Il Volo (gruppo musicale anni 2010)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il Volo
20150517 ESC 2015 Il Volo 0752.jpg
Il Volo all'Eurovision Song Contest 2015. Da sinistra: Gianluca Ginoble, Piero Barone e Ignazio Boschetto.
Paese d'origineItalia Italia
GenereCrossover classico
Pop
Periodo di attività musicale2009 – in attività
EtichettaSony Music
Album pubblicati9
Studio4
Live4
Raccolte1
Opere audiovisive2
Logo ufficiale
Sito ufficiale

Il Volo è un gruppo musicale italiano composto da due tenori e un baritono:[1] Piero Barone (Naro, 24 giugno 1993), Ignazio Boschetto (Bologna, 4 ottobre 1994) e Gianluca Ginoble (Roseto degli Abruzzi, 11 febbraio 1995).[2]

Sono stati i primi artisti italiani ad aver firmato un contratto diretto con una major statunitense, la Geffen.[3] Interpretano brani perlopiù appartenenti alla tradizione classica italiana e internazionale, con stile e arrangiamenti moderni, e brani pop in chiave classica. Hanno inciso anche brani in lingua spagnola, inglese, francese, tedesca e latina.

Il gruppo ha vinto il Festival di Sanremo 2015 con il brano Grande amore e con lo stesso pezzo ha rappresentato l'Italia all'Eurovision Song Contest 2015, classificandosi terzo.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni (2009-2010)[modifica | modifica wikitesto]

Il trio si è costituito nel 2009 durante la partecipazione dei tre cantanti alla seconda edizione del talent show canoro per bambini Ti lascio una canzone. Dei componenti, il più grande, Piero Barone da Naro,[4] vicino ad Agrigento, non aveva neanche 16 anni; gli altri due, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, avevano circa 14 anni e provenivano rispettivamente da Marsala, in provincia di Trapani, e da Montepagano, frazione di Roseto degli Abruzzi, in provincia di Teramo. Presentatisi come solisti alla selezione dei concorrenti del programma televisivo, prima della quale non si conoscevano, per volontà del regista Roberto Cenci diventano occasionalmente un trio, guadagnandosi così, grazie alle loro doti canore, l'appellativo di tenorini, sulla falsariga de I Tre Tenori, Pavarotti, Domingo e Carreras, per la loro evidente giovane età;[5] insieme intonano: 'O sole mio,[6] Torna a Surriento,[7] Mamma,[8] Funiculì funiculà e 'O surdato 'nnammurato.[9]

Dopo l'esperienza televisiva il nascente gruppo musicale attira l'attenzione dei produttori discografici Michele Torpedine e Tony Renis e grazie all'interessamento di quest'ultimo con Jimmy Iovine,[10] già presidente dell'etichetta discografica statunitense Geffen Records di proprietà della Universal Music Group, firma un contratto da due milioni di dollari per la pubblicazione di un album sul mercato internazionale.[11][12] Prima di assumere il nome Il Volo la formazione si fa chiamare The Tryo e partecipa all'incisione del brano We Are the World 25 for Haiti allo scopo di raccogliere fondi a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto di Haiti.[13] Di lì a poco, i tre cantanti sono invitati nuovamente al teatro Ariston e, in qualità di ospiti del 60º Festival di Sanremo,[14] sono introdotti da Antonella Clerici sullo stesso palcoscenico in cui hanno vissuto i primi momenti di notorietà;[15] nel frattempo si odono le note della cover di We Are the World, pubblicata cinque giorni prima, la cui registrazione a Los Angeles, assieme a 85 artisti di fama internazionale, è testimoniata dalla presentazione di alcune immagini; quindi col nome riveduto in italiano de Il Trio eseguono i brani Granada e Un amore così grande;[16] poi si cimentano in 'O sole mio per la regina Rania di Giordania.[3]

Il Volo (2011-2012)[modifica | modifica wikitesto]

Il Volo al concerto per il Premio Nobel per la pace 2012

Dal titolo del primo album, Il Volo, prodotto da Humberto Gatica e Tony Renis con la collaborazione di Diane Warren,[17] la formazione dei giovani cantanti prende un nuovo nome[18] che metaforicamente accosta il loro esordio nel mondo discografico al tentativo che sempre si accingono a compiere i piccoli uccelli quando cominciano a dispiegare le proprie ali;[19] nello stesso tempo Il Volo vorrebbe rievocare pure quello che è il ritornello ("Volare...") della canzone italiana più conosciuta al mondo ossia Nel blu dipinto di blu di Domenico Modugno[20]. L'album, che esce in Italia il 30 novembre 2010[21] e raggiunge la sesta posizione della classifica italiana[22] nella prima settimana del 2011,[23] è certificato disco di platino dalla FIMI nell'ultima settimana del 2013[24] in virtù delle oltre 60.000 copie vendute.[25]

