Eurovision Song Contest 1985

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eurovision Song Contest 1985
Edizione XXX
Periodo 4 maggio
Sede Scandinavium di Göteborg (Svezia)
Presentatore Lill Lindfors
Trasmesso da SVT
Partecipanti 19
Paesi debuttanti 0
Ritiri Paesi Bassi Paesi Bassi,
Jugoslavia Jugoslavia
Vincitore Norvegia Norvegia (1°)
con la canzone:
"La Det Swinge"
Secondo Germania Ovest Germania Ovest
Terzo Svezia Svezia
Cronologia
1984 1986

     Stati partecipanti che hanno già scelto l'artista e/o la canzone

     Paesi che hanno partecipato in passato ma non nel 1985

Il trentesimo Gran Premio Eurovisione della Canzone si tenne a Göteborg (Svezia) il 4 maggio 1985.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I Paesi Bassi, a causa di una festività nazionale, non parteciparono al concorso del 1985; anche la Iugoslavia si ritirò. Grecia e Israele, però, rientrarono lasciando il numero di paesi partecipanti a 19. Questa edizione del “Gran Premio dell'Eurovisione” fu davvero innovativa con 10 000 posti a sedere per il pubblico e una scenografia moderna ed elegante. Dopo molti ultimi posti ci fu finalmente un po' di fortuna per la Norvegia: la canzone La det swinge, interpretata dal duo Bobbysocks, vinse infatti il concorso. Il duo era composto da Elisabeth Andreasson (che aveva già partecipato per la Svezia nel 1982 con il gruppo Chips) e Hanne Krogh (Norvegia 1971); entrambe ritorneranno all'ESC negli anni a seguire, la prima nel 1994 e 1996, la seconda, nel 1991. Fra i partecipanti troviamo l'ex vincitore Izhar Cohen. La manifestazione fu presentata dall'ex partecipante svedese Lill Lindfords che sorprese il pubblico e l'EBU, con un'esibizione in cui sembrava si fosse persa la gonna; in realtà la gag fu preparata. Al Bano e Romina Power ritornano all'Eurofestival e, ancora una volta, si piazzano al settimo posto con il brano Magic, oh magic.

Canzoni, autori, cantanti e nazioni in ordine di uscita[modifica | modifica wikitesto]

  1. Irlanda Wait Until the Weekend Comes (Brendan J. Graham) Maria Christian - Irlanda
  2. Finlandia Eläköön elämä (Petri Laaksonen & Veli-Pekka Lehto) Sonja Lumme - Finlandia
  3. Cipro To katalava arga (Lia Vissi) Lia Vissi - Cipro
  4. Danimarca Sku' du spørg' fra no'en (Søren Bundgaard & Keld Heick) Hot Eyes - Danimarca
  5. Spagna La fiesta terminó (Juan Carlos Calderón) Paloma San Basilio - Spagna
  6. Francia Femme dans ses rêves aussi (Didier Pascalis) Roger Bens - Francia
  7. Turchia Aşık oldum (Didai didai dai) (Mazhar Alanson, Özkan Uğur & Fuat Güner) MFÖ - Turchia
  8. Belgio Laat me nu gaan (Pieter Verlinden & Bert Vivier) Linda Lepomme - Belgio
  9. Portogallo Penso em ti, eu sei (Tozé Brito, Adelaide Ferreira e Luís Fernando) Adelaide - Portogallo
  10. Germania Für alle (Hanne Haller) Wind - Germania
  11. Israele Olé, olé (Kobi Oshrat & Hamutal Ben-Ze'ev) Izhar Cohen - Israele
  12. Italia Magic, Oh Magic (Dario Farina, Michael Hoffmann e Cristiano Minellono) Al Bano e Romina Power - Italia
  13. Norvegia La det swinge (Rolf Løvland) Bobbysocks - Norvegia
  14. Regno Unito Love Is … (James Kaleth & Vikki Watson) Vikki Watson - Regno Unito
  15. Svizzera Piano, piano (Anita Kerr und Trudi Müller-Bosshard) Mariella Farré & Pino Gasparini - Svizzera
  16. Svezia Bra vibrationer (Lasse Holm & Ingela 'Pling' Forsman) Kikki Danielsson - Svezia
  17. Austria Kinder dieser Welt (Mick Jackson, Geoff Bastow und Michael Kunze) Gary Lux - Austria
  18. Lussemburgo Children, Kinder, Enfants (Ralph Siegel, Bernd Meinunger & Jean-Michel Beriat) Margo, Franck Olivier, Diane Solomon, Ireen Sheer & Malcolm & Chris Roberts - Lussemburgo
  19. Grecia Miazume (Takis Biniaris & Maro Bizani) Takis Biniaris - Grecia

