Portale:Arte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
PortaleArte-Banner.jpg

Benvenuto nel Portale Arte della Wikipedia in lingua italiana.

Questo portale è nato come pagina di riferimento e punto di partenza per chi è interessato alle arti visive, agli artisti e alla storia dell'arte. Da qui si può accedere facilmente alle voci e alle sezioni di maggiore interesse.

________________________________________________
Progetto ArteEls Quatre Gats (bar del progetto) – Categoria delle voci

modifica Opera in evidenza
modifica Vetrina
Wikimedaglia oro.png
Anthonis van Dyck 008.jpg

Antoon van Dyck (Anversa, 22 marzo 1599Londra, 9 dicembre 1641) è stato un pittore fiammingo, principalmente ritrattista, che divenne il primo pittore di corte in Inghilterra, dopo un lungo soggiorno in Italia. È universalmente noto per i ritratti della nobiltà genovese e di Carlo I re d'Inghilterra, dei membri della sua famiglia e della sua corte. Con il suo metodo di pittura di rilassata eleganza, influenzò i ritrattisti inglesi, come Peter Lely, per i successivi anni. Oltre ai ritratti, per i quali fu molto apprezzato, si occupò anche di soggetti biblici e mitologici, introducendo alcune notevoli innovazioni pittoriche.

Fu allievo e amico del pittore Pieter Paul Rubens, del quale assimilò la tecnica e, in parte, lo stile.

Dopo aver trascorso la giovinezza ad Anversa, si spostò in Italia, dove compì il rituale viaggio di formazione, caratteristico di tutti i grandi pittori fiamminghi. Qui ebbe l'opportunità di vedere e copiare alcune grandi opere rinascimentali, specialmente del suo pittore favorito, Tiziano. Di ritorno dall'Italia, passò in Inghilterra, alla corte di Carlo I Stuart, dove si occupò quasi esclusivamente di ritratti.

Il 3 ottobre 1621 partì dalla città natale alla volta dell'Italia con prima tappa a Genova. Presentato alla migliore aristocrazia cittadina, ebbe modo di ritrarre alcuni esponenti delle più facoltose famiglie del patriziato locale (Spinola, Durazzo, Lomellini, Doria, Brignole etc.); il suo immediato successo è dovuto in modo particolare alla fama di Rubens, che era vissuto ed aveva lavorato molto a Genova, e di cui van Dyck era visto come il nuovo rappresentante e continuatore.

Leggi la voce...
modifica Biografia in evidenza
Way to calvary det. louvre.jpg

Simone Martini (Siena, 1284 circa – Avignone, 1344), è stato un pittore e miniatore italiano, considerato indiscutibilmente uno dei maestri della scuola senese e sicuramente uno dei maggiori e più influenti artisti del Trecento italiano, l'unico in grado di contendere lo scettro a Giotto. La sua formazione avvenne, probabilmente, nella bottega di Duccio di Buoninsegna e presto si distinse in un'opera pubblica di grande impegno, la Maestà del Palazzo Pubblico di Siena (1312-1313). Chiamato ad Assisi dal papa, affrescò la Cappella di San Martino nella basilica inferiore di San Francesco, in cui l'artista si aggiornò nella solida intelaiatura architettonica realistica e il gioco illusionistico di luci ed ombre con attenzione alle vere fonti di luce. Creatore di mondi fiabeschi e ideali, fu ad Avignone dove il suo stile influenzò una vasta cerchia di pittori, fornendo la base a quello che sarà, di lì a poco, il gotico cortese diffuso in tutta Europa.

Leggi la voce...
modifica Mostre e appuntamenti
modifica Citazioni
« Il compito attuale dell'arte è di introdurre il caos nell'ordine. (Theodor Adorno) »
Leggi altre citazioni sull'arte in Wikiquote.
modifica Novità (selezione automatica)