Il 17 maggio 2011 l'album è pubblicato anche negli Stati Uniti d'America e in Europa.[26] Dopo alcune apparizioni televisive, tra le quali un'esibizione dal vivo nel corso del talent show American Idol, l'album raggiunge la decima posizione nella classifica Billboard 200.[27][28] Il Volo è presente nella top 10 anche in Francia, Paesi Bassi e nella regione belga della Vallonia, mentre in Austria, dopo l'esordio in seconda posizione, arriva fin in vetta alla classifica degli album più venduti.[29] Il 7 giugno 2011 l'album è inoltre pubblicato in un'edizione cantata in lingua spagnola[30] che ottiene il RIAA Latin Gold Award negli Stati Uniti d'America,[31] il doppio disco di platino in Venezuela,[32][33] il disco di platino in Messico[34] e il disco d'oro in Colombia[33] e Porto Rico.[35]

L'album vince poco dopo anche il disco d'oro in Austria,[36] in Francia e nei Paesi Bassi.[37] Tra la fine di luglio e i primi di agosto il gruppo estende la promozione dell'album al mercato asiatico, con un tour in Malesia, Taiwan e Singapore. Si sposta quindi in Australia e Nuova Zelanda.[38] L'album è certificato disco d'oro anche in Nuova Zelanda[39] e Singapore.[37][40]

Nel settembre 2011 il trio riceve inoltre due nomination ai Latin Grammy Awards, nelle categorie Best New Artist e Best Pop Album By A Duo or Group with Vocal.[41] L'11 settembre interpreta un cameo nell'episodio finale della serie televisiva HBO Entourage.[42]

Il 24 settembre 2011 ha inizio il primo tour nordamericano, con diciassette date fra Stati Uniti e Canada. In occasione dell'ultima data del tour a Detroit, il gruppo registra uno special per l'emittente televisiva statunitense PBS, chiamato Il Volo Takes Flight, accompagnato da un'orchestra di quarantanove elementi diretta dal maestro Steven Mercurio.[19] Il concerto viene trasmesso originariamente in marzo e replicato a giugno e dicembre del 2012, per un totale di più di duemilacento repliche nelle stazioni televisive PBS.[43]

Nel novembre del 2011 realizza un tour di 13 concerti in Europa. Il 28 febbraio viene pubblicato il CD e DVD Il Volo Takes Flight - Live from the Detroit Opera House, tratto dallo special PBS.[44] L'album raggiunge la prima posizione della Billboard Classical Albums[45] ed è certificato disco d'oro in Venezuela,[32][33] Brasile[46] e Messico.[47]

We Are Love (2012-2013)[modifica | modifica wikitesto]

Il Volo in concerto a Bogotà nel 2012

Ad aprile e maggio la formazione è impegnata in dodici concerti per il primo tour latinoamericano. Fra i primi di agosto e i primi di ottobre è in tour in Stati Uniti e Canada, con ventotto concerti.[48]

Nell'autunno 2012 Barbra Streisand invita il gruppo a essere parte integrante del suo tour nordamericano Back to Brooklyn in qualità di "special guest", consentendo l'esecuzione di due grandi successi, O sole mio e Un amore così grande, e, in duetto con lei, di altri due brani, Smile e Make our garden grow.

A fine anno esce il secondo album We Are Love nel quale sono presenti duetti con il tenore Placido Domingo e con Eros Ramazzotti. Negli Stati Uniti l'album viene ristampato nella primavera del 2013 con il titolo di We Are Love Special Edition, in versione modificata con la sostituzione di cinque brani.[49] A differenza del primo album, composto per la maggior parte da cover di classici della musica italiana e internazionale, in questo disco sono presenti soprattutto brani inediti, che consentono al gruppo di costruire un proprio repertorio. Collaborano all'album, fra gli altri, Diane Warren, Luis Bacalov e il vincitore di Grammy Edgar Cortazar.[50]

All'interno di We Are Love è presente anche la canzone Luna nascosta, tema principale della colonna sonora del film Hidden Moon, incisa dal gruppo alla fine del 2012. Autore delle musiche è il compositore Luis Bacalov, vincitore del premio Oscar per il film Il postino, mentre Tony Renis, Massimo Guantini e Humberto Gatica ne scrivono il testo. Il brano viene selezionato dall'Academy nella rosa delle settantacinque canzoni in corsa per le nomination nella categoria Migliore canzone per il premio Oscar 2013.[51]

Il 28 novembre il gruppo partecipa all'80th annual Christmas at Rockefeller Center tree lighting, la cerimonia d'accensione dell'albero di Natale al Rockefeller Center di New York, evento trasmesso dall'emittente statunitense NBC.[52]

A dicembre c'è l'invito a prender parte all'annuale Nobel Peace Prize Concert, in occasione del conferimento del premio Nobel per la pace all'Unione europea.[53] L'11 dicembre l'esibizione all'Oslo Spektrum arena in Norvegia, assieme fra gli altri a Kylie Minogue, Ne-Yo, Seal e Jennifer Hudson, viene trasmessa in oltre 100 Paesi.[54] Nel febbraio 2013 arriva una nomination ai Billboard Latin Music Awards, nella categoria Latin Pop Albums Artist of the Year, Duo or Group.[55] Durante la serata della premiazione, il 25 aprile 2013, il gruppo si esibisce in un tributo per i cinquanta anni di carriera del cantante messicano José José, eseguendo uno dei suoi brani più famosi, El triste. La performance ottiene un grandissimo successo, con una standing ovation dell'intera arena e uno dei più alti rating della serata.[56]

