Los Angeles Times

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Los Angeles Times
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Linguainglese
Periodicitàquotidiano
Generestampa nazionale
FormatoBroadsheet
Fondazione4 dicembre 1881
Sede202 West 1st Street, Los Angeles
EditorePatrick Soon-Shiong[1]
Diffusione cartacea432.873[2] (Marzo 2013)
Diffusione digitale177.720 (Marzo 2013)
DirettoreRoss Levinsohn
Redattore capoJim Kirk
ISSN0458-3035 (WC · ACNP)
Sito web
 

Il Los Angeles Times è un quotidiano statunitense, con sede a Los Angeles, in California, fondato nel 1881 e distribuito in tutti gli stati dell'ovest. È il quarto giornale statunitense per diffusione[3].

Nel 2008 ha perso il 5,2% delle copie rispetto all'anno precedente, scontando le difficoltà che incontra la carta stampata rispetto alle edizioni online dei quotidiani.

I suoi giornalisti hanno vinto 37 Premi Pulitzer.

Elezioni presidenziali degli Stati Uniti d'America del 2016[modifica | modifica wikitesto]

In occasione delle elezioni presidenziali americane il Los Angeles Times è stato l'unico quotidiano a dare un vantaggio a Donald Trump, assegnando un vantaggio oscillatorio tra il 2% e il 6% al candidato repubblicano, nei confronti di Hillary Clinton.[senza fonte]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tronc cede il ‘LA Times’ per 500 milioni di dollari a Nant Capital del miliardario Patrick Soon-Shiong, su primaonline.it. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  2. ^ (EN) Average Circulation at the Top 25 U.S. Daily Newspapers, in Top 25 U.S. Newspapers for March 2013, Alliance for Audited Media. URL consultato il 10 novembre 2014 (archiviato dall'url originale l'11 novembre 2014).
  3. ^ (PDF) Lista dei primi 100 giornali per diffusione negli Stati Uniti

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN202141017 · GND (DE4168169-1