Salvatore Esposito (attore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Salvatore Esposito (Napoli, 2 febbraio 1986) è un attore italiano, principalmente noto per il ruolo di Gennaro "Genny" Savastano nella serie televisiva Gomorra.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Napoli e cresce a Mugnano, comune alle porte del capoluogo campano. Nutrendo fin da bambino la passione per il cinema e per la recitazione, finito il corso di studi superiore Salvatore Esposito frequenta la Scuola di Cinema di Napoli, per poi trasferirsi a Roma dove, nel 2013, gli viene offerto il primo ruolo da attore, nella serie televisiva Il clan dei camorristi. Esposito diviene noto al pubblico con il ruolo di Genny Savastano nella serie televisiva Gomorra, partecipando come protagonista sia nella prima che nella seconda stagione[1]. Nel 2016 recita nei film Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti, nei panni di Vincenzo e, in quelli del rapper Sante, nel film Zeta di Cosimo Alemà[2].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cenni biografici di Salvatore Esposito, Movieplayer.it. URL consultato il 20 aprile 2016.
  2. ^ In attesa di Gomorra 2 Salvatore Esposito diventa rapper in Zeta, Press Kika Media, 19 aprile 2016. URL consultato il 20 aprile 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN6853148209315400460001 · ISNI: (EN0000 0004 5980 9568 · BNF: (FRcb17093657b (data)