In seguito al successo del primo show PBS Il Volo Takes Flight, l'emittente televisiva statunitense propone al gruppo la realizzazione di due nuovi special, che vengono registrati il 26 e 27 marzo al The Fillmore Miami Beach at the Jackie Gleason Theater, a Miami. Il primo, intitolato We Are Love come l'omonimo album, viene trasmesso a partire dal 1º giugno 2013. A fine anno viene invece trasmesso il Christmas Special Buon Natale.[43] Entrambi i concerti vedono la partecipazione della cantante pop Belinda, che duetta con Il Volo in due brani. Dopo la messa in onda degli special è stato pubblicato l'album dal vivo We Are Love - Live from The Fillmore Miami Beach at Jackie Gleason Theater.[57][58]

A maggio viene pubblicata la versione per il mercato latino di We Are Love, intitolata Más que amor.[35] L'album nella prima settimana di vendite raggiunge la posizione numero uno nella classifica Billboard Latin Pop Albums e la posizione numero due della classifica Billboard Top Latin Albums.[59][60] Más que amor è certificato disco d'oro in Messico[61] e Argentina.[62]

Il 16 giugno 2013 viene eseguito il brano Más que amor al 40th Daytime Emmy Awards, durante il tributo In memoriam.[63]

L'11 luglio il trio esegue l'inno nazionale statunitense a cappella al Dodger Stadium prima della partita tra i Colorado Rockies e i Los Angeles Dodgers.[64]

In agosto ha inizio il We Are Love Tour, quarto tour nordamericano, che dura due mesi per venti date fra Stati Uniti e Canada. Il 27 settembre la tappa a New York, nel prestigioso Radio City Music Hall, registra il tutto esaurito.[65]

Fra ottobre e novembre il gruppo è in centro e sud America per i ventisette concerti del Más que amor tour.

Buon Natale - The Christmas Album (2013-2014)[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 ottobre 2013 viene pubblicata la versione internazionale di Buon Natale - The Christmas Album, che include alcuni dei più noti brani natalizi statunitensi, oltre a due brani in latino e uno in tedesco. Il disco, che vede la partecipazione delle cantanti Pia Toscano e Belinda, esordisce al primo posto della classifica Billboard Holiday Albums[66] e raggiunge la prima posizione nella Billboard Classical Albums.[67] In base ai passaggi radiofonici, la canzone O Holy Night raggiunge la ventisettesima posizione della classifica Billboard Adult Contemporary fra i brani trasmessi in radio negli Stati Uniti d'America.[68] A novembre esce per l'Italia un'edizione speciale che include i brani Bianco Natale e Astro del Cielo. Il sito internet della rivista statunitense Rolling Stone pubblica i video delle esibizioni a cappella di alcuni brani dell'album.[69]

Il gruppo partecipa alla 30th Annual Disney Parks Christmas Day Parade, registrata nel Walt Disney World Resort a Orlando in Florida e trasmessa il giorno di Natale dalla rete statunitense ABC (Stati Uniti d'America) e da altre emittenti in tutto il mondo.[70]

Nel mese di febbraio, Il Volo riceve due nomination ai Billboard Latin Music Awards 2014, come Top Latin Albums Artist of the Year, Duo or Group e Latin Pop Albums Artist of the Year, Duo or Group.[71] La consegna dei premi, assegnati in base a dati di vendita, passaggi radiofonici, streaming e reti sociali, si svolge il 24 aprile 2014 presso lo Bank United Center di Miami.[72] Durante la serata Il Volo viene premiato come Miglior gruppo dell'anno nella categoria Latin Pop Albums[73] e risulta anche vincitore del El Pulso Social, riconoscimento assegnato all'artista che ha dominato le interazioni sui social network durante i Premi Billboards .[74][75] Nel corso della manifestazione il gruppo si presenta sul palco anche nel ruolo di presentatore, per consegnare il premio Latin Pop Songs Artist of the Year, Duo or Group.[76]

All'inizio dell'anno c'è la partecipazione ai concerti anniversario di due artisti italiani: Il 6 marzo con Laura Pausini al Madison Square Garden di New York, nel concerto per il ventennale della cantante, insieme a Miguel Bosé, Gloria Estefan, Ivete Sangalo, Biagio Antonacci.[77] Il 1º aprile al Crocus City Hall di Mosca nel concerto per i settanta anni di Toto Cutugno, duettando con lui in diverse canzoni ed esibendosi in alcuni brani del loro repertorio.[78]

In qualità di ospite si esibisce ne Lo spettacolo sta per iniziare, serata di apertura della stagione lirica estiva all'Arena di Verona trasmessa in diretta su Rai Uno il 1º giugno. In duetto con Anastacia realizza un tributo a Elvis Presley con un medley in italiano e inglese dei brani Io che non vivo e O sole mio.[79]

