Festival di Sanremo 2005

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Festival di Sanremo 2005
San2005.PNG
Edizione LV
Periodo 1° - 5 marzo
Sede Teatro Ariston di Sanremo
Presentatore Paolo Bonolis con Antonella Clerici e Federica Felini
Trasmissione TV Rai Uno
Eurovisione
Trasmissione radio Rai Radio 1
Rai Radio 2
Partecipanti 32
Vincitore Francesco Renga
Premio della critica Nicola Arigliano
Cronologia
Festival di Sanremo 2004 Festival di Sanremo 2006

Il cinquantacinquesimo Festival di Sanremo si tenne a Sanremo dal 1º marzo al 5 marzo 2005.

Il Festival fu presentato da Paolo Bonolis, affiancato da Antonella Clerici e Federica Felini.

In questa edizione sono presenti anche alcuni opinionisti fissi a commentare le varie esibizioni: Iva Zanicchi, Ambra Angiolini, Dario Salvatori e Marino Bartoletti più altri, diversi per ogni serata.

La direzione artistica fu curata da Paolo Bonolis, la regia da Stefano Vicario, la scenografia da Gaetano Castelli e l'orchestra fu diretta dal maestro Renato Serio. Inizialmente, a ricoprire la carica di direttore artistico, era stato chiamato Pippo Baudo, che riuscì a ricomporre i contrasti tra la Fimi e la Rai interrottisi l'anno precedente; ma proprio pochi giorni dopo Baudo annunciò la sua rinuncia alla direzione artistica.[1]

Il vincitore assoluto della kermesse canora fu Francesco Renga con il brano Angelo nella categoria Big. Per la categoria Giovani vinse Laura Bono con Non credo nei miracoli.

Quest'edizione del Festival fu molto seguita: il regolamento fu modificato dividendo i cantanti partecipanti in categorie (Uomini, Donne, Gruppi, Classic e Giovani) e reintroducendo, dopo anni, le eliminazioni. Nella prima serata della manifestazione, il conduttore Paolo Bonolis ha annunciato in diretta al pubblico la morte del conduttore televisivo e giornalista Alberto Castagna.[2]

Nella penultima serata, Bonolis fece un altro annuncio in diretta, informando della liberazione della giornalista de Il manifesto, Giuliana Sgrena (sequestrata diversi mesi prima da alcuni combattenti in Iraq); la gioia per tale annuncio durò però pochissimo in quanto pochi minuti dopo lo stesso Bonolis interruppe di nuovo la gara per annunciare la tragica morte del funzionario di polizia Nicola Calipari, artefice della liberazione della Sgrena, ucciso ad un posto di blocco dalle forze militari statunitensi in quanto scambiato per un terrorista iracheno.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Sezione Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Categoria Uomini[modifica | modifica wikitesto]

Interprete Ultime partecipazioni al Festival
Francesco Renga 2002
Gigi D'Alessio 2001
Marco Masini 2004
Paolo Meneguzzi 2004
Umberto Tozzi 2000

Categoria Donne[modifica | modifica wikitesto]

Interprete Ultime partecipazioni al Festival
Alexia 2003
Anna Tatangelo 2003
Antonella Ruggiero 2003
Marina Rei 1999
Paola e Chiara 1998

Categoria Gruppi[modifica | modifica wikitesto]

Interprete Ultime partecipazioni al Festival
DJ Francesco Band Esordienti (DJ Francesco, da solista, nel 2004)
Le Vibrazioni Esordienti
Matia Bazar 2002
Nicky Nicolai e Stefano Di Battista Jazz Quartet Esordienti
Velvet 2001 (tra i Giovani)

Categoria Classic[modifica | modifica wikitesto]

Interprete Ultime partecipazioni al Festival
Franco Califano 1994
Marcella Bella 1990
Nicola Arigliano 1964
Peppino di Capri 2001
Toto Cutugno e Annalisa Minetti 1997 e 1998 (tra i Giovani, poi tra i Campioni)

Sezione Giovani[modifica | modifica wikitesto]

Interprete Ultime partecipazioni al Festival
Christian Lo Zito Esordiente
Concido Esordienti
Enrico Boccadoro Esordiente
Equ Esordienti
Giovanna D'Angi Esordiente
La Differenza Esordienti
Laura Bono Esordiente
Max De Angelis Esordiente
Modà Esordienti
Negramaro Esordienti
Sabrina Guida Esordiente
Veronica Ventavoli Esordiente

