Dio, come ti amo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dio, come ti amo
Sanremo Music Festival 1966 - Domenico Modugno and Gigliola Cinquetti.jpg
Modugno e Cinquetti celebrano la vittoria del loro brano al Festival di Sanremo 1966
ArtistaDomenico Modugno
Gigliola Cinquetti
Autore/iDomenico Modugno
GenereMusica leggera
Data1966

«Dio, come ti amo, non è possibile avere fra le braccia tanta felicità, baciare le tue labbra che odorano di vento»

Dio, come ti amo è il brano musicale vincitore del Festival di Sanremo 1966. La canzone fu presentata al Festival in doppia esecuzione da Domenico Modugno (che ne era anche l'autore) e Gigliola Cinquetti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La canzone fu prima in classifica in Italia solo una settimana, travolta da Nessuno mi può giudicare di Caterina Caselli.

I Lati B dei due singoli contenevano Io di più (Modugno) e Vuoi (Cinquetti).

Modugno presentò questa canzone all'Eurovision Song Contest 1966, classificandosi però all'ultimo posto con 0 punti.

Modugno ha interpretato versioni in inglese, francese, spagnolo e tedesco.

Il brano ha avuto una trasposizione cinematografica (in gergo chiamata musicarello) con la regia di Miguel Iglesias, che vedeva come attori, oltre alla Cinquetti, Carlo Croccolo, Carlo Taranto, Raimondo Vianello e Nino Taranto.

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 Paola Turci inserisce una sua cover nell’album Attraversami il cuore.

Nel 2016 Loredana Errore ne realizza una versione per l'album Luce infinita.

Festival di Sanremo Portale Festival di Sanremo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Festival di Sanremo