Il mese di giugno segna il ritorno in Nordamerica per una tournée estiva di 15 concerti in grandi teatri all'aperto di Stati Uniti d'America e Canada, insieme a una band e un'orchestra.[80] La scaletta dei concerti ripercorre la carriera del gruppo, attraverso la selezione dei brani di maggior successo del loro repertorio, e il tour ottiene ottime recensioni dalla critica.[81][82][83][84]

Durante il 2014 il gruppo si dedica principalmente alla preparazione di un nuovo album, annunciato in uscita nel 2015.[85] Ciò consente di trascorrere diverso tempo in Italia e farsi conoscere anche nel Paese natio attraverso la partecipazione a vari programmi televisivi e radiofonici. Per la prima volta dopo otto tour internazionali il trio annuncia un tour italiano, con cinque concerti fra luglio e settembre.[86] Il 20 e il 21 luglio 2014 il mini tour italiano comincia al Teatro antico di Taormina, accompagnati dall'orchestra del Conservatorio A. Corelli di Messina.

Il 21 agosto il gruppo vince, come Dúo o Grupo Favorito, nei Premios Tu Mundo, assegnati a Miami e trasmessi dalla emittente televisiva statunitense Telemundo.[87] La manifestazione celebra la cultura pop latina negli Stati Uniti d'America, conferendo il riconoscimento ai protagonisti più amati della televisione e della musica attraverso il voto del pubblico.[88]

Il 14 dicembre 2014 viene annunciata la partecipazione al Festival di Sanremo 2015 con il brano Grande amore.[89] Il 21 dicembre dello stesso anno si esibisce alla presenza delle più alte cariche dello Stato, accompagnato dal coro dei bambini con disabilità uditive e dalle "mani bianche", nel consueto concerto di Natale in Senato. L'allora presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, alla fine del concerto, esprime un elogio nei confronti del gruppo.[90]

Sanremo grande amore e L'amore si muove (2015)[modifica | modifica wikitesto]

Alla serata finale del Festival di Sanremo 2015, cominciata il 14 febbraio 2015 e conclusa in tarda nottata, il brano Grande amore ha vinto la manifestazione, ottenendo il 39% dei voti davanti a Fatti avanti amore di Nek (35%) e Adesso e qui (nostalgico presente) di Malika Ayane (26%).[91] Estratto come singolo, il brano ha anticipato l'uscita dell'EP del trio, intitolato Sanremo grande amore e pubblicato il 17 febbraio dello stesso anno.[92] Oltre all'inedito, l'EP contiene sei reinterpretazioni di altrettanti brani vincitori di passate edizioni del Festival di Sanremo, tra i quali Ancora di Eduardo De Crescenzo, reinterpretato dal trio nella terza serata della manifestazione canora.[93] L'EP è stato certificato triplo disco di platino dalla FIMI per aver superato la soglia delle 150.000 copie vendute.[94]

In qualità d'interprete della canzone vincitrice del festival, Il Volo è stato automaticamente candidato a rappresentare l'Italia all'Eurovision Song Contest 2015, che si è tenuto a Vienna il 19, 21 e 23 maggio, classificandosi al terzo posto e vincendo il Marcel Bezençon Press Award, il premio della critica assegnato dai giornalisti accreditati alla rassegna.[95]

Il 5 marzo 2015, nel corso del programma televisivo italiano Porta a Porta, i componenti del gruppo sono stati nominati i più giovani Ambasciatori UNICEF Italia.[96] Il 3 aprile 2015 è stato pubblicato il singolo Canzone per te, reinterpretazione dell'omonimo brano di Sergio Endrigo.[97]

Il 27 agosto il trio ha annunciato il quarto album in studio L'amore si muove, uscito il 25 settembre e anticipato dal singolo omonimo, uscito il 28 agosto.[98]

Il 27 novembre il gruppo ha ripubblicato L'amore si muove in un'edizione limitata comprendente anche l'audio e il video del concerto tenuto nel mese di giugno a Pompei; nello stesso giorno il contenuto bonus è stato pubblicato separatamente con il titolo di Live a Pompei.[99]

Notte magica - A Tribute to the Three Tenors (2016-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Il Volo sul palco dell'Arena di Verona il 19 maggio 2017 con il Maestro Rota

Il 2016 vede l'avvio del progetto Notte magica - Tribute ai tre tenori, un tributo a José Carreras, Plácido Domingo e Luciano Pavarotti. La prima data si è tenuta a Firenze e il loro concerto alle Terme di Caracalla, concretizzato in un album e una tournée mondiale che ha debuttato il 1º luglio in Piazza Santa Croce a Firenze per continuare per tutto il 2017 negli Stati Uniti d'America, in Italia, Europa e America Latina.[100]

Il 4 marzo 2017 debutta al Radio City Music Hall di New York il tour Notte magica – A Tribute to the Three Tenors che toccherà le più importanti città degli Stati Uniti d'America, in Italia, Europa e America Latina.[101]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia de Il Volo.

