Mino Vergnaghi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Riccardo Lorenzo Vergnaghi
Vergnaghi.gif
Vergnaghi mentre viene premiato al XXIX Festival di Sanremo
NazionalitàItalia Italia
GenerePop
Periodo di attività musicale1978 – 1980
Album pubblicati1
Studio1
Live0
Raccolte1
Premio Festival di Sanremo 1979 Categoria Campioni

Riccardo Lorenzo Vergnaghi (Oppizio, 10 aprile 1955) è un cantante e compositore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a cantare giovanissimo in vari complessi tra cui i New Blues (che incisero alcuni 45 giri per la Arlecchino), fino a raggiungere una certa notorietà con i gruppi Il segno dello zodiaco e Bora Bora. Prodotto da Iva Zanicchi, dopo aver cominciato a farsi conoscere come solista con il brano Parigi addio, viene ammesso al Festival di Sanremo 1979, che vince con il brano Amare.

Ma poco dopo la sua casa discografica (la Ri-Fi) chiude, Vergnaghi abbandona la carriera da interprete e si trasferisce in Inghilterra.

Nel 1997 è stato ospite della quarta puntata della trasmissione televisiva Anima mia, (condotta su Rai 2 da Fabio Fazio e Claudio Baglioni), in cui ha ricordato la sua vittoria a Sanremo.

Oggi fa il corista ed ha contribuito a molti album di artisti famosi.

La collaborazione con Zucchero[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1989 scrive con Zucchero e Matteo Saggese la musica di Diamante pezzo di successo dello stesso Zucchero contenuto nell'album Oro, incenso e birra. Dal 1992 in poi torna a collaborare con Zucchero, partecipando come corista nei tour e scrivendo il testo della versione inglese di Va pensiero.

Nel 2001 firma assieme a Matteo Saggese la musica di Di sole e d'azzurro, testo di Zucchero, cantata da Giorgia. Nel 2002 scrive con Saggese la musica di Succhiando l'uva, testo di Zucchero, interpretata da Mina. Nel 2004 è corista nel prestigioso concerto tenuto da Zucchero alla Royal Albert Hall di Londra per la presentazione dell'album di duetti Zu & Co.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

33 giri[modifica | modifica wikitesto]

  • 1979 - Mino Vergnaghi (Ri-Fi, RDZ-ST 14308)
    • (Tracce: Vecchio piano - Questa corsa - Un mondo senza età - Grida - Sto molto bene così - Farfalla blu - Ma tu ci credi tu - Tu non sei - Al galoppo - Amare - Parigi addio)

CD[modifica | modifica wikitesto]

  • 2011 - Best of Mino Vergnaghi
    • 01 - Grida
    • 02 - Parigi addio
    • 03 - Al galoppo
    • 04 - Amare
    • 05 - Esta carrera (QUESTA CORSA)
    • 06 - Estaba muy bien asi (STO MOLTO BENE COSÌ)
    • 07 - Farfalla blu
    • 08 - Ma tu ci credi tu
    • 09 - Mariposa azul (FARFALLA BLU)
    • 10 - No eres tu (TU NON SEI)
    • 11 - Questa corsa
    • 12 - Sto molto bene così
    • 13 - Tu non sei
    • 14 - Tu nunca lo creeras (MA TU CI CREDI TU)
    • 15 - Un mondo senza età
    • 16 - Un mondo sin edad (UN MONDO SENZA ETÀ)
    • 17 - Vecchio piano
    • 18 - Viejo piano (VECCHIO PIANO)
    • 19 - Io ti perdono
    • 20 - P.S. … “Problemi”

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), Enciclopedia della canzone italiana, editore Armando Curcio (1990); alla voce Vergnaghi Mino
  • Eddy Anselmi, Festival di Sanremo. Almanacco illustrato della canzone italiana, edizioni Panini, Modena, alla voce Vergnaghi Mino

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Festival di Sanremo Portale Festival di Sanremo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Festival di Sanremo