Eurovision Song Contest 1991

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Concorso Eurovisione della Canzone 1991
EdizioneXXXVI (36ª)
PeriodoFinale
4 maggio 1991
SedeStudio 15 di Cinecittà, Roma, Italia Italia
PresentatoreToto Cutugno e Gigliola Cinquetti
Trasmissione TVRai in Eurovisione
Partecipanti22
RitiriPaesi Bassi Paesi Bassi
RitorniMalta Malta
VincitoreSvezia Svezia (3) con la canzone Fångad av en stormvind
SecondoFrancia Francia
TerzoIsraele Israele
Cronologia
19901992

Il trentaseiesimo Concorso Eurovisione della Canzone si tenne a Roma (Italia) il 4 maggio 1991, nello Studio 15 di Cinecittà.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1991 il numero di partecipanti fu lo stesso dell'anno precedente, ma al posto dei Paesi Bassi, che non parteciparono per via di una ricorrenza nazionale, vi è Malta che rientra nel concorso. A causa della guerra nel Golfo Persico e delle prime avvisaglie di quella in Jugoslavia, la RAI decise di spostare il concorso da Sanremo a Roma, per ragioni di sicurezza. A causa di questo spostamento tardivo, sembrò che la Rai non fosse completamente pronta per lo show. Al contrario dell'anno precedente le cartoline di presentazione dei cantanti mostravano i monumenti della città ospitante con gli artisti che cantavano famose canzoni italiane.

In apertura dello show, Toto Cutugno e Gigliola Cinquetti, vincitori dell'ESC, cantarono i brani che li avevano portati alla vittoria.

Quell'anno la manifestazione vide un pari merito tra due canzoni: la Francia con C'est le dernier qui a parlé qui a raison, interpretato da Amina, e la Svezia con Fångad av en stormvind, cantata da Carola. Il regolamento prevedeva che, in caso di pari merito, avrebbe vinto il paese col maggior punteggio ricevuto più volte; la vittoria andò perciò alla Svezia che aveva avuto più volte i 10 punti (i due Paesi avevano ricevuto lo stesso numero di volte i 12 punti). La Svizzera, ritorna a cantare in italiano con Sandra Simò che si esibisce in Canzone per te. Peppino Di Capri canta in napoletano; la sua Comme è doce ‘o mare è settima. I Paesi Bassi rinunciarono a partecipare per la concomitanza dell'Eurofestival con la Giornata della Memoria ai Caduti olandese, motivo per cui avevano rinunciato anche nell'edizione del 1985; prese il suo posto Malta, dopo sedici anni di assenza. In Italia, 6.683.000 spettatori hanno seguito l'evento, trasmesso in diretta da RaiUno. I testi dello spettacolo erano di Carla Vistarini.

Organizzazione generale[modifica | modifica wikitesto]

L'organizzazione generale è stata a cura della Publispei.

Stati partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

     Stati partecipanti

     Paesi che hanno partecipato in passato ma non nel 1991

Stato Artista Brano Lingua Processo di selezione
Austria Austria Thomas Forstner Venedig im Regen Tedesco Finale nazionale, 16 marzo 1991
Belgio Belgio Clouseau Geef het op Olandese Interno; brano annunciato il 9 marzo 1991
Cipro Cipro Elena Patroklou Milas Poli Greco Finale nazionale
Danimarca Danimarca Anders Frandsen Lige der hvor hjertet slår Danese Dansk Melodi Grand Prix 1991, 16 marzo 1991
Finlandia Finlandia Kaija Kärkinen Hullu yö Finlandese Euroviisukarsinta 1991, 2 marzo 1991
Francia Francia Amina C'est le dernier qui a parlé qui a raison Francese Interno
Germania Germania Atlantis 2000 Dieser Traum darf niemals sterben Tedesco Ein Lied für Rom, 21 marzo 1991
Grecia Grecia Sophia Vossou I Anixi Greco Ellinikós Telikós 1991
Irlanda Irlanda Kim Jackson Could It Be That I'm in Love Inglese Eurosong 1991, 30 marzo 1991
Islanda Islanda Stefán & Eyfi Draumur um Nínu Islandese Söngvakeppni Sjónvarpsins 1991, 9 febbraio 1991
Israele Israele Duo Datz Kan Ebraico Kdam Eurovision 1991, 27 marzo 1991
Italia Italia (organizzatore) Peppino di Capri Comme è ddoce 'o mare Napoletano Interno
Jugoslavia Jugoslavia Bebi Dol Brazil Serbo-croato Jugovizija 1991, 9 marzo 1991
Lussemburgo Lussemburgo Sarah Bray Un baiser volé Francese Interno
Malta Malta Paul Giordimaina & Georgina Could It Be Inglese Malta Song for Europe 1991
Norvegia Norvegia Just 4 Fun Mrs. Thompson Norvegese Interno
Portogallo Portogallo Dulce Pontes Lusitana paixão Portoghese Festival da Canção 1991, 7 marzo 1991
Regno Unito Regno Unito Samantha Janus A Message to Your Heart Inglese A Song For Europe 1991, 29 marzo 1991
Spagna Spagna Sergio Dalma Bailar pegados Spagnolo Interno
Svezia Svezia Carola Fångad av en stormvind Svedese Melodifestivalen 1991, 31 marzo 1991
Svizzera Svizzera Sandra Simò Canzone per te Italiano Concours Eurovision 1991, 23 febbraio 1991
Turchia Turchia İzel, Reyhan & Can İki Dakika Turco Finale nazionale, 9 marzo 1991