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Album dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Tournée[modifica | modifica wikitesto]

  • 2011 – Il Volo North American Tour 2011
  • 2011 – Il Volo European Tour 2011
  • 2012 – Il Volo South American Tour 2012
  • 2012 – Il Volo Takes Flight Tour
  • 2012 – Barbra Live - Special guests Chris Botti and Il Volo
  • 2013 – We Are Love Tour
  • 2013 – Más que amor Tour
  • 2014 – US & Canada Summer Tour 2014
  • 2015 – Grande amore Tour
  • 2016 – L'amore si muove Tour
  • 2017 – Notte magica Tour

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Billboard Latin Music Awards
  • 2012 – Nomination - New Artist of the Year[102]
  • 2012 – Nomination - Latin Pop Albums Artist of the Year, Duo or Group[102]
  • 2013 – Nomination - Latin Pop Albums Artist of the Year, Duo or Group[55]
  • 2014 – Nomination - Top Latin Albums Artist of the Year, Duo or Group[71]
  • 2014 – Vinto - Latin Pop Albums Artist of the Year, Duo or Group[73]
  • 2014 – Vinto - El Pulso Social[74]
Diosas de Plata
  • 2013 – Vinto - Mejor Canción Original para Cine - Luna nascosta[103]
J-14 Teen Icon Awards
  • 2012 – Nomination - Iconic Editor's Choice[104]
Latin Grammy Awards
  • 2011 – Nomination - Best New Artist[41]
  • 2011 – Nomination - Best Pop Album by a Duo or Group with Vocal - Il Volo (edizione spagnola)[41]
Marcel Bezençon Awards
  • 2015 – Vinto - Press Award[105]
Premios Canacine
  • 2013 – Nomination - Mejor canción de una película mexicana - Luna nascosta[106]
Premio PMI
  • 2015 – Vinto - Premio Artista Italiano nel Mondo[107]
Premios Tu Mundo
  • 2014 – Vinto - Dúo o Grupo Favorito[87]
Wind Music Awards
World Music Awards
  • 2014 – Nomination - World's Best Album - Más que amor[112]
  • 2014 – Nomination - World's Best Group[113]
  • 2014 – Nomination - World's Best Live Act[114]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Angela Geraci, Il Volo conquista anche l'Italia - «Ci ha scelto il popolo», Corriere della Sera, 15 febbraio 2015. URL consultato il 15 febbraio 2015.
  2. ^ http://www.gossippiu.com/2015/02/chi-sono-piero-barone-ignazio-boschetto.html
  3. ^ a b Il volo: la biografia, MTV. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  4. ^ Vallelunga, si alza il sipario sul Festival Canoro, su magaze.it, 3 settembre 2009. URL consultato il 19 febbraio 2015.
  5. ^ Chiara Maffioletti, Cenci: «Ho inventato io Il Volo, ma loro si sono dimenticati di me», Corriere della Sera, 15 febbraio 2015. URL consultato il 15 febbraio 2015.
  6. ^ Ti lascio una canzone: 'O Sole Mio, 2ª, Rai 1, 25 aprile 2009. URL consultato il 16 febbraio 2015.
  7. ^ Ti lascio una canzone: Torna a Surriento, 2ª, Rai 1, 2 maggio 2009. URL consultato il 16 febbraio 2015.
  8. ^ Ti lascio una canzone: Mamma, 2ª, Rai 1, 16 maggio 2009. URL consultato il 16 febbraio 2015.
  9. ^ Ti lascio una canzone: Funiculì funiculà e Surdato innamurato, 2ª, Rai 1, 23 maggio 2009. URL consultato il 16 febbraio 2015.
  10. ^ Renis: «Ho lanciato Il Volo negli Usa. Ringraziamenti? Ancora no», Corriere della Sera, 17 febbraio 2015. URL consultato il 20 febbraio 2015.
  11. ^ Federico Vacalebre, Sanremo. Affari d'oro all'estero e critiche, il Volo che divide, Il Mattino, 16 febbraio 2015. URL consultato il 21 febbraio 2015.
  12. ^ (EN) Il Volo Plot American Invasion, Antimusic.com, 3 febbraio 2011. URL consultato il 25 maggio 2011.
  13. ^ Francesco Marchetti, Zia Antonella Clerici e i tre piccoli tenori for Haiti, WUZ, 17 febbraio 2010. URL consultato il 15 febbraio 2015.
  14. ^ Serata tra Moulin Rouge, gaffe e regine all'Ariston, Corriere della Sera, 17 febbraio 2010. URL consultato il 25 maggio 2011.
  15. ^ L'ambientazione della seconda edizione della trasmissione televisiva Ti lascio una canzone è infatti stata lo stesso teatro in cui dal 1977 (ad eccezione del 1990) fino a quel momento si è realizzato il Festival di Sanremo. Fonte: Tv: Antonella Clerici, con 'Ti lascio una canzone' torno in Rai come mamma, Adnkronos, 1º aprile 2009. URL consultato il 16 febbraio 2015.
  16. ^ Sanremo 2010: I tre "tenorini" Gianluca, Ignazio e Piero, Rai 1, 17 febbraio 2010. URL consultato il 15 febbraio 2015.
  17. ^ (EN) Silvio Pietroluongo, Interscope Rolls Out Red Carpet for Il Volo During Grammy Week, Billboard, 12 febbraio 2011. URL consultato il 25 maggio 2011.
  18. ^ Tutto su Il Volo, Rockol.it, 5 gennaio 2011. URL consultato il 15 febbraio 2015.
