Gaetano Castelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gaetano Castelli (Roma, 4 dicembre 1938) è un pittore e scenografo italiano.

È conosciuto per aver curato per 18 volte (dal 4 febbraio 1987 all'8 febbraio 2020)[1][2][3] la scenografia del Festival di Sanremo e quella di Sanremo Giovani.

Gaetano Castelli ha iniziato a lavorare come scenografo nel 1964. Ha collaborato con Antonello Falqui e con Sergio Zavoli curando le scenografie di numerosi spettacoli televisivi, tra cui Canzonissima, Fantastico, La sai l'ultima?, Carramba che sorpresa, Stasera pago io, Studio 80, Palcoscenico e il gioco televisivo Sarabanda (dal 2002 al 2004).[4]

Ha inoltre curato la scenografia del primo telegiornale Rai e la scenografia di eventi di moda come Donna sotto le stelle a Piazza di Spagna a Roma.

Nel 1980 ha ricevuto la Rosa d'Argento al Festival Internazionale della Televisione di Montreux, e per due volte (2000 e 1984) la Rosa d'Oro.

Insegnava Scenografia all'Accademia delle Belle Arti di Roma.Diventandone poi Rettore

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le più belle scenografie del Festival di Sanremo, dalle prime edizioni ad oggi, su Design Fanpage. URL consultato il 21 gennaio 2020.
  2. ^ Le scenografie - Teatro Ariston Sanremo, su aristonsanremo.com. URL consultato il 21 gennaio 2020.
  3. ^ Redazione, La scenografia del Festival di Sanremo 2020, le prime immagini del palco, su Optimagazine: ultime news, video e notizie italiane e dal mondo, 11 gennaio 2020. URL consultato il 21 gennaio 2020.
  4. ^ Fabiola Cinque, Le scenografie blu del nostro immaginario televisivo, su MyWhere, 9 marzo 2013. URL consultato il 21 gennaio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàEuropeana agent/base/98956