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

Diretta dai maestri: Paul Abela (Malta), Olli Ahvenlahti (Finlandia), Haris Andreadis (Grecia), Anders Berglund (Svezia), Bruno Canfora (Italia), Fernando Correia Martins (Portogallo), Flaviano Cuffari (Svizzera), Francis Goya (Lussemburgo), Ronnie Hazlehurst (Regno Unito), Noel Kelehan (Irlanda), Alexandros Kyros Zografou (Cipro), Pete Knutsen (Norvegia), Henrik Krogsgård (Danimarca), Eduardo Leiva (Spagna), Slobodan Marković (Jugoslavia), Jon Ólafsson (Islanda), Kobi Oshrat (Israele), Richard Österreicher (Austria), Jérome Pillement (Francia), Roland Verlooven (Belgio), Hermann Weindorf (Germania) e Turhan Yükseler (Turchia).

Modalità di voto[modifica | modifica wikitesto]

Ogni Paese ha votato con una giuria che ha stilato una classifica delle dieci canzoni preferite e ha attribuito i punti nel seguente modo:

  • 12 punti al primo classificato
  • 10 punti al secondo classificato
  • da 8 a 1 punto dal terzo al decimo classificato rispettivamente

Nessun punto viene assegnato alle canzoni dei restanti Paesi. Alla fine dell'esibizione di tutti i cantanti iniziano le votazioni delle giurie. Successivamente viene effettuato un collegamento con ogni singolo paese che annuncia i risultati delle votazioni nel loro Paese, partendo dalla canzone che ha ottenuto un punto.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Stato Cantante Canzone Punti Posizione
01 Jugoslavia Jugoslavia Bebi Dol Brazil 1 21
02 Islanda Islanda Stefán & Eyfi Nína 26 15
03 Malta Malta Georgina & Paul Giordimaina Could It Be 106 6
04 Grecia Grecia Sophia Vossou Anixi 36 13
05 Svizzera Svizzera Sandra Simò Canzone per te 118 5
06 Austria Austria Thomas Forstner Venedig im Regen 0 22
07 Lussemburgo Lussemburgo Sarah Bray Un baiser volé 29 14
08 Svezia Svezia Carola Fångad av en stormvind 146 1
09 Francia Francia Amina C'est le dernier qui a parlé qui a raison 146 2
10 Turchia Turchia Izel Çeliköz, Can Ugurluer e Reyhan Karaca Iki dakika 44 12
11 Irlanda Irlanda Kim Jackson Could It Be That I'm In Love 47 10
12 Portogallo Portogallo Dulce Pontes Lusitana paixão 62 8
13 Danimarca Danimarca Anders Frandsen Lige der hvor hjertet slår 8 19
14 Norvegia Norvegia Just 4 Fun Mrs. Thompson 14 17
15 Israele Israele Duo Datz Kan 139 3
16 Finlandia Finlandia Kaija Kärkinen Hullu yö 6 20
17 Germania Germania Atlantis 2000 Dieser Traum darf niemals sterben 10 18
18 Belgio Belgio Clouseau Geef het op 23 16
19 Spagna Spagna Sergio Dalma Bailar pegados 119 4
20 Regno Unito Regno Unito Samantha Janus A Message To Your Heart 47 10
21 Cipro Cipro Elena Patroklou S.O.S. 60 9
22 Italia Italia Peppino Di Capri Comme è ddoce 'o mare 89 7

Risultati pareggio

Posizione Stato Cantante Punti 12 punti 10 punti paesi che hanno assegnato punti
01 Svezia Svezia Carola 146 4 5 17 su 21
02 Francia Francia Amina 146 4 2 18 su 21

12 punti

N. A Da
4 Francia Francia Austria, Israele, Italia, Norvegia
4 Svezia Svezia Danimarca, Germania, Islanda, Regno Unito
3 Cipro Cipro Francia, Grecia, Malta
3 Israele Israele Spagna, Turchia, Jugoslavia
2 Italia Italia Finlandia, Portogallo
2 Malta Malta Irlanda, Svezia
2 Spagna Spagna Cipro, Svizzera
1 Svizzera Svizzera Belgio, Lussemburgo

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]