Report generato il 2017-07-09

  1. 2017-07-08T14:06:16Z it:Madrasa Zincirli - [1672 byte] - Codas - no immagini - interwiki - categorie
  2. 2017-07-08T12:48:43Z it:Casa delle streghe - [2195 byte] - Puccio.z - no immagini - no interwiki - no categorie
  3. 2017-07-08T12:48:30Z it:Luigi Rosa (pittore) - [1221 byte] - Cataldo01 - no immagini - interwiki - categorie
  4. 2017-07-08T12:44:55Z it:Ugo Pendini - [1085 byte] - Cataldo01 - no immagini - interwiki - categorie
  5. 2017-07-08T11:12:32Z it:Eva Nansen - [5992 byte] - Turchese5 - immagini - interwiki - categorie
  6. 2017-07-08T09:29:36Z it:Castello Drummond - [3993 byte] - Davy1509 - immagini - interwiki - categorie
  7. 2017-07-08T09:17:52Z it:Chiesa di San Pancrazio (Taormina) - [8436 byte] - Effems - immagini - no interwiki - categorie
  8. 2017-07-08T08:55:54Z it:Enzo Rossi - [12907 byte] - Orietta Rossi Pinelli - no immagini - no interwiki - no categorie
  9. 2017-07-08T07:30:27Z it:Moschea Orta Cami - [2302 byte] - Codas - no immagini - interwiki - categorie
  10. 2017-07-07T23:56:52Z it:Aspelta in granito (23.730) - [6043 byte] - Pinedjem - no immagini - no interwiki - categorie
  11. 2017-07-07T19:54:12Z it:Tiziano Pagan De Paganis - [1354 byte] - Cataldo01 - no immagini - interwiki - categorie
  12. 2017-07-07T19:45:44Z it:Pietro Saporetti - [1432 byte] - Cataldo01 - no immagini - interwiki - categorie
  13. 2017-07-07T19:40:10Z it:Cesare Balbi di Robecco - [1436 byte] - Cataldo01 - no immagini - interwiki - categorie
  14. 2017-07-07T15:59:48Z it:Museo dell'Accademia Ligustica di Belle Arti - [4013 byte] - Ettorre - immagini - no interwiki - categorie
  15. 2017-07-07T14:19:22Z it:Case popolari di via La Spezia - [2527 byte] - Puccio.z - no immagini - no interwiki - no categorie
  16. 2017-07-07T10:08:41Z it:Convento di S. Maria in Aracoeli - [3062 byte] - Marco Ciaramella - immagini - no interwiki - categorie
  17. 2017-07-07T09:39:20Z it:Mordovia Arena - [1563 byte] - Klabr - no immagini - interwiki - categorie
  18. 2017-07-07T09:39:17Z it:Volgograd Arena - [1658 byte] - Klabr - no immagini - interwiki - categorie
  19. 2017-07-07T09:39:15Z it:Rostov Arena - [1744 byte] - Klabr - no immagini - interwiki - categorie


modifica Voci di qualità
Wikimedaglia argento.png
Sagrestia nuova, giorno.jpg

Michelangelo Buonarroti (Caprese Michelangelo, 6 marzo 1475Roma, 18 febbraio 1564) è stato uno scultore, pittore, architetto e poeta italiano.

Protagonista del Rinascimento, fu riconosciuto già al suo tempo come uno dei più grandi artisti di sempre.

Intese fare della sua attività un'incessante ricerca dell'ideale di bellezza. Fu nell'insieme un artista tanto geniale quanto irrequieto. Il suo nome è collegato a una serie di opere che lo hanno consegnato alla storia dell'arte, alcune delle quali sono conosciute in tutto il mondo e considerate fra i più importanti lavori dell'arte occidentale: il David, la Pietà o il ciclo di affreschi nella Cappella Sistina sono considerati traguardi insuperabili dell'ingegno creativo.

Lo studio delle sue opere segnò le generazioni successive, dando vita, con altri modelli, a una scuola che fece arte "alla maniera" sua e che va sotto il nome di manierismo.

Leggi la voce...
modifica Sapevi che...
NAMA Hirschfeld painter.jpg

Lo stile geometrico è uno stile dell'arte greca sviluppatosi verso la fine del Medioevo ellenico, approssimativamente tra il 900 a.C. e il 700 a.C. Si sviluppò ad Atene e si diffuse grazie ai commerci marittimi in varie città della zona egea. Le testimonianze di questo stile artistico-decorativo giunte fino a noi sono in massima parte rappresentate da decorazioni su vasi ed oggetti ceramici. Durante il primo e medio geometrico (900-760) le comunità greche sperimentarono una prosperità che non avevano più conosciuto dopo il crollo del mondo miceneo. Lo stile geometrico riempiva la superficie dei vasi con motivi geometrici ordinati razionalmente e comprendenti meandri, cerchi, motivi a scacchiera e le varie possibili combinazioni. Già in queste opere si nota la presenza del principio di kòsmos e tàxis, ovvero ordine/universo e armonia, che è alla base dell'intera produzione artistica greca.

Leggi la voce...
modifica Musei
Artemision jockey 02.JPG

Il Museo archeologico nazionale di Atene è il più grande museo della Grecia, nonché il più ricco del mondo relativo all'arte ellenica, con esposizioni che riguardano tutta la storia e la produzione artistica dell'antica Grecia, dal periodo cicladico, al miceneo, fino a quello classico, ellenistico e romano. È ospitato in un tipico edificio neoclassica, appositamente costruito. Le sue raccolte sono suddivise principalmente in tre grandi sezioni: preistoriche, collezioni di ceramica e collezioni di sculture.

Leggi la voce...
modifica Categorie di riferimento

Nei riquadri qui sotto, clicca "+" per vedere le voci contenute all'interno di una categoria e "-" per nasconderle. Cliccando sui link, puoi accedere alle relative categorie o voci.


  • Per visualizzare una voce di arte a caso, clicca qui.