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Interprete Canzone Autori % voti ricevuti
Francesco Renga Angelo F. Renga e M. Zappatini 54,41%
Toto Cutugno e Annalisa Minetti Come noi nessuno al mondo T. Cutugno 17,79%
Antonella Ruggiero Echi d'infinito M. Venuti e Kaballà 16,45%
Nicky Nicolai e Stefano Di Battista Jazz Quartet Che mistero è l'amore M. Fabrizio, G. Lucariello e P. Marino 7,21%
Laura Bono Non credo nei miracoli L. Bonometti, M. Natale e P. Cassano 4,13%
F (II) Gigi D'Alessio L'amore che non c'è G. D'Alessio e V. D'Agostino
F (II) Alexia Da grande A. Aquilani, M. Fabrizio, G. Fulcheri e G. Cominotti
F (II) Le Vibrazioni Ovunque andrò F. Sarcina
F (II) Marcella Bella Uomo bastardo G. Bella e S. Pieroni
F (II) La Differenza Che farò F. Falcone, G. Martinelli e S. Zaccagna
F (III) Marco Masini Nel mondo dei sogni G. Orlandi, M. Masini e G. Dati
F (III) Anna Tatangelo Ragazza di periferia G. D'Alessio, V. D'Agostino e A. Pennino
F (III) Matia Bazar Grido d'amore P. Cassano e G. Golzi
F (III) Peppino di Capri La panchina Depsa, G. Faiella e C. Piccinelli
F (III) Veronica Ventavoli L'immaginario D. Calvetti e M. Ciappelli
SF Paolo Meneguzzi Non capiva che l'amavo P. Meneguzzo, D. Melotti, R. Di Bella e L. Mattioni
SF Marina Rei Fammi entrare M. Rei e D. Sinigallia
SF DJ Francesco Band Francesca D. Primiceri, F. Facchinetti e A. Rapetti
SF Nicola Arigliano Colpevole F. Fasano, G. Grottoli e A. Vaschetti
SF Max De Angelis Sono qui per questo M. De Angelis, D. Calvetti e M. Ciappelli
SF Equ L'idea V. Crociani, G. Graziani e D. Boscherini
SF Giovanna D'Angi Fammi respirare (Aria) G. Caruso e M. Pappalardo
NF Umberto Tozzi Le parole U. Tozzi e R. Ancillotti
NF Paola e Chiara A modo mio P. Iezzi e C. Iezzi
NF Velvet Dovevo dirti molte cose (Amore) A. Sgreccia e Velvet
NF Franco Califano Non escludo il ritorno F. Zampaglione e F. Califano
NF Sabrina Guida Vorrei W. Esposito, S. Guida e R. D'Aquino
NF Concido Ci vuole k... A. Plebani, G. Tarantelli, G. Costantini e E. Plebani
NF Modà Riesci a innamorarmi F. Silvestre
NF Enrico Boccadoro Dov'è la terra capitano? E. Boccadoro
NF Christian Lo Zito Segui il tuo cuore G. Furnari
NF Negramaro Mentre tutto scorre G. Sangiorgi

Classifiche, canzoni e cantanti - divise per categorie[modifica | modifica wikitesto]

Sezione Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Categoria Uomini[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Interprete Canzone
Francesco Renga Angelo
Gigi D'Alessio L'amore che non c'è
Marco Masini Nel mondo dei sogni
SF Paolo Meneguzzi Non capiva che l'amavo
NF Umberto Tozzi Le parole

Categoria Donne[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Interprete Canzone
Antonella Ruggiero Echi d'infinito
Alexia Da grande
Anna Tatangelo Ragazza di periferia
SF Marina Rei Fammi entrare
NF Paola e Chiara A modo mio

Categoria Gruppi[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Interprete Canzone
Nicky Nicolai e Stefano Di Battista Jazz Quartet Che mistero è l'amore
Le Vibrazioni Ovunque andrò
Matia Bazar Grido d'amore
SF DJ Francesco Band Francesca
NF Velvet Dovevo dirti molte cose (Amore)

Categoria Classic[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Interprete Canzone
Toto Cutugno e Annalisa Minetti Come noi nessuno al mondo
Marcella Bella Uomo bastardo
Peppino di Capri La panchina
SF Nicola Arigliano Colpevole
NF Franco Califano Non escludo il ritorno

Sezione Giovani[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Interprete Canzone
Laura Bono Non credo nei miracoli
La Differenza Che farò
Veronica Ventavoli L'immaginario
SF Max De Angelis Sono qui per questo
SF Equ L'idea
SF Giovanna D'Angi Fammi respirare (Aria)
NF Sabrina Guida Vorrei
NF Concido Ci vuole k...
NF Modà Riesci a innamorarmi
NF Enrico Boccadoro Dov'è la terra capitano?
NF Christian Lo Zito Segui il tuo cuore
NF Negramaro Mentre tutto scorre

Altri premi[modifica | modifica wikitesto]

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Il regolamento previde l'ammissione di 32 brani al Festival.

Tali brani vennero suddivisi in cinque diverse categorie: Uomini, Donne, Complessi, Classic e Giovani: le prime quattro categorie erano costituite da 5 cantanti noti ciascuna per un totale di 20 brani in concorso, mentre la categoria Giovani era è composta da 12 artisti (ed ovviamente da altrettanti brani in concorso) per lo più al debutto.

Per ognuna delle 5 categorie erano previste progressive eliminazioni durante le diverse serate di gara, che ridussero a 3 elementi i componenti delle varie categorie, fino al conseguente raggiungimento di 15 finalisti destinati a riesibirsi nella serata finale del sabato. Tali 15 finalisti vennero quindi assoggettati ad ulteriore votazione fino al raggiungimento di un verdetto parziale che prevedesse un vincitore per ognuna delle cinque categorie: questi 5 vincitori parziali di categoria vennero infine sottoposti al giudizio popolare mediante il meccanismo del televoto che determinò il vincitore assoluto del festival.

