Wind Music Awards

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wind Music Awards
Titolo originale Wind Music Awards
Paese Italia
Anno 2007 – in produzione
Genere musicale
Edizioni 11
Puntate 20 (al 6 giugno 2017)
Durata 180 min
Lingua originale italiano
Crediti
Conduttore Carlo Conti e Vanessa Incontrada (attuali)
Regia Maurizio Pagnussat (2012-in corso)
Casa di produzione Ballandi Entertainment, FMP Group
Rete televisiva Rai 1 (2012-in corso)
Italia 1 (2007-2011)
Emittente radiofonica RTL 102.5 (2009, 2013, 2015-in corso)
Rai Radio 2 (2012, 2014)

I Wind Music Awards sono una manifestazione musicale che si tiene dal 2007, alla quale partecipano i più grandi artisti italiani che sono spesso anche di calibro internazionale. Fino al 2013 e di nuovo dal 2015 il nome della manifestazione è Wind Music Awards; solo nel 2014, in seguito al momentaneo abbandono dello sponsor Wind, la denominazione ufficiale dell'evento è stata Music Awards[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La kermesse è organizzata fin dalla sua nascita (con l'unica eccezione per l'edizione 2014) da Wind Tre (già Wind), la nota azienda di telefonia italiana ed è realizzata anche grazie alla collaborazione delle associazioni di settore Associazione fonografici italiani (AFI), FIMI e PMI.

Per i primi due anni la manifestazione si è svolta a Roma: la prima edizione all'Auditorium della Conciliazione, mentre la seconda a Valle Giulia. Dal 2009 al 2012 l'evento si è tenuto nella storica Arena di Verona, sede per tanti anni delle finali del Festivalbar (di cui è definito un suo naturale erede[senza fonte]). Nel 2013 e nel 2014 la sede si è spostata al Foro Italico di Roma e viene trasmesso in diretta.

Le prime cinque edizioni sono andate in onda in differita in prima serata su Italia 1, per poi passare nel 2012 su Rai 1 e dal 2013 in diretta su Rai 1 e in alta definizione su Rai HD. Nel 2014, in seguito al momentaneo abbandono di Wind, l'evento prende il nome di Music Awards. Dal 2015 il programma riprende il nome di Wind Music Awards e torna a essere trasmesso dall'Arena di Verona, nuovamente in diretta. Dal 2016 torna a essere trasmesso in due serate con la differenza che una è trasmessa in diretta e l'altra è trasmessa in differita.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Anno Registrazione Trasmissione Telespettatori Share TV Radio Serate Conduzione
2007 6 giugno 14 giugno 2.589.000 12,46% Italia 1 N.D. 1 Cristina Chiabotto Auditorium Conciliazione Roma
2008 3 giugno 4 e 5 giugno 2.672.500 [2] 11,84% [2] 2 Rossella Brescia Valle Giulia
2009 6 giugno
7 giugno
8 giugno
15 giugno
22 giugno
2.884.000 [2] 13,72% [2] 3 Vanessa Incontrada Arena di Verona Verona
2010 28 maggio
29 maggio
2 giugno
9 giugno
16 giugno
2.222.300 [2] 11,28% [2] Paola Perego
2011 27 maggio
28 maggio
7 giugno
14 giugno
21 giugno
1.914.000 [2] 9,48% [2] Vanessa Incontrada Teo Mammucari
2012 26 maggio 2 luglio 3.920.000 20,44% Rai 1
Rai HD
Rai Radio 2 1 Carlo Conti
2013 diretta 3 giugno 6.339.000 25,33% Rtl 102.5 Foro Italico Roma
2014 5.011.000 20,35% Rai Radio 2
2015 4 giugno 4.837.000 26,31% Rtl 102.5 Arena di Verona Verona
10ª 2016 7 giugno 4.830.000 22,42% 2
6 giugno 8 giugno
11ª[3] 2017 diretta 5 giugno
6 giugno
4.937.000 23,55% 2

Conduttori[modifica | modifica wikitesto]

Numero edizioni Presentatori
8 Vanessa Incontrada
6 Carlo Conti
2 Cristina Chiabotto
1 Teo Mammucari
Rossella Brescia
Paola Perego
Federico Russo
Giorgia Surina

Compilation[modifica | modifica wikitesto]

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 2012 l'evento ha una sigla che è una canzone che fa parte della scaletta della serata e che viene poi cantata dall'ospite. Nell'ordine le sigle sono state le seguenti canzoni:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Music Awards 2014
  2. ^ a b c d e f g h Media degli ascolti delle puntate di questa edizione
  3. ^ (IT) IT, «Wind Music Awards 2017», tutti i cantanti e gli artisti premiati | TV Sorrisi e Canzoni, in TV Sorrisi e Canzoni, 1º giugno 2017. URL consultato il 5 giugno 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]