  19. ^ a b (EN) Il Volo Takes Flight, PBS, 9 marzo 2012. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  20. ^ Roger Stamp, Grande Amore, Il Volo (2015), stamptoscana.it, 15 febbraio 2015. URL consultato il 21 febbraio 2015.
  21. ^ Esce l'album de Il Volo: destinazione lo stardom internazionale?, Rockol.it, 29 novembre 2010. URL consultato il 25 maggio 2011.
  22. ^ (EN) IL VOLO - IL VOLO (ALBUM), su italiancharts.com. URL consultato il 25 maggio 2011.
  23. ^ Vedi in Archivio la Classifica settimanale WK 1 (dal 2011-01-03 al 2011-01-09), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 19 febbraio 2015.
  24. ^ Certificazioni album fisici e digitali dalla settimana 1 del 2009 alla settimana 52 del 2013 (PDF), Federazione Industria Musicale Italiana, p. 5. URL consultato il 31 maggio 2014.
  25. ^ Nota metodologica della FIMI in vigore dal 1º gennaio 2012 al 31 dicembre 2013
  26. ^ (EN) Il volo by Il Volo, iTunes. URL consultato il 9 luglio 2011.
  27. ^ Antonio Mustara, Il Volo come Bocelli, l'album dei tre tenorini debutta nella Top 10 americana, TV Sorrisi e Canzoni, 25 maggio 2011. URL consultato il 25 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2011).
  28. ^ (EN) Keith Caulfield, Seether Scores Top Billboard 200 Debut, Adele Still No. 1, Billboard, 25 maggio 2011. URL consultato il 25 maggio 2011.
  29. ^ (DE) IL VOLO - IL VOLO (ALBUM), austriancharts.at. URL consultato il 9 luglio 2011.
  30. ^ (EN) Il volo (Edición en Español), iTunes. URL consultato il 9 luglio 2011.
  31. ^ (EN) Il Volo – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  32. ^ a b (ES) Il Volo alcanza Disco de Oro en Venezuela con su nuevo álbum ... Takes Flight, www.evenpro.com, 20 marzo 2012. URL consultato il 31 gennaio 2014.
  33. ^ a b c (ES) Oro y aplausos para Il Volo en Colombia, lomaselite.com, 16 aprile 2012. URL consultato il 31 gennaio 2014.
  34. ^ (ES) Certificaciones 2012, Facebook. URL consultato il 31 gennaio 2014.
  35. ^ a b (EN) Il Volo Releases Spanish Album 'Más Que Amor' Including Duet with Belinda!, Il Volo. URL consultato il 28 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2014).
  36. ^ (DE) Gold & Platin, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 28 dicembre 2011. Inserire "Il Volo" nel campo "Interpret", quindi premere Suchen.
  37. ^ a b Il Volo: bio, mt-operaandblues.com, 11 agosto 2011. URL consultato il 30 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2014).
  38. ^ (EN) Il Volo incredible journey to Asia[collegamento interrotto], getmusicasia.com, 11 agosto 2011. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  39. ^ Top 40 Albums - Monday 5 September 2011, Recording Industry Association of New Zealand, 11 agosto 2011. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  40. ^ (EN) Il Volo's First Showcase In Singapore, popcultureonline.net. URL consultato il 7 febbraio 2014.
  41. ^ a b c (EN) Latin Grammys 2011: Complete nominees and winners, Los Angeles Times. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  42. ^ (EN) HBO: Entourage S 8 Ep 96 The end: Music, HBO. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  43. ^ a b (EN) IL VOLO to Tape PBS Specials at Fillmore Miami Beach, broadwayworld.com, 15 marzo 2013. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  44. ^ (EN) Il Volo...Takes Flight, Il Volo. URL consultato il 30 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2014).
  45. ^ (EN) Il Volo - Chart history, Billboard. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  46. ^ (PT) Il Volo in Brazil, The Hot Spot Orlando, 12 novembre 2013. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  47. ^ (ES) Certificaciones 2013, Facebook. URL consultato il 31 gennaio 2014.
  48. ^ (EN) IL VOLO LIVE CD & DVD Out NOW, Tours Dates Announced!, Il Volo, 28 febbraio 2012. URL consultato il 30 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2014).
  49. ^ YouTube e sito ufficiale www.ilvolomusic.com
  50. ^ (EN) We Are Love, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  51. ^ (EN) 75 Original Songs Tune Up For 2012 Oscar, Academy of Motion Picture Arts and Sciences. URL consultato il 30 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 18 gennaio 2014).
  52. ^ (EN) 80th annual Christmas at Rockefeller Center tree lighting: Il Volo in Rockfeller Center, Daily News, 29 novembre 2012. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  53. ^ (EN) O'Jay Burgess, Billboard-Topping Artist Il Volo To Perform At Nobel Peace Prize Concert In Norway On Dec. 11, Classicalite, 5 dicembre 2012. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  54. ^ (EN) 19th annual Nobel Peace Prize Concert, nobelpeaceprizeconcert.org. URL consultato il 30 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 6 dicembre 2013).
