Festival di Sanremo 1989

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Festival di Sanremo 1989
Anna Oxa e Fausto Leali - Festival di Sanremo 1989.jpg
Anna Oxa e Fausto Leali premiati come vincitori dell'edizione con Ti lascerò
Edizione XXXIX
Periodo 21 - 25 febbraio
Sede Teatro Ariston di Sanremo
Presentatore Rosita Celentano, Paola Dominguin, Danny Quinn e Gianmarco Tognazzi (e con Kay Sandvick e Clare Ann Matz in collegamento dal PalaBarilla)
Trasmissione TV TV: Rai Uno, (oggi Rai 1), Eurovisione
Radio: Rai Radio 1
Partecipanti 48 (48 canzoni)
Vincitore Anna Oxa e Fausto Leali
Premio della critica Mia Martini
Cronologia
1988 1990

Il trentanovesimo Festival di Sanremo si tenne a Sanremo dal 21 febbraio al 25 febbraio 1989. Fu presentato da Rosita Celentano, Paola Dominguin, Danny Quinn e Gianmarco Tognazzi (con Kay Sandvick e Ann Clare Matz in collegamento dal PalaBarilla).

L'edizione 1989 segnò il passaggio di consegne dell'organizzazione dell'evento dalla Publispei alla O.A.I. di Adriano Aragozzini, che presentò un progetto innovativo, includente un lungo tour mondiale di promozione, denominato Sanremo in the World. Fu anche l'ultima edizione in cui i voti vennero abbinati al concorso Totip.

Nei progetti degli organizzatori la conduzione avrebbe dovuto essere affidata a Renato Pozzetto, che però si ritirò poco prima dell'inizio della kermesse canora[1]; a sostituirlo fu dunque chiamato l'inedito quartetto di giovani, soprannominati dai media i figli d'arte a causa della fama dei genitori; questi erano, all'epoca, tutti quasi privi di esperienze pregresse nella presentazione televisiva, e dunque la loro esperienza di conduzione si rivelò particolarmente sfortunata con i quattro che commisero infatti gaffes e lapsus linguistici a quasi ogni annuncio. Ciò costò loro unanimi critiche negative e la nomea di peggiori conduttori nella storia del Festival.

A movimentare le serate contribuirono gli interventi comici ad opera di Beppe Grillo (già co-conduttore dell'edizione del 1978) e del Trio Marchesini-Lopez-Solenghi (questi ultimi avevano già ricoperto tale ruolo nelle edizioni del 1986 e 1987): il primo ricevette qualche querela, i secondi (per via di uno sketch a tema religioso giudicato blasfemo) suscitarono vive proteste da parte del mondo cattolico, tra cui Radio Vaticana, l'Osservatore Romano nonché alcuni parlamentari.[1] Altri interventi esterni videro protagonisti Valerio Merola, Feliciana Iaccio, Monica Leofreddi e Gigi Marzullo.

Il Festival fu preceduto da una manifestazione, svoltasi al Teatro del Casinò tra il 15 ed il 17 febbraio, interamente dedicata agli Emergenti (una sezione intermedia tra Campioni e Nuovi, creata appositamente per quest'edizione e destinata a non avere seguito negli anni successivi) e riservata ad artisti con almeno uno o due album pubblicati, ma non considerati pienamente affermati. Essa fu intitolata Aspettando Sanremo, fu trasmessa in diretta su Raiuno e condotta da Claudio Lippi. Tra i 32 candidati, 8 furono ammessi a concorrere al Festival, dove dopo la prima esecuzione sarebbero stati ridotti a 4, per poi decretare il brano primo classificato.

Vincitori della sezione Campioni furono Anna Oxa e Fausto Leali con il brano Ti lascerò, mentre tra gli Emergenti s'impose Paola Turci con Bambini e tra i Nuovi ebbe la meglio Mietta con Canzoni.

Molto successo fra i Campioni fu riscosso anche dalla canzone Almeno tu nell'universo di Mia Martini, che grazie a questo brano tornò al successo dopo un lungo periodo d'ostracismo da parte dell'ambiente musicale a causa della fama che voleva che la cantante portasse sfortuna. Il brano ebbe un grande successo di vendite e si aggiudicò anche il Premio della critica.

Tale edizione vide anche la prima - e finora unica - partecipazione di Jovanotti come cantante in gara.

Con il 75,43% di share, la finale di quest'edizione è la terza più vista di sempre, preceduta da quelle del 1987 (77,50%) e del 1990 (76,26%).

