Festival di Sanremo 2003

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Festival di Sanremo 2003
Sanremo 2003.jpg
EdizioneLIII
Periodo4 - 8 marzo
SedeTeatro Ariston di Sanremo
Direttore artisticoPippo Baudo
PresentatorePippo Baudo con Serena Autieri e Claudia Gerini
Trasmissione TVRai Uno
Eurovisione
Trasmissione radioRai Radio 1
Rai Radio 2
Partecipanti36
VincitoreAlexia
SecondoAlex Britti
TerzoSergio Cammariere
Premio della criticaSergio Cammariere
Cronologia
Festival di Sanremo 2002Festival di Sanremo 2004

Il cinquantatreesimo Festival di Sanremo si svolse al Teatro Ariston di Sanremo dal 4 all'8 marzo 2003 con la conduzione, per il secondo anno consecutivo, di Pippo Baudo, affiancato dalle attrici Serena Autieri e Claudia Gerini. La direzione artistica venne offerta inizialmente a Lucio Dalla, il quale però, essendo impegnato in altri progetti, cortesemente rifiutò, e quindi fu curata dallo stesso Baudo.[1]

L'edizione fu vinta da Alexia con il brano Per dire di no per la sezione Campioni e da Dolcenera con il brano Siamo tutti là fuori per la sezione Giovani.

Polemiche furono causate dalla presenza, tra le Nuove proposte, di Alina, in gara con la canzone Un piccolo amore, dovute all'età che questa aveva all'epoca, appena 12 anni (divenendo così la cantante in gara più giovane dell'intera storia della kermesse canora), da molti ritenuta troppo piccola per partecipare a una manifestazione di tale importanza e proporzioni. Dalle edizioni successive verrà introdotta nel regolamento del festival una disposizione per cui i partecipanti dovranno avere compiuto almeno 14 anni di età.[1]

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Sezione Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Giuni Russo al Festival dopo ben 35 anni di assenza, mentre canta il suo ultimo singolo Morirò d'amore, un anno prima di morire.
Interprete Ultime partecipazioni al festival
Alex Britti 2001
Alexia 2002
Amedeo Minghi 2000
Anna Oxa 2001
Anna Tatangelo e Federico Stragà 2002 (tra i Giovani) e 1998 (tra i Giovani)
Antonella Ruggiero 1999
Bobby Solo e Little Tony 1984 e 1974
Cristiano De André 1993
Eiffel 65 Esordienti
Enrico Ruggeri e Andrea Mirò 2002 e 2000 (tra le Nuove Proposte)
Fausto Leali 2002
Giuni Russo 1968 (con il nome di Giusy Romeo)
Iva Zanicchi 1984
Lisa 1998 (tra i Giovani, poi tra i Campioni)
Luca Barbarossa 1996
Negrita Esordienti
Nino D'Angelo 2002
Sergio Cammariere Esordiente
Silvia Salemi 1998
Syria 2001

Sezione Giovani[modifica | modifica wikitesto]

Interprete Ultime partecipazioni al Festival
Alina Esordiente
Allunati Esordienti
Daniela Pedali Esordiente
Daniele Stefani Esordiente
Dolcenera Esordiente
Elsa Lila Esordiente
Filippo Merola Esordiente
Gianni Fiorellino 2002
Jacqueline Maiello Ferry Esordiente
Manuela Zanier Esordiente
Marco Fasano Esordiente
Maria Pia & SuperZoo Esordienti
Patrizia Laquidara Esordiente
Roberto Giglio Esordiente
Verdiana Esordiente
Zurawski Esordienti

Classifica, canzoni e cantanti[modifica | modifica wikitesto]

