Stelvio Cipriani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stelvio Cipriani ospite con Antonella Lualdi al Giffoni Film Festival nel 1975

Stelvio Cipriani (Roma, 20 agosto 1937Roma, 1° ottobre 2018) è stato un musicista e compositore italiano. Autore di colonne sonore cinematografiche, sin da giovane è stato avviato allo studio della musica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Conseguito il diploma in pianoforte e composizione musicale presso il Conservatorio Santa Cecilia si guadagnò da vivere lavorando come accompagnatore di cantanti di musica leggera come Rita Pavone e Peppino Di Capri[1]. Dopo alcuni anni si trasferì per un breve periodo negli Stati Uniti per perfezionarsi nella musica jazz, trovando l'occasione di essere seguito da Dave Brubeck.

Ritornato in Italia iniziò a comporre colonne sonore (specialmente per film polizieschi); ne scrisse oltre duecento lavorando tra gli altri con Steno, Mario Bava, Lucio Fulci, Carlo Lizzani, Stelvio Massi, Dino Risi. Gli diedero una notevole popolarità le musiche per Anonimo veneziano[2] e La polizia ringrazia, rispettivamente di e con Enrico Maria Salerno. Compose anche la colonna sonora del primo film di James Cameron Piraña paura.

Musicò poi Maria di Nazareth. Una storia che continua...[3], con interprete principale nelle vesti di Maria il soprano Alma Manera ed alcuni brani su commissione della Santa Sede e delle musiche di molti documentari. Compose e diresse Il tema di Carol, una Messa dedicata a Giovanni Paolo II. Firmò la canzone Turning round per il film Se ti piace... vai... e Paris is a World, sigla della serie TV anime Reporter Blues.

Nel 2007 fu tra gli ospiti della "Notte degli Angeli" dedicata alla mistica Natuzza Evolo, trasmessa da Rai International il 9 aprile.

Colpito da ischemia il 23 dicembre 2017, è morto in una casa di cura a Roma nell'ottobre 2018 a 81 anni[4].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giuseppe Costigliola, Al mio amico Stelvio Cipriani, globalist.it
  2. ^ In realtà il concerto per oboe è un rifacimento da un concerto di Alessandro Marcello.
  3. ^ Articolo de Il Giornale del 10 giugno 2008.In vaticano un musical dedicato alla Madonna
  4. ^ Addio Stelvio Cipriani, scrisse Anonimo veneziano - Musica, in ANSA.it, 1º ottobre 2018. URL consultato il 2 ottobre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN17407029 · ISNI (EN0000 0003 6840 2914 · LCCN (ENn78067268 · GND (DE1062359720 · BNF (FRcb138925220 (data)