Classifica, canzoni e cantanti - Sezione Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale dei Big fatta con i voti abbinati al concorso Totip

  1. Ti lascerò (Franco Fasano, Fausto Leali, Franco Ciani, Fabrizio Berlincioni e Sergio Bardotti) Anna Oxa e Fausto Leali - 5.851.574 voti
  2. Le mamme (Toto Cutugno e Stefano Borgia) Toto Cutugno - 1.969.704 voti
  3. Cara terra mia (Albano Carrisi, Romina Power e Vito Pallavicini) Al Bano e Romina Power - 1.188.172 voti
  4. Non finisce così (Laurex, Marco Patrignani, Claudio Cofani e Franca Evangelisti) Riccardo Fogli - 985.291 voti
  5. Vasco (Lorenzo Cherubini, Claudio Cecchetto e Luca Cersosimo) Jovanotti - 981.646 voti
  6. Se non avessi te (Toto Cutugno) Fiordaliso con Claudio Cabrini - 907.979 voti
  7. Esatto! (Francesco Salvi, Silvio Melloni e Mario Natale) Francesco Salvi - 869.662 voti
  8. Chi voglio sei tu (Piero Cassano e Adelio Cogliati) Ricchi e Poveri - 681.179 voti
  9. Almeno tu nell'universo (Bruno Lauzi e Maurizio Fabrizio) Mia Martini - 651.484 voti
  10. Io come farò (Mauro Pagani, Gino Paoli e Sergio Bardotti) Ornella Vanoni - 589.356 voti
  11. Il mio pianoforte (Rodolfo Fiorillo, Mimmo Di Francia e Giuseppe Faiella) Peppino di Capri - 570.706 voti
  12. Il babà è una cosa seria (Salvatore Palomba e Eduardo Alfieri) Marisa Laurito - 562.897 voti
  13. Questa volta no (Paola Penzo e Gino Paoli) Gino Paoli - 513.108 voti
  14. ‘Na canzuncella doce doce (Claudio Mattone) Renato Carosone - 411.254 voti
  15. Cosa resterà degli anni '80 (Giancarlo Bigazzi, Giuseppe Dati, Raffaele Riefoli e Giancarlo Bigazzi) Raf - 404.277 voti
  16. Il cuore delle donne (Mauro Paoluzzi, Oscar Avogadro e Roberto Ferri) Dori Ghezzi - 386.944 voti
  17. Se me lo dicevi prima (Enzo Jannacci, Maurizio Bassi e Enzo Jannacci) Enzo Jannacci - 357.446 voti
  18. Ciao (Gepy & Gepy, Massimiliano Governi e Roberto Russo) Gigliola Cinquetti - 347.680 voti
  19. A che servono gli Dei (Maurizio Fabrizio e Guido Morra) Rossana Casale - 322.973 voti
  20. E allora e allora (Mario e Giosy Capuano e Tullio De Piscopo) Tullio De Piscopo - 278.456 voti
  21. Come mi vuoi (Maria Giuliana Nava, Eduardo De Crescenzo e Maria Giuliana Nava) Eduardo De Crescenzo - 243.403 voti
  22. Scusa (Fred Bongusto, Emilio Campassi e Sergio Iodice) Fred Bongusto - 214.071 voti
  23. La fine del mondo (Toto Cutugno, Franco Fasano e Depsa) Gigi Sabani - 128.730 voti
  24. Rifarsi una vita (Sergio Caputo) Sergio Caputo - 112.822 voti

Classifica, canzoni e cantanti - Sezione Emergenti[modifica | modifica wikitesto]

  1. Bambini (Roberto Righini e Alfredo Rizzo) Paola Turci - 1.732 voti
  2. Sei tu (Toto Cutugno e Stefano Borgia) Stefano Borgia - 1.565 voti
  3. E sia così (Aleandro Civai) Aleandro Baldi - 1.345 voti
  4. Per lei (Sergepy) Gepy & Gepy - 789 voti

Non finaliste[modifica | modifica wikitesto]

Classifica, canzoni e cantanti - Sezione Nuovi[modifica | modifica wikitesto]

  1. Canzoni (Amedeo Minghi) Mietta - 3.022 voti
  2. Io e il cielo (Eliop - Alberto Cheli) Jo Chiarello - 2.565 voti
  3. E quel giorno non mi perderai più (Fabrizio Berlincioni - Franco Fasano) Franco Fasano - 2.122 voti
  4. Pelle di luna (Dora Vuolo Famiglietti - Mino Reitano - Antonio Fusco - Gegè Reitano) Gitano - 1.250 voti

