Chiesa di Sant'Alessandro in Agros

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di San Alessandro in Agros
ChiesaSanAlessandroAgros.jpg
Veduta esterna
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàVillongo
IndirizzoVia della Rimembranza
Coordinate45°40′18.58″N 9°56′37.12″E / 45.671827°N 9.943644°E45.671827; 9.943644
ReligioneCattolica
TitolareSant'Alessandro di Bergamo
Diocesi Bergamo
Stile architettonicoromanico

La chiesa di sant'Alessandro in Agros è un edificio religioso di origine romanica sito nel comune di Villongo, in provincia di Bergamo. Si trova fuori dal centro abitato, nei pressi del cimitero di Sant'Alessandro, in posizione dominante su una leggera altura.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le prime testimonianze della chiesa sono da individuare nell'XI-XII secolo. L'aula era di dimensioni ridotte e aveva la funzione di parrocchiale.[2] Risalgono soprattutto al periodo tra il XVI e il XVIII secolo le principali modifiche e ampliamenti che riguardano la struttura architettonica della chiesa e la sua decorazione artistica.[1] La creazione della torre campanaria risale al XVI secolo mentre la forma quadrata dell'aula risale al XVIII secolo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Esterno[modifica | modifica wikitesto]

La facciata della chiesa, caratterizzata da un rosone, è a capanna e presenta un portale composto da piedritti e architrave. Il campanile a vela, di dimensioni modeste, non presenta una cassa di risonanza. L'abside, di forma semicircolare, è scandita da archetti pensili e lesene. Il prospetto meridionale presenta due monofore, una cassetta per le elemosine inserita a seguito del restauro del 1842 e un dipinto murale raffigurante la danza macabra.[1]

Abside semicircolare della chiesa

Interno[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa è un edificio ad aula unica suddivisa in tre campate da due archi trasversali e terminante con un'abside semicircolare, preceduta dall'arco trionfale su cui sono stati raffigurati sant'Alessandro a cavallo, una Crocifissione e un'Annunciazione. Al nucleo centrale venne annesso nel 1575 il complesso della sacrestia. Sul primo arco ogivale sono invece rappresentati san Pietro da Verona, mentre nella terza campata della parete meridionale campeggia san Pantaleone di Nicomedia. A seguito del restauro del 1978 è stata aggiunta l'attuale pavimentazione in cotto, mentre davanti alla zona absidale sono state inserite due lastre d'ardesia, la più antica delle quali riporta la data del 1665.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d RomanicaMente - Sant'Alessandro in Agros a Villongo, su romanicamente.it. URL consultato il 28 marzo 2021.
  2. ^ Ribaudo Robert, Chiesa di S. Alessandro in Agros, su lombardiabeniculturali.it, Lombardia Beni Culturali. URL consultato l'8 marzo 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • RomanicaMente, su romanicamente.it. URL consultato il 28 marzo 2021.