Festival di Sanremo 1984

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Festival di Sanremo 1984
Sanremo 1984 Al Bano e Romina.jpg
Il conduttore Pippo Baudo, a sinistra, con Romina Power e Al Bano, vincitori del Festival
Edizione XXXIV
Periodo 2-4 febbraio
Sede Teatro Ariston di Sanremo
Presentatore Pippo Baudo
Iris Peynado
Elisabetta Gardini
Tiziana Pini
Edy Angelillo
Trasmissione TV Rai Uno
Eurovisione
Trasmissione radio Radio 1
Rai Stereo 1
Partecipanti 36
Vincitore Al Bano e Romina Power
Secondo Toto Cutugno
Terzo Christian
Premio della critica Patty Pravo
Cronologia
prec. succ.

Il 34º Festival della canzone italiana si tenne al teatro Ariston di Sanremo dal 2 al 4 febbraio 1984 e fu condotto da Pippo Baudo, al rientro al Festival dopo il suo esordio nel 1968, affiancato da Edy Angelillo, Elisabetta Gardini, Iris Peynado e Tiziana Pini e, nel ruolo di damigelle, le seienni Isabella Rocchietta e Viola Simoncioni.

Ancora una volta il Festival catturò l'attenzione degli italiani, che alla fine risultarono circa 80 milioni ripartiti nelle tre serate e ben 6 milioni e mezzo furono i votanti tramite il Totip. Costoso l'allestimento scenografico, imponente la presenza di addetti ai lavori, con ben 2700 pass per giornalisti e commentatori accreditati.[1]

Fu l'edizione che vide l'esordio di una competizione parallela, quella delle Nuove proposte di fianco a quella principale, ribattezzata Big.

Per quanto riguarda invece la sezione Big, Loretta Goggi diede forfait e il brano che avrebbe dovuto presentare, Un amore grande, fu ereditato da Pupo, che ne prese il posto e risultò alla fine quarto. Otto anni più tardi l'artista rivelò di aver pilotato quel piazzamento investendo 75 000 000 di lire in schedine del Totip (il cui acquisto dava diritto a votare per i concorrenti in gara al festival).

Grande successo, anche internazionale, per la coppia Al Bano-Romina Power, risultati vincitori della sezione Big con la canzone Ci sarà mentre tra le Nuove proposte si aggiudicò la gara il giovane Eros Ramazzotti, con il brano Terra promessa, con la quale spopolò, oltre che in Italia, anche sul mercato francofono e, soprattutto, in quello ispanico.

Successo venne ottenuto anche da Patty Pravo, tornata sulle scene dopo alcuni anni di silenzio, con il brano Per una bambola che si aggiudicò il Premio della critica, e dall'emergente Fiordaliso, che con Non voglio mica la luna, divenuta un'evergreen della musica italiana, ottenne anch'essa successo a livello internazionale.

Tale edizione fu altresì segnata da una clamorosa protesta degli operai dell'Italsider di Genova, che in occasione della serata inaugurale si assieparono in massa davanti al teatro Ariston per manifestare contro un vasto piano di licenziamenti previsto dall'azienda, chiedendo al contempo il blocco del Festival. Lo stesso Pippo Baudo, dopo aver ascoltato le loro ragioni, acconsentì ad accogliere alcuni di loro sul palco, affinché potessero leggere in diretta televisiva le loro rivendicazioni[2].

Classifica, canzoni e cantanti[modifica | modifica wikitesto]

Sezione Big[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale dei Big fatta con i voti abbinati al concorso Totip

  1. Ci sarà (Cristiano Minellono e Dario Farina) Al Bano e Romina Power - 2 122 616 voti
  2. Serenata (Toto Cutugno e Vito Pallavicini) Toto Cutugno - 1 042 864 voti
  3. Cara (Mario Balducci) Christian - 486 102 voti
  4. Un amore grande (Totò Savio, Giancarlo Bigazzi e Umberto Tozzi) Pupo - 409 954 voti
  5. Non voglio mica la luna (Enzo Malepasso, Luigi Albertelli, Zucchero Fornaciari) Fiordaliso - 358 626 voti
  6. Nina (Mario Castelnuovo) Mario Castelnuovo - 266 020 voti
  7. Non scendo (Oscar Avogadro e Mario Lavezzi) Anna Oxa - 238 960 voti
  8. Regalami un sorriso (Adelio Cogliati, Drupi e Franco Fasano) Drupi - 232 536 voti
  9. Chi (Mi darà) (Umberto Balsamo e Cristiano Malgioglio) Iva Zanicchi - 221 908 voti
  10. Per una bambola (Maurizio Monti) Patty Pravo - 175 414 voti
  11. Anni ruggenti (Patrizia Di Malta, Raffaella Riva, Gigi Folino e Chicco Santulli) Gruppo Italiano - 167 620 voti
  12. Ancora ti vorrei (Roberto Satti, Susuki e Manrico Mologni) Bobby Solo - 153 210 voti
  13. Libera (Donatella Milani, A. Filistrucchi e Putzolu) Donatella Milani - 129 896 voti
  14. Come si cambia (Maurizio Piccoli e Renato Pareti) Fiorella Mannoia - 110 040 voti
  15. Amore amore (Daniele Pace, Corrado Conti e Daniele Pace) Marisa Sannia - 109 514 voti
  16. La bottega del caffè (Alberto Camerini) Alberto Camerini - 78 940 voti
  17. Serena alienazione (Mogol e Riccardo Del Turco) Riccardo Del Turco - 75 308 voti
  18. Radioclima (Renato Abate) Garbo - 66 626 voti
  19. Nuovo swing (Enrico Ruggeri) Enrico Ruggeri - 65 706 voti
  20. Allo stadio (Luca Carboni e Gaetano Curreri) Stadio - 54 760 voti