Semifinaliste[modifica | modifica wikitesto]

Non semifinaliste[modifica | modifica wikitesto]

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

1 interpretazione per brano. Prima serata: 12 Big tutti in finale + 8 Nuove Proposte (4 in semi-finale) + 4 Emergenti (2 in finale). Seconda serata: 12 Big tutti in finale + 8 Nuove Proposte (4 in semi-finale) + 4 Emergenti (2 in finale). Terza serata: 1' riesecuzione 24 Campioni + le 8 Nuove Proposte qualificate (4 in finale) + 4 Emergenti (proclamazione vincitore); 1' riesecuzione 24 Campioni + 4 finalisti Nuove Proposte (proclamazione vincitore). Quarta serata: 24 Campioni.

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Data orario telespettatori share
21 febbraio 20.37-23.31 17.000.000 65,68%
22 febbraio 20.42-23.16 17.000.000 65,14%
23 febbraio 20.45-00.43 12.300.000 61,51%
24 febbraio 20.42-00.33 12.800.000 62,93%
25 febbraio 20.29-01.38 15.900.000 75,43%

Altri premi[modifica | modifica wikitesto]

Esclusi[modifica | modifica wikitesto]

Fra i cantanti non ammessi a partecipare nella sezione "Campioni" vi sono[2]: Giuni Russo (con Morirò d'amore), Mino Reitano, Sabrina Salerno, Rita Pavone, Banco del Mutuo Soccorso, New Trolls, Amedeo Minghi, Andrea Mingardi, Giampiero Artegiani, Grazia Di Michele, Marco Armani, Lena Biolcati e Charlie. Tra i 28 "Emergenti" preselezionati e non ammessi vi sono: Gilda Giuliani, Michele Pecora, Pino D'Angiò, Milk and Coffee, Goran Kuzminac, Luciano Rossi, Piero Cotto, Luca Sardella, Novecento, I Nuovi Angeli, Antonio Buonomo, Daiano, Mirella Felli, Luca Bonaffini, Alberto Solfrini, Marina Barone, Bravo, Ubaldo Fassio, Arion e Cimarosa[3].

Piazzamenti in classifica dei singoli[modifica | modifica wikitesto]

[4]

Artista Singolo Italia
(Massima posizione raggiunta)
Italia
(Posizione annuale)
Anna Oxa e Fausto Leali Ti lascerò 1 20
Francesco Salvi Esatto 1 6
Jovanotti Vasco 2 11
Mia Martini Almeno tu nell'universo 4 32
Raf Cosa resterà degli anni '80 6 39
Mietta Canzoni 7 35
Paola Turci Bambini 8 50
Rossana Casale A che servono gli dei 8 52
Riccardo Fogli Non finisce così 9 95
Tullio de Piscopo E allora allora 10 64
Fiordaliso Se non avessi te 11 88
Toto Cutugno Le mamme 12 92
Ricchi e Poveri Chi voglio sei tu 15 81
Enzo Jannacci Se me lo dicevi prima 15 99
Dori Ghezzi Il cuore delle donne 16 -
Ladri di Biciclette Ladri di Biciclette 17 -
  • N.B.: Per visualizzare la tabella ordinata secondo la posizione in classifica, cliccare sul simbolo accanto a "Massima posizione raggiunta" o a "Posizione annuale".

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

Non fu presente. Gli artisti cantarono su basi musicali preregistrate. Fece eccezione Gino Paoli, il quale, nella serata finale, esibendosi per ultimo, eseguì la sua canzone Questa volta no con i suoi musicisti al seguito (l'arrangiamento acustico prevedeva solamente un pianoforte, una chitarra, un basso e un sax). Questa esecuzione fece da premessa al ritorno dell'orchestra che si sarebbe realizzato dall'anno seguente, e che fu già argomento di discussione durante i giorni di questa trentanovesima edizione.

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

Domenico Modugno - Piove (nel trentennale della sua vittoria al Festival).

Ospiti cantanti[modifica | modifica wikitesto]

Questi gli ospiti che si sono esibiti nel corso delle quattro serate di questa edizione del Festival di Sanremo:

Organizzazione e direzione artistica[modifica | modifica wikitesto]

Organizzazione Artistica Internazionale (OAI) di Adriano Aragozzini

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Festival di Sanremo Portale Festival di Sanremo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Festival di Sanremo