Artisti ritornanti[modifica | modifica wikitesto]

  • Hot Eyes (Danimarca 1984)
  • Izhar Cohen (Israele 1978 - il vincitore)
  • Al Bano & Romina Power (Italia 1976)
  • Elisabeth Andreasson dal gruppo "Bobbysocks" (Svezia 1982 - come una parte del gruppo "Chips")
  • Hanne Krogh dal gruppo "Bobbysocks" (Norvegia 1971)
  • Mariella Farré (Svizzera 1983)
  • Pino Gasperini (Svizzera 1977 - come una parte del gruppo "Pepe Lienhard Band")
  • Kikki Danielsson (Svezia 1982 - come una parte del gruppo "Chips")
  • Gary Lux (Austria 1983 - come una parte del gruppo "Westend")
  • Ireen Sheer (Lussemburgo 1974, Germania 1978)

Struttura di voto[modifica | modifica wikitesto]

Ogni paese premia con dodici, dieci, otto e dal sette all'uno, punti per le proprie dieci canzoni preferite.

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

Diretta dai maestri: Haris Andreadis, Michel Bernholc, Juan Carlos Calderón, Jose Calvario, John Coleman, Norbert Daum, Maurizio Fabrizio, Terje Fjaern, Curt-Eric Holmquist, Wolfgang Käfer, Noel Kelehan, Anita Kerr, Garo Mafyan, Kobi Oshrat, Richard Österreicher, Rainer Pietsch e Ossi Runne

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Le vincitrici per la Norvegia, le Bobbysocks (Hanne Krogh ed Elisabeth Andreasson)
Posizione Punti Canzone Artista Nazione
1. 123 La det swinge Bobbysocks Norvegia Norvegia
2. 105 Für alle Wind Germania Germania
3. 103 Bra vibrationer Kikki Danielsson Svezia Svezia
4. 100 Love Is … Vikki Watson Regno Unito Regno Unito
5. 93 Olé, olé Izhar Cohen Israele Israele
6. 91 Wait Until the Weekend Comes Maria Christian Irlanda Irlanda
7. 78 Magic, Oh Magic Al Bano e Romina Power Italia Italia
8. 60 Kinder dieser Welt Gary Lux Austria Austria
9. 58 Eläköön elämä Sonja Lumme Finlandia Finlandia
10. 56 Femme dans ses rêves aussi Roger Bens Francia Francia
11. 41 Sku' du spørg' fra no'en Hot Eyes Danimarca Danimarca
12. 39 Piano, piano Mariella Farré & Pino Gasparini Svizzera Svizzera
13. 37 Children, Kinder, Enfants Margo, Franck Olivier, Diane Solomon, Ireen Sheer & Malcolm & Chris Roberts Lussemburgo Lussemburgo
14. 36 La fiesta terminó
Aşık oldum (Didai didai dai)
Paloma San Basilio
MFÖ
Spagna Spagna
Turchia Turchia
16. 15 To katalava arga
Miazume
Lia Vissi
Takis Biniaris
Cipro Cipro
Grecia Grecia
18. 9 Penso em ti, eu sei Adelaide Portogallo Portogallo
19. 7 Laat me nu gaan Linda Lepomme Belgio Belgio

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]