Sezione Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Interprete Canzone Autori Voti ricevuti
Alexia Per dire di no A. Salerno e Alexia 24.248
Alex Britti 7000 caffè A. Britti 23.298
Sergio Cammariere Tutto quello che un uomo R. Kunstler e S. Cammariere 21.919
Enrico Ruggeri e Andrea Mirò Nessuno tocchi Caino E. Ruggeri e A. Mirò 21.779
Syria L'amore è Jovanotti 20.482
Lisa Oceano M. Malavasi, Leozed e A. Sandri 20.310
Giuni Russo Morirò d'amore G. Russo, V. Magelli e M. A. Sisini 18.147
Silvia Salemi Nel cuore delle donne G. Artegiani e S. Salemi 17.869
Antonella Ruggiero Di un amore A. Ruggiero e A. Volpe 17.722
10º Luca Barbarossa Fortuna L. Barbarossa 17.487
11º Nino D'Angelo 'A storia 'e nisciuno N. D'Angelo e N. Tortora 17.466
12º Cristiano De André Un giorno nuovo C. De André, O. Malaspina, M. Talamo, S. Melone e D. Fossati 17.298
13º Fausto Leali Eri tu F. Leali e G. Panceri 16.978
14º Anna Oxa Cambierò M. Falagiani, M. Carnesecchi e A. Oxa 16.933
15º Eiffel 65 Quelli che non hanno età D. Capuano, M. Lobina, G. Ponte, G. Randone e G. Colla 16.758
16º Bobby Solo e Little Tony Non si cresce mai G. Bigazzi, G. Gastaldo e R. Satti 16.754
17º Anna Tatangelo e Federico Stragà Volere volare Bungaro e C. Passavanti 16.406
18º Negrita Tonight F. Barbacci, P. Bruni, F. Li Causi, C. Petricich e E. Salvi 16.270
19º Amedeo Minghi Sarà una canzone A. Minghi 13.404
20º Iva Zanicchi Fossi un tango L. Lana e A. Donati 12.898

Sezione Giovani[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Interprete Canzone Autori
Dolcenera Siamo tutti là fuori Dolcenera
Alina Un piccolo amore A. De Sanctis, A. Bettini, M. Telli e A. Cheli
Zurawski Lei che A. Zurawski, V. Tempera e M. Martellini
Verdiana Chi sei non lo so V. Centrone, E. Giudizi e M. Minoia
Gianni Fiorellino Bastava un niente A. Casaburi e G. Fiorellino
Daniele Stefani Chiaraluna G. Boursier e D. Stefani
Patrizia Laquidara Lividi e fiori G. Romanelli e P. Laquidara
Elsa Lila Valeria L. Bechelli, G. Mattei e M. Marati
Roberto Giglio Cento cose R. Giglio
10º Jacqueline Maiello Ferry Vicina e lontana J. Maiello Ferry e J. M. Maiello Ferry
11º Daniela Pedali Vorrei Depsa, A. Valsiglio, L. Valsiglio e S. Monetti
12º Manuela Zanier Amami M. Zanier, P. De Lazzaro e R. Russo
13º Allunati Chiama di notte E. Nascimbeni e A. Lunati
14º Marco Fasano E già M. Fasano e A. Annona
15º Maria Pia & SuperZoo Tre fragole G. Colonna e F. Roccia
16º Filippo Merola Mi sento libero F. Merola e R. Di Pietro

Regolamento e serate[modifica | modifica wikitesto]

Prima serata[modifica | modifica wikitesto]

Esibizione di 10 Campioni e 8 Giovani, con votazione della giuria demoscopica e della Giuria specializzata.

Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Ordine di uscita Artista Brano
1 Anna Oxa Cambierò
2 Luca Barbarossa Fortuna
3 Eiffel 65 Quelli che non hanno età
4 Alex Britti 7000 caffè
5 Sergio Cammariere Tutto quello che un uomo
6 Iva Zanicchi Fossi un tango
7 Lisa Oceano
8 Enrico Ruggeri e Andrea Mirò Nessuno tocchi Caino
9 Fausto Leali Eri tu
10 Cristiano De André Un giorno nuovo

Giovani[modifica | modifica wikitesto]

Ordine di uscita Artista Brano
1 Dolcenera Siamo tutti là fuori
2 Verdiana Chi sei non lo so
3 Daniele Stefani Chiaraluna
4 Gianni Fiorellino Bastava un niente
5 Filippo Merola Mi sento libero
6 Manuela Zanier Amami
7 Patrizia Laquidara Lividi e fiori
8 Zurawski Lei che

Ospiti[modifica | modifica wikitesto]

Seconda serata[modifica | modifica wikitesto]

Esibizione di 10 Campioni e 8 Giovani con votazione della giuria demoscopica e della Giuria specializzata.

Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Ordine di uscita Artista Brano
1 Anna Tatangelo e Federico Stragà Volere volare
2 Amedeo Minghi Sarà una canzone
3 Alexia Per dire di no
4 Antonella Ruggiero Di un amore
5 Bobby Solo e Little Tony Non si cresce mai
6 Negrita Tonight
7 Nino D'Angelo 'A storia 'e nisciuno
8 Giuni Russo Morirò d'amore
9 Syria L'amore è
10 Silvia Salemi Nel cuore delle donne

Giovani[modifica | modifica wikitesto]

Ordine di uscita Artista Brano
1 Maria Pia & SuperZoo Tre fragole
2 Roberto Giglio Cento cose
3 Alina Un piccolo amore
4 Elsa Lila Valeria
5 Daniela Pedali Vorrei
6 Marco Fasano E già
7 Jacqueline Maiello Ferry Vicina e lontana
8 Allunati Chiama di notte

Ospiti[modifica | modifica wikitesto]

Terza serata[modifica | modifica wikitesto]

Esibizione di tutti i 20 Campioni con votazione della giuria demoscopica e della Giuria specializzata.

Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Ordine di uscita Artista Brano
1 Fausto Leali Eri tu
2 Silvia Salemi Nel cuore delle donne
3 Bobby Solo e Little Tony Non si cresce mai
4 Iva Zanicchi Fossi un tango
5 Nino D'Angelo 'A storia 'e nisciuno
6 Negrita Tonight
7 Giuni Russo Morirò d'amore
8 Anna Tatangelo e Federico Stragà Volere volare
9 Syria L'amore è
10 Cristiano De André Un giorno nuovo
11 Lisa Oceano
12 Luca Barbarossa Fortuna
13 Enrico Ruggeri e Andrea Mirò Nessuno tocchi Caino
14 Alexia Per dire di no
15 Sergio Cammariere Tutto quello che un uomo
16 Alex Britti 7000 caffè
17 Antonella Ruggiero Di un amore
18 Eiffel 65 Quelli che non hanno età
19 Amedeo Minghi Sarà una canzone
20 Anna Oxa Cambierò

Ospiti[modifica | modifica wikitesto]

Quarta serata[modifica | modifica wikitesto]

Esibizione finale dei 16 Giovani con votazione della giuria demoscopica e della Giuria specializzata: venne infine resa nota la classifica e furono premiati i primi tre classificati. Inoltre, i 20 Campioni eseguirono il ritornello della propria canzone.

Giovani[modifica | modifica wikitesto]

Ordine di uscita Artista Brano
1 Manuela Zanier Amami
2 Zurawski Lei che
3 Patrizia Laquidara Lividi e fiori
4 Gianni Fiorellino Bastava un niente
5 Jacqueline Ferry Vicina e lontana
6 Daniela Pedali Vorrei
7 Marco Fasano E già
8 Elsa Lila Valeria
9 Alina Un piccolo amore
10 Allunati Chiama di notte
11 Verdiana Chi sei non lo so
12 Maria Pia & SuperZoo Tre fragole
13 Daniele Stefani Chiaraluna
14 Dolcenera Siamo tutti là fuori
15 Filippo Merola Mi sento libero
16 Roberto Giglio Cento cose

Ospiti[modifica | modifica wikitesto]

Quinta serata - Finale[modifica | modifica wikitesto]

Esibizione finale dei 20 Campioni con votazione della Giuria Demoscopica e della Giuria Specializzata: venne infine resa nota la classifica e furono premiati i primi tre classificati.

Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Ordine di uscita Artista Brano
1 Syria L'amore è
2 Cristiano De André Un giorno nuovo
3 Enrico Ruggeri e Andrea Mirò Nessuno tocchi Caino
4 Lisa Oceano
5 Alex Britti 7000 caffè
6 Silvia Salemi Nel cuore delle donne
7 Nino D'Angelo 'A storia 'e nisciuno
8 Anna Oxa Cambierò
9 Alexia Per dire di no
10 Sergio Cammariere Tutto quello che un uomo
11 Eiffel 65 Quelli che non hanno età
12 Giuni Russo Morirò d'amore
13 Anna Tatangelo e Federico Stragà Volere volare
14 Amedeo Minghi Sarà una canzone
15 Bobby Solo e Little Tony Non si cresce mai
16 Antonella Ruggiero Di un amore
17 Negrita Tonight
18 Fausto Leali Eri tu
19 Iva Zanicchi Fossi un tango
20 Luca Barbarossa Fortuna

Ospiti[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Sezione Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Sezione Giovani[modifica | modifica wikitesto]

Altri premi[modifica | modifica wikitesto]

Scenografia[modifica | modifica wikitesto]

La scenografia del festival, disegnata da Gaetano Castelli, era caratterizzata dall'orchestra posta a semicerchio su un palco candido, da un cielo nero stellato con una grande scritta "Sanremo" sullo sfondo e, come da tradizione, da varie decorazioni floreali.

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

Il compositore d'orchestra Massimo Morini al Festival.