  55. ^ a b (EN) Leila Cobo, Billboard Latin Music Awards: Don Omar, Romeo Santos & Jenni Rivera Among Top Finalists, Billboard, 5 febbraio 2013. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  56. ^ (EN) Leila Cobo, Italian Trio Il Volo Cross Over to Latin Stardom, Billboard, 12 maggio 2013. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  57. ^ (EN) Il Volo's 'We Are Love' Live CD & DVD Available Today, su broadwayworld.com, 6 agosto 2013. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  58. ^ (EN) DVD, Il Volo - Buon Natale: Live From The Fillmore Miami Beach at Jackie Gleason Theater, Detroit public television. URL consultato il 30 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2014).
  59. ^ (EN) Latin Pop albums, July 6, 2013, Billboard, 6 luglio 2013. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  60. ^ (EN) Top Latin albums, July 6, 2013, Billboard, 6 luglio 2013. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  61. ^ (ES) Certificaciones 2013, Facebook. URL consultato il 31 gennaio 2014.
  62. ^ (ES) ¡IL VOLO triunfa en Argentina!, tuconcierto.net. URL consultato il 22 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2014).
  63. ^ (EN) Winners for the 40th annual Daytime Entertainment Emmy Awards, emmyonline.com. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  64. ^ (EN) Colorado Rockies v Los Angeles Dodgers, Getty Images, 11 luglio 2013. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  65. ^ (EN) Il Volo at Radio City Music Hall, Radio City Music Hall, 27 settembre 2013. URL consultato il 30 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2014).
  66. ^ (EN) Holiday albums, November 9, 2013, Billboard, 9 novembre 2013. URL consultato il 31 gennaio 2014.
  67. ^ (EN) Classical albums, December 14, 2013, Billboard, 14 dicembre 2013. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  68. ^ (EN) Il Volo - Chart history, Billboard. URL consultato il 31 gennaio 2014.
  69. ^ (EN) Billy Johnson Jr., O Holy Night! Il Volo Sing Christmas Classics A Cappella, Rolling Stone, 12 dicembre 2013. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  70. ^ (EN) Bo Collins, Lineup For 30th Annual “Disney Parks Christmas Day Parade” Released, wdwnt.com. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  71. ^ a b (EN) Billboard Staff, Billboard Latin Music Awards: Complete List of 2014 Finalists, Billboard, 5 febbraio 2014. URL consultato il 5 febbraio 2014.
  72. ^ (EN) 2014 Premios Billboard de la Música Latina, NBC Universal Media Village. URL consultato il 29 aprile 2014.
  73. ^ a b (EN) Billboard Staff, Il Volo 'Speechless' Over Honor at Billboard Latin Music Awards: Watch, Billboard, 25 aprile 2014. URL consultato il 29 aprile 2014.
  74. ^ a b (ES) ¡Más de los Billboards 2014! -Pepsi El Pulso, Telemundo. URL consultato il 29 aprile 2014.
  75. ^ (EN) Telemundo Social TV for the Billboard Latin Music Awards, rmnstars.com, 23 aprile 2014. URL consultato il 29 aprile 2014.
  76. ^ (ES) Chino y Nacho ganan la categoría 'Latin Pop Songs' Artista del Año, Dúo o Grupo en los Premios Billboard 2014 (VIDEO), Telemundo. URL consultato il 29 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 23 agosto 2014).
  77. ^ Laura Pausini, regina di New York: "Ho realizzato un sogno", TGcom24, 7 marzo 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  78. ^ (RU) Тото Кутуньо проведёт репетицию с оркестром, intermedia.ru, 28 marzo 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  79. ^ La lirica si sposa col pop L'Arena in diretta su Rai1, larena.it, 1º giugno 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  80. ^ Filmato audio Il Volo ospiti a W l'Italia, RTL 102.5, 27 maggio 2014, a 0:32:25. URL consultato il 14 luglio 2014.
  81. ^ (EN) Review: Il Volo Shines at 2014 Summer Tour, Pop City Life, 30 giugno 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  82. ^ (EN) Marlene Hall, ‘Il Volo’ at Wolf Trap, dcmetrotheaterarts.com, 14 giugno 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  83. ^ (EN) Michael Caruso, Springside/CHA concert by Mutlu masterfully performed, chestnuthilllocal.com Local, 3 luglio 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  84. ^ (EN) Elaine Schmidt, Il Volo charms Milwaukee Theatre audience with light, good-natured show, jsonline.com, 22 giugno 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  85. ^ Filmato audio Il Volo ospiti a W l'Italia, RTL 102.5, 27 maggio 2014, a 0:32:07. URL consultato il 14 luglio 2014.