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

L'Orchestra sinfonica di Sanremo fu diretta dai maestri: Renato Serio, Maurizio Bassi, Giuliano Boursier, Diego Calvetti, Marco Canepa, Roberto Colombo, Giorgio Costantini, Marco Falagiani, Antongiulio Frulio, Giuseppe Furnari, Carlo Gargioni, Umberto Iervolino, Gianfranco Lombardi, Francesco Marchetti, Filippo Martelli, Luca Mattioni, Roberto Molinelli, Mario Natale, Adriano Pennino, Pinuccio Pirazzoli, Vince Tempera, Peppe Vessicchio.

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

La prima serata del Festival si è aperta con l'esecuzione dell'Inno di Mameli in versione rock, e a seguire ciascuna delle cinque serate è stata aperta da un medley di brani storici della canzone italiana eseguiti dai Giovani in gara. Tra i brani eseguiti: Un'avventura, Mi sono innamorato di te, Il pescatore, Caravan petrol, Almeno tu nell'universo, Va pensiero, Nel blu dipinto di blu, Aida, Fiori di rosa fiori di pesco, Un'ora sola ti vorrei, Bocca di rosa e Il nostro concerto. L'ultima serata si è aperta con Vita spericolata e Un senso cantate dall'ospite Vasco Rossi.

Ospiti[modifica | modifica wikitesto]

Questi gli ospiti che si sono esibiti nel corso delle cinque serate di questa edizione del Festival di Sanremo:

Duetti

Nella quarta serata ogni artista ripropose il proprio brano in versione rivisitata, accompagnato da altri artisti italiani e/o stranieri:

Altri duetti non previsti causa eliminazione del cantante:

Scenografia[modifica | modifica wikitesto]

La scenografia del Festival, disegnata da Gaetano Castelli, fu all'insegna dell'innovazione e della modernità: per la prima volta nella storia del Festival l'orchestra non fu sul palco, ma ai piedi di questo nel golfo mistico; la classica scalinata si trasformò in un grande schermo, mentre sul palco vennero create tre file di posti per opinionisti, giornalisti e pubblico sistemati su palchi disposti verticalmente e divisi da fasce di ledwall e luci al led.

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Risultati di ascolto delle varie serate, secondo rilevazioni Auditel.

Prima TV Italia Telespettatori Share
1º marzo 2005 12.218.000 54.78%
2 marzo 2005 11.185.000 52.80%
3 marzo 2005 11.560.000 51.05%
4 marzo 2005 10.387.000 50.18%
5 marzo 2005 13.606.000 55.08%
Media delle serate 11.366.000 52.79%

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

RAI

Direzione artistica[modifica | modifica wikitesto]

La direzione artistica fu affidata a Paolo Bonolis, affiancato nella direzione artistico-musicale da Gianmarco Mazzi.

Piazzamenti in classifica dei singoli[modifica | modifica wikitesto]

[3]

Artista Singolo Pos.Max.
Francesco Renga Angelo 1
Gigi D'Alessio L'amore che non c'è 2
Paolo Meneguzzi Non capiva che l'amavo 7
Marco Masini Nel mondo dei sogni 8
Negramaro Mentre tutto scorre 9
Paola & Chiara A modo mio 10
Matia Bazar Grido d'amore 13
DJ Francesco Band Francesca 15
Anna Tatangelo Ragazza di periferia 20
Nicky Nicolai e Stefano Di Battista Jazz Quartet Che mistero è l'amore 21
Velvet Dovevo dirti molte cose 26
Alexia Da grande 26
Antonella Ruggiero Echi d'infinito 27
Umberto Tozzi Le parole 36
Marina Rei Fammi entrare 41

Piazzamenti in classifica degli album[modifica | modifica wikitesto]

Artista Album Pos.Max.
Negramaro Mentre tutto scorre 2
Le Vibrazioni Le Vibrazioni II 3
Gigi D'Alessio Quanti amori 3
Francesco Renga Camere con vista 4
Paolo Meneguzzi Favola 5
Marco Masini Il giardino delle api 8
Anna Tatangelo Ragazza di periferia 15
Paola & Chiara Greatest Hits 25
Marcella Bella Uomo bastardo 60

Compilation[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marcello Giannotti, L'Enciclopedia di Sanremo 1951-2006, Tutto il festival dalla A alla Z, 2007, Gremese Editore
  2. ^ Maria Volpe, La morte di Castagna, sgomento al Festival, in Corriere della Sera, 2 marzo 2005, p. 39. URL consultato il 1º dicembre 2009 (archiviato dall'url originale il 21 luglio 2010).
  3. ^ Hit Parade Italia - Classifiche dischi, charts, canzoni, testi, musica leggera, box office italia, classifica film, discografie, festival sanremo
Festival di Sanremo Portale Festival di Sanremo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Festival di Sanremo