Da questa edizione inizia la collaborazione con il festival dell'orchestra sinfonica di Sanremo[2], che fu diretta dai maestri: Pippo Caruso, Antonio Annona, Mike Applebaum, Giuliano Boursier, Roberto Colombo, Vittorio Cosma, Pino Di Pietro, Lucio Fabbri, Guido Facchini, Marco Falagiani, Umberto Iervolino, Gianfranco Lombardi, Max Longhi, Flavio Mazzocchi, Max Minoia, Massimo Morini, Mario Natale, Lorenzo Pagliei, Adriano Pennino, Bruno Santori, Mario Simeoli, Vince Tempera, Nuccio Tortora, Peppe Vessicchio, Fio Zanotti.

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

E va bè....Cantiamo interpretata da Claudia Gerini e Serena Autieri con, in conclusione, il tradizionale Perché Sanremo è Sanremo.

Giuria di qualità[modifica | modifica wikitesto]

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Risultati di ascolto delle varie serate, secondo rilevazioni Auditel.[3]

Serata Messa in onda I parte II parte Media
Telespettatori Share Telespettatori Share Telespettatori Share
I 4 marzo 2003 12.364.000 40,37% 6.149.000 47,24% 9.118.000 42,55%
II 5 marzo 2003 11.625.000 38,92% 6.058.000 43,40% 8.795.000 41,16%
III 6 marzo 2003 10.933.000 35,88% 5.850.000 39,43% 8.175.000 37,19%
IV 7 marzo 2003 10.191.000 36,10% 5.435.000 42,38% 7.673.000 39,24%
Finale 8 marzo 2003 12.462.000 49,21% 7.812.000 61,04% 9.828.000 54,12%
Media delle serate 8.743.000 42,35%

Il picco di share si è avuto alle ore 1:15 della serata finale con il 78,47%

Dopofestival[modifica | modifica wikitesto]

Il Dopofestival andò in onda dal teatro del Casinò di Sanremo. Fu designato inizialmente quale presentatore Vittorio Sgarbi che avrebbe voluto accanto a sé l'ex Presidente della Repubblica Francesco Cossiga e l'attrice transgender Cristina Bugatty.[1] La Rai non approvò la presenza della Bugatty, causando le proteste delle associazioni LGBTQ, e l'incarico di conduttore passò a Pippo Baudo (non senza uno strascico di polemiche tra lui e Cossiga), con la partecipazione di Giancarlo Magalli, Simona Izzo, Pino Massara, Gianni Ippoliti, Gianfranco Vissani, Monica Setta, Marco Maccarini, Michelle Bonev e Adriano Aragozzini. La Bonev fu uno dei "casi" dell'edizione: totalmente sconosciuta all'epoca, annunciò la sua partecipazione come co-conduttrice del Dopofestival assieme a Baudo; l'affermazione, non smentita dalla Rai, destò non poche perplessità tra il pubblico e i giornalisti. Il ruolo dell'attrice bulgara alla fine risultò in realtà limitato a poche e piccole apparizioni.[1]

Piazzamenti in classifica dei singoli[modifica | modifica wikitesto]

Artista Singolo Posizione massima
Eiffel 65 Quelli che non hanno età 4
Sergio Cammariere Tutto quello che un uomo 4
Alexia Per dire di no 9
Dolcenera Siamo tutti là fuori 10
Alex Britti 7000 caffè 13
Giuni Russo Morirò d'amore 15
Anna Oxa Cambierò 17
Syria L'amore è 24
Antonella Ruggiero Di un amore 28
Lisa Oceano 28
Bobby Solo-Little Tony Non si cresce mai 34
Amedeo Minghi Sarà una canzone 39
Anna Tatangelo e Federico Stragà Volere volare 47

Compilation[modifica | modifica wikitesto]

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Rai

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • In questa edizione ci furono Nino Frassica ed il piccolo Alex Polidori come ospiti fissi nel ruolo delle parodie di TeleScasazza.
  • La Gialappa's Band in questa edizione partecipò con il tormentone Situation, parola usata tante volte al Dopofestival e raffigurata su adesivi da alcuni cantanti al termine della serata finale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Marcello Giannotti, L'Enciclopedia di Sanremo 1951-2006, Tutto il festival dalla A alla Z, 2007, Gremese Editore
  2. ^ Copia archiviata, su sinfonicasanremo.it. URL consultato il 22 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2013). Sanremo Festival Orchestra]
  3. ^ Sanremo - Gli ascolti Auditel (2020 - 1987), su RAI Ufficio Stampa. URL consultato il 17 marzo 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Festival di Sanremo Portale Festival di Sanremo: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Festival di Sanremo