Sezione Nuove Proposte[modifica | modifica wikitesto]

Eros Ramazzotti premiato come vincitore della neonata sezione Nuove Proposte con Terra promessa
  1. Terra promessa (Eros Ramazzotti, Alberto Salerno, Eros Ramazzotti e Renato Brioschi) Eros Ramazzotti - 99 voti
  2. Solo con l'anima mia (Rosalino Cellamare e Luca Carboni) Marco Armani - 58 voti
  3. Aspettami ogni sera (Elio Palumbo, Vania Magelli, Lazzari e Sebastiani) Flavia Fortunato - 43 voti
  4. Sonnambulismo (Luigi Schiavone e Enrico Ruggeri) Canton - 25 voti
  5. Notte di luna (Sergio Basile) Valentino - 23 voti
  6. Principessa delle rose (Ivano Calcagno) Ivano Calcagno - 22 voti
  7. Lei balla sola (Franca Poli e Elisabetta Paselli) Fabio Vanni - 16 voti
  8. Walkin' (Loghan e Bruno Bergonzi) Dhuo - 15 voti

Non finaliste[modifica | modifica wikitesto]

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Una interpretazione per brano: Prima serata: 20 Big tutti in finale. Seconda serata: 16 Nuove Proposte di cui 8 in finale (gara separata).

Nella seconda serata, i "Big" riproposero i ritornelli dei loro pezzi.

Classifica finale dei Big fatta con i voti abbinati al concorso Totip.

Altri premi[modifica | modifica wikitesto]

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

Non era presente. Gli artisti si esibirono in playback.

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

Ospiti cantanti[modifica | modifica wikitesto]

I Queen, tra gli ospiti stranieri dell'edizione, qui durante l'esecuzione di Radio Ga Ga.

Questi gli ospiti che si sono esibiti nel corso delle tre serate di questa edizione del Festival di Sanremo:[3]

Alcuni ospiti, come i Culture Club o i Queen, cantarono lo stesso brano in due serate diverse.

Organizzazione e direzione artistica[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 e l'11 marzo successivi Italia 1 trasmise uno speciale intitolato Super Sanremo 1984, condotto da Claudio Cecchetto e Gabriella Golia.

Piazzamenti in classifica dei singoli[4][modifica | modifica wikitesto]

Artista Singolo Pos.Max. Italia
(Posizione annuale)
Al Bano e Romina Power Ci sarà 1 15
Eros Ramazzotti Terra promessa 2 29
Fiordaliso Non voglio mica la luna 3[5] 34
Toto Cutugno Serenata 3[6] 39
Christian Cara 8[7] 24
Mario Castelnuovo Nina 10 65
Fiorella Mannoia Come si cambia 12[8] 68
Drupi Regalami un sorriso 12[9] 94
Gruppo Italiano Anni ruggenti 15[10] 75
Enrico Ruggeri Nuovo swing 16[11] 74
Patty Pravo Per una bambola 17 83
Marco Armani Solo con l'anima mia 20[12] -
Anna Oxa Non scendo 23 -
Garbo Radioclima 28 -
Stadio Allo stadio 42 -
Iva Zanicchi Chi (mi darà) 45 -
Pupo Un amore grande 48 -

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ di Daniele Rubboli, Canzoni Italiane, Fabbri, 1994, Volume 4, pagina 106
  2. ^ La SuperStoria - puntata del 2 feb 2013 (vedere istante 35:53) - rai.it. Consultato il 25 ott 2013.
  3. ^ Sanremo 1984 - 34º Festival della canzone italiana, in Produzioni, Publispei. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  4. ^ Hit Parade Italia - Classifiche dischi, charts, canzoni, testi, musica leggera, box office italia, classifica film, discografie, festival sanremo
  5. ^ Classifiche RAI
  6. ^ Classifiche RAI
  7. ^ Classifiche RAI
  8. ^ Classifiche RAI
  9. ^ Classifiche RAI
  10. ^ Classifiche RAI
  11. ^ Classifiche RAI
  12. ^ Classifiche RAI

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Festival di Sanremo Portale Festival di Sanremo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Festival di Sanremo