wikitesto]

  • SOGNO DI UNA PERIFERIA, Regia di: Aldo Turco (2001)
  • RISVEGLIO DI PRIMAVERA, Regia di: Marco Plini (2001)
  • AMLETO, Regia di: Walter Le Moli (2002)
  • RACCONTARE L’INFERNO, Regia di: O. Lavagna (2002)
  • INFERNO, Regia di: Mauro Avogadro (2002)
  • VASTA E’ LA PRIGIONE, Regia di: Mauro Avogadro (2003)
  • ROMEO E GIULIETTA, Regia di: Jean Christophe Sais (2003)
  • GENIO BUONO E GENIO CATTIVO, Regia di: Mauro Avogadro (2003)
  • VOCAZIONE/SET, Regia di: Gabriele Vacis (2004)
  • SIGNORINA GIULIA (2010/2012)
  • PALAMEDES – L'EROE CANCELLATO, Regia di: Alessandro Baricco (2015/2016)
  • UNA GIORNATA PARTICOLARE, Regia di: Nora Venturini (2016/2017)

LIBRI[modifica | modifica wikitesto]

Sogni da raccontare 7 fiabe. Un'iniziativa di OVS per Save the Children

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CINEMA: VIOLA DI MARE VINCE NICE FESTIVAL, 19/A EDIZIONE USA, Regione Toscana.it, 23 novembre 2009. URL consultato il 12 febbraio 2011.
  2. ^ Valeria Solarino: «Ci sposeremo da vecchi» - VanityFair.it, su vanityfair.it, https://plus.google.com/112487313749623456660. URL consultato il 09 novembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN12138488 · LCCN: (ENno2008177967 · SBN: IT\ICCU\RAVV\419147 · ISNI: (EN0000 0001 1467 8590 · GND: (DE1061366448 · BNF: (FRcb16600841t (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie