Festival di Sanremo 1999

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Festival di Sanremo 1999
Sanremo 1999.jpg
Edizione XLIX
Periodo 23 - 27 febbraio
Sede Teatro Ariston di Sanremo
Presentatore Fabio Fazio con Laetitia Casta e Renato Dulbecco
Trasmissione TV TV: Rai 1, Eurovisione
Radio: Rai Radio 1
Partecipanti 28 (28 canzoni)
Vincitore Anna Oxa
Premio della critica Daniele Silvestri
Cronologia
1998 2000

Il quarantanovesimo Festival di Sanremo si tenne a Sanremo al Teatro Ariston dal 23 febbraio al 27 febbraio 1999.

Il Festival fu condotto da Fabio Fazio, affiancato dall'attrice e modella francese Laetitia Casta e dal premio Nobel Renato Dulbecco. Inizialmente era stata prevista la presenza di Claudio Baglioni ad affiancare Fazio nella conduzione, con l'obiettivo di riproporre l'accoppiata della trasmissione televisiva Anima mia. Successivamente Baglioni ritirò la sua disponibilità per "perplessità artistiche".[1]

La kermesse canora fu vinta da Anna Oxa con il brano Senza pietà.

Tra le Nuove proposte trionfò Alex Britti con il brano Oggi sono io.

La direzione artistica fu curata da Fabio Fazio, la regia da Paolo Beldì, la scenografia da Armando Nobili e l'orchestra fu diretta dal maestro Gianfranco Lombardi.

Da questa edizione viene introdotto il Premio Città di Sanremo, come riconoscimento alla carriera (riservato anche a personalità non musicali), vinto quest'anno da Ornella Vanoni.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Sezione Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Interprete Ultima partecipazione al Festival
Al Bano 1997
Anna Oxa 1997
Antonella Ruggiero 1998
Daniele Silvestri 1995 (tra le Nuove Proposte)
Enzo Gragnaniello e Ornella Vanoni Esordiente e 1989
Eugenio Finardi 1985
Gatto Panceri 1992 (tra le Novità)
Gianluca Grignani 1995 (tra le Nuove Proposte)
Mariella Nava 1994
Marina Rei 1997
Massimo Di Cataldo 1996
Nada 1987
Nino D'Angelo 1986
Stadio 1986

Sezione Giovani[modifica | modifica wikitesto]

Interprete Ultima partecipazione al Festival
Alex Britti Esordiente
Allegra Esordiente
Arianna Esordiente
Boris Esordiente
Daniele Groff Esordiente
Dr. Livingstone Esordienti
Elena Cataneo Esordiente
Filippa Giordano Esordiente
Francesca Chiara Esordiente
Irene Lamedica Esordiente
Leda Battisti Esordiente
Max Gazzè Esordiente
Quintorigo Esordienti
Soerba Esordienti

Classifica, canzoni e cantanti[modifica | modifica wikitesto]

Sezione Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Interprete Canzone Autori
Anna Oxa Senza pietà A. Salerno e C. Guidetti
Antonella Ruggiero Non ti dimentico (Se non ci fossero le nuvole) A. Ruggiero, Kaballà e R. Colombo
Mariella Nava Così è la vita M. Nava
Enzo Gragnaniello e Ornella Vanoni Alberi E. Gragnaniello
Stadio Lo zaino V. Rossi e G. Curreri
Al Bano Ancora in volo M. Bizzarri, P. Marcucci e A. Carrisi
Marina Rei Un inverno da baciare M. Rei e D. Pinelli
Nino D'Angelo Senza giacca e cravatta G. D'Angelo e C. Tortora
Daniele Silvestri Aria D. Silvestri
10° Nada Guardami negli occhi N. Malanima
11° Eugenio Finardi Amami Lara E. Finardi, E. Bechis e F. Consoli
12° Gatto Panceri Dove dov'è G. Panceri
13° Gianluca Grignani Il giorno perfetto G. Grignani
14° Massimo Di Cataldo Come sei bella M. Di Cataldo

Sezione Giovani[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Interprete Canzone Autori
Alex Britti Oggi sono io A. Britti
Filippa Giordano Un giorno in più A. Cogliati, S. Galante e V. Thoma
Leda Battisti Un fiume in piena L. Battisti
Arianna C'è che ti amo V. Chiaravalle e A. Bergamaschi
Daniele Groff Adesso D. Groff
Elena Cataneo Nessuno può fermare questo tempo S. Cenci e R. Zappalorto
Francesca Chiara Ti amo che strano M. Spina, F. C. Casellati e T. Palamara
Max Gazzè Una musica può fare M. Gazzè e F. Gazzè
Allegra Puoi fidarti di me A. Lusini
10° Soerba Noi non ci capiamo L. Urbani e G. D'Amora
11° Quintorigo Rospo M. De Leonardis, V. Bianchi, S. Ricci, A. Costa e G. Costa
12° Boris Little Darling A. Baldinotti, G. Fasolino, Boris e P. Hollesch
13° Dr. Livingstone Al centro del mondo A. Bove
14° Irene Lamedica Quando lei non c'è I. Lamedica, S. Lucarelli e R. Baldi

Altri premi[modifica | modifica wikitesto]

Regolamento e serate[modifica | modifica wikitesto]

Una interpretazione per brano:

1ª serata: esibizione dei 14 Campioni.

2ª serata: esibizione di 7 Campioni e di 7 Giovani.

3ª serata: esibizione di 7 Campioni e di 7 Giovani.

4ª serata: esibizione dei 14 Giovani e proclamazione del vincitore.

5ª serata: esibizione dei 14 Campioni e proclamazione del vincitore.

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

L'Orchestra della Rai fu diretta dai maestri: Gianfranco Lombardi, Roberto Baldi, Stefano Barzan, Federico Capranica, Stefano Cenci, Valeriano Chiaravalle, Roberto Colombo, Gabriele Comeglio, Vittorio Cosma, Stefano Dionigi, Lucio Fabbri, Guido Facchini, Riccardo Galardini, Carlo Gaudiello, Margherita Graczyk, Umberto Iervolino, Madaski, Savio Riccardi, Renato Serio, Vince Tempera, Nuccio Tortora, Celso Valli, Peppe Vessicchio, Fio Zanotti.

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

La sigla era un jingle musicale con un mix di alcuni momenti delle precedenti edizioni.[2]

Giuria di qualità[modifica | modifica wikitesto]

Ospiti[modifica | modifica wikitesto]

Questi gli ospiti che si sono esibiti nel corso delle cinque serate di questa edizione del Festival di Sanremo:

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Risultati di ascolto delle varie serate, secondo rilevazioni Auditel.

Prima TV Italia Telespettatori Share
Prima serata 16 234 000 56,75%
Seconda serata 13 755 000 49,37%
Terza serata 14 167 000 53,94%
Quarta serata 13 639 000 54,06%
Serata finale 15 649 000 64,08%
Media delle serate 14 736 000 55,89%

DopoFestival – Sanremo Notte[modifica | modifica wikitesto]

Il Dopofestival fu condotto da Orietta Berti e Teo Teocoli con Fabio Fazio.

Piazzamenti in classifica dei singoli[modifica | modifica wikitesto]

[3]

Artista Singolo Pos.Max.
Marina Rei Un inverno da baciare 9
Anna Oxa Senza pietà 15
Stadio Lo zaino 22
Massimo Di Cataldo Come sei bella 25
Antonella Ruggiero Non ti dimentico (se non ci fossero le nuvole) 26

Compilation[modifica | modifica wikitesto]

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

L'organizzazione fu curata dalla Rai.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marcello Giannotti, L'Enciclopedia di Sanremo 1951-2006, Tutto il festival dalla A alla Z, 2007, Gremese Editore
  2. ^ Filmato audio Rai, Sigla 49° Festiva di Sanremo - 1999, su YouTube.
  3. ^ Hit Parade Italia, su hitparadeitalia.it.
Festival di Sanremo Portale Festival di Sanremo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Festival di Sanremo