Radio Ga Ga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Radio Ga Ga
Radio gaga screenshot.png
screenshot del video
Artista Queen
Tipo album Singolo
Pubblicazione 23 gennaio 1984
Durata 5 min : 43 s
Dischi 1
Tracce 2
Genere Pop rock
Arena rock
Synth pop
Etichetta EMI (Regno Unito)
Elektra Records (Stati Uniti)
Produttore Queen
Note 1º (Belgio; Irlanda; Italia; Olanda; Portogallo; Svezia)

2º (Austria; Germania; Norvegia; Polonia; UK)
3º (Australia; Svizzera)
4º (Sud Africa)
6º (Spagna)
16º (USA)

89° (Giappone)
Queen - cronologia
Singolo precedente
(1982)
Singolo successivo
(1984)

Radio Ga Ga è una canzone della rock-band britannica Queen, pubblicata sull'album The Works nel 1984.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Scritta da Roger Taylor ed ispirata ad alcune parole pronunciate dal figlio piccolo dell'autore, è una canzone sul periodo d'oro della radio e sulla nostalgia per quello che un tempo veniva considerato un componente della famiglia a tutti gli effetti. La canzone, della durata di quasi 6 minuti, raggiunse la posizione numero due nella hit-parade inglese. Questo brano riporta la band ai vertici del successo dopo il flop causato dal disco Hot Space, giudicato troppo diverso dagli altri, ed è il primo singolo dei Queen che va in testa alle classifiche in Italia. La conseguenza sarà la successiva partecipazione come ospiti al Festival di Sanremo del 1984 (a febbraio, proprio con Radio Ga Ga) e i due concerti (rispettivamente primo e ultimo dei Queen con Freddie Mercury in Italia) a Milano nel settembre (14 e 15) dello stesso anno per il The Works Tour europeo.

Celebre è l'esecuzione effettuata al Live Aid quando Freddie Mercury eseguì il testo sul ritmo delle mani battute da tutto lo stadio di Wembley, cosa che si ripeterà per tutti i successivi concerti della band fino ad oggi.

Il video[modifica | modifica sorgente]

Il video, come è citato alla fine, utilizza degli spezzoni del film Metropolis di Fritz Lang (1927): erroneamente viene spesso citata la presenza del brano nella colonna sonora della discussa versione del film pubblicata nel 1984 da Giorgio Moroder con una colonna sonora rock; in realtà, il brano utilizzato, e scritto dallo stesso Moroder insieme a Freddie Mercury, era Love Kills interpretato dal frontman della band.

Versione estesa[modifica | modifica sorgente]

Esiste una versione estesa pubblicata solo come singolo, essa dura 6 minuti e 53 secondi. Nel 1992 è stata pubblicata sulla raccolta The 12" Collection.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Lady Gaga si è ispirata a questa canzone per il suo nome d'arte.
  • Nel video Nothing's Gonna Stop Us dei The Darkness c'è un chiaro riferimento al video di questa canzone.
  • La canzone è stata utilizzata nel trailer relativo al personaggio di Michael del videogioco GTA V della Rockstar Games. Nel gioco la canzone è inoltre presente fra i brani della stazione Los Santos Rock Radio, radio automatica del personaggio di Michael non appena questi si trova in auto.
  • La canzone nel 2013 è diventata la sigla del programma Unomattina.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]