  86. ^ Il Volo, al via tour in Italia. Due date a Taormina, poi Pescara, Napoli e Marostica, ANSA, 2 luglio 2014. URL consultato il 19 luglio 2014.
  87. ^ a b (EN) Premios Tu Mundo 2014 Winners List: Who Took Home The Awards At Telemundo's Show?, su LatinTimes.com, 21 agosto 2014. URL consultato il 22 agosto 2014.
  88. ^ (EN) TELEMUNDO ANNOUNCES NOMINEES FOR THE THIRD ANNUAL PREMIOS TU MUNDO (YOUR WORLD AWARDS) TO BROADCAST LIVE FROM MIAMI AUGUST 21 AT 8PM/7c, nbcumv.com, 15 luglio 2014. URL consultato il 27 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 4 settembre 2014).
  89. ^ I nomi e i titoli delle canzoni dei 20 Campioni in gara, Rai, 14 dicembre 2014. URL consultato il 14 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2015).
  90. ^ Marco Andreetti, Natale al Senato con l’operatic pop del Volo, in Corriere della Sera, 21 dicembre 2014. URL consultato il 15 febbraio 2015.
  91. ^ Sanremo 2015. Risultati votazioni Campioni, Rai, 15 febbraio 2015. URL consultato il 15 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 15 febbraio 2015).
  92. ^ Sanremo grande amore, iTunes. URL consultato il 23 febbraio 2015.
  93. ^ Il Mercy, Sanremo grande amore – Il Volo – Album Cover e Tracklist, mbmusic.it, 16 febbraio 2015. URL consultato il 23 febbraio 2015.
  94. ^ Certificazioni, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 16 ottobre 2015.
  95. ^ Emanuele Lombardini, Eurovision 2015, trionfa “Heroes” dello svedese Måns Zelmerlöw. Terzo posto per Il Volo, http://eurofestivalnews.com/, 24 maggio 2015. URL consultato il 25 maggio 2015.
  96. ^ Laura Valli, Il Volo nominati ambasciatori da Unicef Italia, GingerGeneration, 15 marzo 2015. URL consultato il 15 marzo 2015.
  97. ^ Eleonora Romanò, Il Volo - Canzone per te (Radio Date: 03-04-2015), EarOne, 1º aprile 2015. URL consultato il 2 aprile 2015.
  98. ^ Il Volo: "L'amore si muove", nuovo album a settembre, TGcom24, 27 agosto 2015. URL consultato il 27 agosto 2015.
  99. ^ Francesco Chignola, Il Volo, il «Live a Pompei» esce il 27 novembre, TV Sorrisi e Canzoni, 12 novembre 2015. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  100. ^ Il Volo, Il Volo. URL consultato il 9 giugno 2017.
  101. ^ Il Volo, Il Volo. URL consultato il 9 giugno 2017.
  102. ^ a b (EN) Carlos Quintana, 2012 Billboard Latin Music Awards - Finalists, About.com. URL consultato il 18 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 12 luglio 2014).
  103. ^ (ES) Berenice Villatoro Vázquez, Los ganadores de las 'Diosas de Plata', esmas.com, 31 luglio 2013. URL consultato il 18 aprile 2014.
  104. ^ (EN) J-14 Teen Icon Awards 2012: Official Nominees + Vote Now!, J-14, 12 settembre 2012. URL consultato il 18 aprile 2014.
  105. ^ Filmato audio Eurovision Song Contest, Marcel Besançon Award 2015 : Winners Sweden Norway and Italy, su YouTube, 23 maggio 2015, a 1 min 47 s. URL consultato il 25 maggio 2015.
  106. ^ (ES) Anuncian a los nominados para lo premios Canacine 2013, Zona Franca, 27 marzo 2013. URL consultato il 18 aprile 2014.
  107. ^ PREMIO PMI 2015 a IL VOLO "Ambasciatori della musica italiana nel mondo", Comunicati.net, 4 giugno 2015. URL consultato l'8 giugno 2015.
  108. ^ Wind Music Awards 2011: ecco tutti i vincitori, Canzoniweb.com, 29 maggio 2011. URL consultato il 21 aprile 2014.
  109. ^ Wind Music Awards 2015: tutti i premiati della nona edizione, TV Sorrisi e Canzoni, 5 giugno 2015. URL consultato l'8 giugno 2015.
  110. ^ Il Volo show sul palco dei Wind Music Awards: video del medley di classici all’Arena di Verona, Optima Italia, 8 giugno 2016. URL consultato il 25 luglio 2016.
  111. ^ a b «Wind Music Awards 2017», tutti i cantanti e gli artisti premiati, TV Sorrisi e Canzoni, 1º giugno 2017. URL consultato il 7 giugno 2017.
  112. ^ (EN) Sherrill Fulghum, World Music Award Nominees, AllVoices.com, 4 marzo 2013. URL consultato il 18 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 2 maggio 2014).
  113. ^ (EN) Sherrill Fulghum, World Music Award Nominees - part 4, AllVoices.com, 4 marzo 2013. URL consultato il 18 aprile 2014 (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2014).
  114. ^ (EN) Sherrill Fulghum, World Music Award Nominees - part 2, AllVoices.com, 4 marzo 2013. URL consultato il 18 aprile 2014 (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]