Festival di Sanremo 1959

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Festival di Sanremo 1959
Modugnodorelli1959.png
Johnny Dorelli e Domenico Modugno, vincitori del Festival 1959 con Piove
Edizione IX
Periodo 29-31 gennaio
Sede Casinò di Sanremo
Presentatore Enzo Tortora
Adriana Serra
Trasmissione TV Nazionale
Eurovisione
Trasmissione radio Secondo programma
Partecipanti 17
Brani in gara 20
Vincitore Domenico Modugno e Johnny Dorelli
Secondo Arturo Testa
Gino Latilla
Terzo Teddy Reno
Achille Togliani
Cronologia
prec. succ.

Il 9º Festival della canzone italiana si tenne al salone delle feste del casinò di Sanremo dal 29 al 31 gennaio 1959 e fu condotto da Enzo Tortora affiancato da Adriana Serra. Proprio a Sanremo, in pieno svolgimento del Festival, Tortora annunciò la separazione dalla moglie Lina Reillo.[1]

Per la seconda edizione consecutiva vinse la coppia Domenico Modugno - Johnny Dorelli con la canzone Piove, divenuta famosa anche con il titolo di Ciao, ciao, bambina.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Interprete Ultima partecipazione al Festival
Achille Togliani 1954
Anna D'Amico Esordiente
Arturo Testa Esordiente
Aurelio Fierro 1958
Betty Curtis Esordiente
Claudio Villa 1958
Domenico Modugno 1958
Fausto Cigliano Esordiente
Gino Latilla 1958
Johnny Dorelli 1958
Jula de Palma 1957
Miranda Martino Esordiente
Natalino Otto 1958
Nilla Pizzi 1958
Teddy Reno 1953
Tonina Torrielli 1958
Wilma De Angelis Esordiente

Notizie e dettagli[modifica | modifica wikitesto]

Il pubblico aveva appena premiata, a suon di milioni di voti, la tradizionalista Nilla Pizzi come la trionfatrice di Canzonissima, ma inevitabilmente Domenico Modugno (accompagnato al festival dalla sposina, la soubrette Franca Gandolfi), divenuto ormai un fenomeno internazionale, era destinato a bissare il successo dell'anno precedente.

Piove (Ciao ciao bambina) risultò un altro clamoroso successo mondiale, in un'edizione in cui emersero ancora Johnny Dorelli - interprete anch'egli della canzone vincitrice - e spuntarono fuori Arturo Testa e Jula de Palma, seppur per una gloria piuttosto effimera.

Da notare, infine, il successo di vendite di Nessuno, ma nella versione urlata di Mina.[2]

La regia televisiva dell'evento sanremese era affidata a Vittorio Brignole.

Il "caso" Jula de Palma[modifica | modifica wikitesto]

Clamoroso, per l'epoca, lo scalpore suscitato dall'esibizione di Jula De Palma: la sua interpretazione di Tua, in abito attillato e particolarmente appassionata, infastidì alcuni alti funzionari della Rai che la giudicarono eccessivamente sensuale, troppo esplicita nell'allusione al rapporto fisico con l'uomo oggetto della canzone: l'indignazione fu cavalcata da alcune associazioni cattoliche e dalla stampa vaticana, tanto che la De Palma ricevette più di cinquemila lettere di improperi e venne persino aggredita per la strada. Malgrado l'accoglienza lusinghiera della giuria del Festival, che la classificò al quarto posto, e gli ottimi riscontri di vendite, il disco venne censurato e scattò il divieto di radiotrasmetterlo.[3] La De Palma, comunque, prima di conoscere una discreta fortuna in Sudamerica, sarà nuovamente presente a Sanremo l'anno successivo e persino in quello successivo ancora senza alcun problema, segno che l'eco dello "scandalo", in capo a un anno, si era già spenta. Da notare inoltre che le polemiche non sfiorarono minimamente l'altra interprete della canzone, Tonina Torrielli.

Classifica, canzoni e cantanti[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Interprete Canzone Autori Voti ricevuti
Domenico Modugno - Johnny Dorelli Piove D. Modugno e D. Verde 57
Arturo Testa - Gino Latilla Io sono il vento G. C. Testoni e G. Fanciulli 48
Teddy Reno - Achille Togliani Conoscerti G. D'Anzi 27
Jula de Palma - Tonina Torrielli Tua B. Pallesi e W. Malgoni 18
Teddy Reno - Aurelio Fierro Lì per lì L. Beretta e G. Viezzoli 14
Fausto Cigliano - Nilla Pizzi Sempre con te R. Murolo 13
Natalino Otto - Aurelio Fierro Avevamo la stessa età C. Calcagno e M. Marini 12
Betty Curtis - Wilma De Angelis Nessuno A. De Simone, E. Capotosti e V. Mascheroni 10
Johnny Dorelli e Betty Curtis - Gino Latilla e Claudio Villa Una marcia in Fa M. Panzeri e V. Mascheroni 9
10° Claudio Villa - Betty Curtis Un bacio sulla bocca A. Testa e G. Cichellero 3
NF Tonina Torrielli - Nilla Pizzi Adorami G. C. Testoni e U. Fusco
NF Anna D'Amico - Natalino Otto Così così V. Vancheri
NF Nilla Pizzi - Tonina Torrielli Il nostro refrain Santi e D. Olivieri
NF Natalino Otto - Gino Latilla La luna è un'altra luna R. De Giusti, Biri, A. Testa e C. A. Rossi
NF Jula de Palma - Miranda Martino La vita mi ha dato solo te B. Casalini e M. De Martino
NF Teddy Reno - Achille Togliani Ma baciami D. Panzuti, A. Godini e P. Rizza
NF Arturo Testa - Fausto Cigliano Né stelle né mare G. C. Testoni e F. Fabor
NF Claudio Villa - Johnny Dorelli Partir con te P. Calvi
NF Wilma De Angelis - Jula de Palma Per tutta la vita A. Testa e P. Spotti
NF Achille Togliani - Arturo Testa Tu sei qui A. Testa e S. Birga

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Vengono presentate dieci canzoni per sera, per i primi due giorni. Al termine di ogni serata i giurati votano e decidono quali sono le cinque canzoni che hanno accesso alla finale e quali vengono eliminate. Durante la terza sera ha luogo la finale.
I giurati erano 205 così suddivisi (per ogni serata 205 giurati diversi): 95 presi fra il pubblico presente in sala e 110 fra gli abbonati delle undici maggiori testate giornalistiche, dislocati nelle 11 redazioni.
Inoltre, le canzoni venivano cantate nella stessa sera da due interpreti diversi.

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

Diretta dai maestri Gianni Ferrio e William Galassini

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

ATA

Direzione artistica[modifica | modifica wikitesto]

Edoardo Fosco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giorgio Lazzarini, «Cominciò con un grazie», Il Festival di Sanremo racconta i suoi 40 anni - 1a puntata: 1951-1959, su Sorrisi e Canzoni TV n. 5, 31 gennaio 1990
  2. ^ Paolo Ruggieri, Canzoni Italiane, Fabbri Editori, 1994, Vol.4, pag.68
  3. ^ Donata Giachini e Giulio Orecchia, La leggenda di Sanremo - parte 1, inserto a puntate di Oggi, 1988

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN300487755
Festival di Sanremo Portale Festival di Sanremo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Festival di Sanremo