Montepagano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Montepagano
frazione
Montepagano – Veduta
veduta di Montepagano
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
ProvinciaProvincia di Teramo-Stemma.svg Teramo
ComuneRoseto degli Abruzzi-Stemma.png Roseto degli Abruzzi
Territorio
Coordinate42°41′N 14°01′E / 42.683333°N 14.016667°E42.683333; 14.016667 (Montepagano)Coordinate: 42°41′N 14°01′E / 42.683333°N 14.016667°E42.683333; 14.016667 (Montepagano)
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale64020
Prefisso085
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiPaganesi
PatronoSan Liberatore, Sant' Antimo
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Montepagano
Montepagano

Montepagano è la più antica frazione di Roseto degli Abruzzi. È il paese in cui si è sviluppata la storia e l'urbanizzazione dell'attuale comune di Roseto degli abruzzi.

Essa sorge sulla collina che fronteggia la città, dal cui centro dista circa 6 km, ed è considerata anche centro storico e panoramico della stessa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le radici di Montepagano hanno origine nel Medio Evo. Risalgono intorno all'XI secolo d.C. i primi insediamenti, dovuti per lo più per paura di una possibile invasione dei Turchi . Il nome, di origine latina, deriva dalla fusione di 2 parole:"mons-montis" e "pagus" e significa "villaggio sul monte". Dopo essere caduta prima sotto mano normanna, dal XIII secolo passò allo Stato Pontificio.

Chiesa dell'Annunziata

Restò feudo fedele alla Chiesa di Roma fino a quando subì l'invasione da parte dei Francesi nel 1798, che provocò non pochi danni. Nel 1857 il Clero della Chiesa Ricettizia prevedendo lo sviluppo della costa sottostante diede in affitto a 12 coloni 12 lotti di terreno. Tale area corrisponde alla attuale zona centrale di Roseto che va dalla Villa Comunale a sud fino al bivio per Montepagano a Nord. Da questo evento deriva il nome che gli abitanti di Montegano (li paga-n-sc) danno ai Rosetani e cioè "cotaroli". Infatti la parola "lotto" in latino (lingua ufficiale ancora usata dalla chiesa in quei tempi) si scrive "quota" e si legge "cota", da cui cotaroli. Nella sagrestia della chiesa della SS Annunziata di Montepagano è presente una epigrafe che ricorda tale documento.

Questo borgo è stato sede del Comune dall'Unità d'Italia fino al 1927, anno in cui Benito Mussolini con un decreto regio firmato dal re Vittorio Emanuele III spostò il Comune Capoluogo a Rosburgo, ridenominandola però Roseto degli Abruzzi.

Arte e cultura[modifica | modifica wikitesto]

Scorcio della porta gotica

Montepagano è la frazione più nota, antica e nobile, sia per la storia che per la ricchezza dei monumenti che possiede. Il Castello di Montepagano è uno di questi; si tratta di un arroccato castello che sorge sulla bruna collina di Roseto e conserva ancora oggi opere d'arte e monumenti del passato, davvero importanti ed illustri.

Pur essendo un paese di piccole dimensioni, Montepagano possiede una storia antica ed importante che si snoda tra le sue vie, tra i suoi ricordi e tra le sue piazzette. Ha rilevanti monumenti come la Porta da Borea con l'arco ad ogiva, resto dell'imponente cinta di mura medievale; ha inoltre diverse chiese, tra cui la più importante è sicuramente La Santissima Annunziata, ultimata nel 1602 e tuttora sede delle più importanti funzioni religiose paganesi.

Però il monumento simbolo è di sicuro il Campanile. Esso è alto 40m e si erge sulla Piazza Centrale. Ha un basamento quadrato, è in stile romanico nella parte inferiore e in stile barocco nella parte superiore. Stranamente a Montepagano il campanile è posto a distanza notevole dalla chiesa. Questo deriva dal fatto che la chiesa patronale (Patrono di Montepagano, festeggiato l'11 maggio, è San Antimo sacerdote e martire cristiano ai tempi delle persecuzioni Romane contro i cristiani e non San Liberatore (Gesù Liberatore) che con un miracolo scacciò, accecandoli, i Turchi che volevano attaccare il paese), era posta sull'attuale strada di accesso alla piazza di Montepagano (piazza del municipio), a fianco del campanile. Fu abbattuta, grazie alla legge di utilità pubblica (o qualcosa del genere) di fine '800. Viene descritta come una bellissima chiesa del XIII-XIV secolo con controsoffittatura in legno laminato in oro (andato perso durante i lavori di abbattimento...).

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Ogni anno, da ormai diverso tempo, durante la prima settimana di Agosto a Montepagano si svolge la famosa Mostra dei Vini, che attira turisti da ogni parte della regione e non solo.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Abruzzo